BIE 2015
Friday, May 22, 2015 Presentata la prima edizione di BIE - Brescia Industrial Exhibition Si è tenuta mercoledì 20 maggio presso la sede dell’AIB – Associazione Industriale Bresciana, la conferenza stampa di presentazione di BIE 2015. Hanno presentato l’iniziativa: l’Ing. Angelo Baronchelli, Presidente Settore Meccanica AIB; Francesca Valenti, Peoject Leader e Marketing Director della divisione G-Events di Gruppo Italtelo, organizzatore della fiera; Silvano Monteverdi, responsabile commerciale BIE.
Presenti, tra gli ospiti: Dott. Mario Fraccaro, Sindaco di Montichiari, il Presidente del Centro Fiera Germano Giancarli ed il direttore Ezio Zorzi.

>> VAI ALLA RASSEGNA STAMPA 

Mostra Mercato e Scambio
Thursday, May 14, 2015 Due giorni dedicati agli appassionati di auto e moto con accessori e ricambi d'epoca Sabato 16 e domenica 17 maggio ritorna al Centro Fiera di Montichiari (BS) l’appuntamento con la Mostra Mercato e Scambio, l’evento dedicato ad auto, moto, accessori e ricambi d’epoca che richiama un numeroso pubblico di simpatizzanti, cultori e appassionati di motori e non. Si tratta del secondo dei tre appuntamenti con la Mostra Mercato e Scambio proposti nell’arco del 2015 dal Centro Fiera di Montichiari, a conferma del successo di una formula che può contare sulla fiducia e sull’apprezzamento del pubblico.

Nel fine settimana di apertura, i visitatori avranno la possibilità di visionare un assortimento ancora più ricco e variegato di tutto quanto ruota attorno ad auto e moto e tanto altro ancora. Come da tradizione, ci sarà la possibilità di valutare da vicino un ampio campionario di ricambi, pezzi unici e materiali d’epoca in grado, come da tradizione, di soddisfare ogni esigenza, anche quelle degli appassionati di oggettistica e di collezionismo.

Quello di maggio è il secondo dei tre appuntamenti la Mostra Mercato e Scambio in calendario nel 2015. Un evento di grande richiamo, dunque, l’occasione ideale per quanti sono alla ricerca di ricambi e accessori per i propri veicoli, ma anche per i cultori dei motori che intendono apprezzare da vicino l’articolata gamma di proposte in fiera, toccando con mano pezzi unici e veicoli d’epoca.

L’appuntamento con la Mostra Mercato e Scambio è sabato 16 e domenica 17 maggio, al Centro Fiera di Montichiari.
Orari di apertura: dalle 9 alle 18.
Friday, January 30, 2015 Due giorni dedicati a collezionisti e appassionati di auto, moto, accessori e ricambi d'epoca Sabato 31 gennaio e domenica 1 febbraio ritorna al Centro Fiera di Montichiari (BS) l’appuntamento con la Mostra Mercato e Scambio, l’evento dedicato ad auto, moto, accessori e ricambi d’epoca che richiama un numeroso pubblico di simpatizzanti, cultori e appassionati di motori e non. Si tratta del primo dei tre appuntamenti con la Mostra Mercato e Scambio proposti nell’arco dell’anno dal Centro Fiera di Montichiari, a conferma del successo di una formula che può contare sulla fiducia e sull’apprezzamento del pubblico.

Nel fine settimana di apertura, i visitatori avranno la possibilità di visionare un assortimento ancora più ricco e variegato di tutto quanto ruota attorno ad auto e moto e tanto altro ancora. Come da tradizione, ci sarà la possibilità di valutare da vicino un ampio campionario di ricambi, pezzi unici e materiali d’epoca in grado, come da tradizione, di soddisfare ogni esigenza, anche quelle degli appassionati di oggettistica e di collezionismo.

Nel primo dei tre appuntamenti previsti nel 2014, dunque, la Mostra Mercato e Scambio si riconferma un evento da non perdere per quanti sono alla ricerca di ricambi e accessori per i propri veicoli, ma anche per i cultori dei motori che intendono apprezzare da vicino l’articolata gamma di proposte in fiera, toccando con mano pezzi unici e veicoli d’epoca.

L’appuntamento con la Mostra Mercato e Scambio è sabato 31 gennaio e domenica 1 febbraio, al Centro Fiera di Montichiari. Orari di apertura: dalle 9 alle 18. Il biglietto d’ingresso è di € 7,00 (€ 5,00 ridotto ultrasessantacinquenni e ingresso gratuito fino a 12 anni).
Thursday, January 31, 2013 Il Musical Watch Veteran Car Club festeggia 55° anno di fondazione In occasione della tradizionale Mostra Mercato e Scambio, evento dedicato ad auto, moto e accessori in programma il 2 e 3 febbraio, il Musical Watch Veteran Car Club festeggerà il  55° anno di fondazione.
A rappresentarne ed illustrarne storia saranno esposti rari mezzi motorizzati delle varie epoche, uno spazio culturale, l’angolo delle curiosità e altro ancora. Il club ha inoltre riservato degli spazi espositivi per tutti i soci con materiale in scambio.
Per maggiori informazioni: www.mwvcc.it

>> SCARICA LA LOCANDINA

Thursday, January 31, 2013 Due giorni dedicati agli appassionati di motori con auto, moto d’epoca, accessori e ricambi Ritorna nel fine settimana del 2 e 3 febbraio, al Centro Fiera di Montichiari (BS), l’appuntamento con la Mostra Mercato e Scambio, l’evento dedicato ad auto, moto d’epoca, accessori e ricambi che, nelle tre edizioni annuali, non manca di attirare il numeroso pubblico di simpatizzanti, cultori e appassionati di motori.
L’edizione di febbraio potrà contare su 2 padiglioni per oltre 12.000 metri quadrati di superficie espositiva, con un assortimento ancora più ricco e variegato di tutto quanto ruota attorno ad auto e moto, con ricambi, pezzi unici e materiali d’epoca in grado, come da tradizione, di soddisfare ogni esigenza. Nel primo dei tre appuntamenti previsti nel 2013, dunque, la Mostra Mercato e Scambio si riconferma un evento da non perdere per quanti sono alla ricerca di ricambi e accessori per i propri veicoli, ma anche per i cultori dei motori che intendono apprezzare da vicino l’articolata gamma di proposte in fiera, toccando con mano pezzi unici e veicoli d’epoca.
Ad arricchire la Mostra Mercato e Scambio, è in programma la mostra collaterale a cura del Musical Watch Veteran Car Club che, proprio in occasione della fiera monteclarense, festeggerà il 55° anno di fondazione. Lo spazio del club ospiterà auto da competizione, moto storiche, go-kart, veicoli militari, barche, trattori e vetture ante 1918.
Tra i modelli storici che non mancheranno di incuriosire i visitatori, ricordiamo: una Alfa 12 cilindri del 1977, modello 33SC12; una Dedion Bouton del 1902 appartenuta a Giacomo Puccini; una Abarth 2000, sport prototipo del 1968 vincitrice del Campionato salita montagna; METZ 22 hp del 1915, 3000 cc, 4 cilindri, prodotta negli Stati Uniti a Walthman, importata anche in Italia (alcuni esemplari hanno partecipato alla Targa Florio del 1912 e del 1913 con i piloti Carreca e Napoli); una Ford T del 1913, sport spider 2 posti, esemplare raro, la cui gemella berlinetta è stata la prima vettura prodotta in grande serie utilizzando la tecnica della catena di montaggio. Nell’area riservata alle due ruote, da segnalare una moto Gilera del 1920, 500 monocilindrica, che fu del dottor Desenzani, stimato veterinario monteclarense.
Sarà presente alla Mostra Mercato e Scambio, anche il neocostituito HRC Fascia d’oro - Historic Racing Club che promuove, oltre a manifestazioni rievocative, il recupero, la conservazione, il restauro di autoveicoli, motoveicoli, ciclomotori, aerei, trattori, go-karts, macchine agricole, autoveicoli commerciali, militari e biciclette d'epoca. HRC Fascia d’oro inaugurerà proprio venerdì 1 febbraio la nuova sede sociale al Centro Fiera di Montichiari.
L’appuntamento con la Mostra Mercato e Scambio è sabato 2 e domenica 3 febbraio, al Centro Fiera di Montichiari. Orari di apertura: dalle 9 alle 18. Il biglietto d’ingresso è di € 7,00 (€ 5,00 ridotto ultrasessantacinquenni e ingresso gratuito fino a 12 anni).
REAS 2015
Thursday, April 30, 2015 Una delegazione del Technisches Hilfswerks (THW), la Protezione Civile Tedesca, presente in fiera Una delegazione del Technisches Hilfswerks (THW), la Protezione Civile Tedesca, parteciperà a REAS 2015, la fiera leader in Italia per il settore emergenza che si terrà al Centro Fiera di Montichiar dal 9 all’11 ottobre. Circa 10 Volontari provenienti dal Gruppo THW di Garmisch-Partenkirchen saranno presenti per allestire lo stand e curare la presentazione del THW per i visitatori della REAS.
Il Technisches Hilfswerk (THW) è l’Organizzazione di Protezione Civile della Repubblica Federale Tedesca. L‘Impegno di 80.000 Volontari, di cui 15.000 in Baviera, é la base per l’operato del THW nella lotta alle catastrofi naturali in protezione civile. Il THW è, grazie al suo know-how e alle sue molteplici esperienze, un partner apprezzato da Vigili del Fuoco, Polizia e altre Organizzazioni di soccorso in Germania e all’estero. Il THW opera anche in tutto il mondo su incarico del Governo Federale Tedesco. Diversi tipi di supporto logistico rientrano tra i suoi compiti cosí come le missioni su incarico delle Nazioni Unite e dell’Unione Europea. Volontari del THW hanno tra le loro specialitá la lotta all’acqua alta con pompe idrovore ad alto rendimento e l’approvvigionamento di corrente elettrica in caso di vasti black-out.
Il THW è presente a REAS già dal 2007 con un proprio stand. Qui pubblico specializzato e visitatori possono vedere di persona l’equipaggiamento e automezzi del THW. I nostri Volontari sono a disposizione per dare informazioni sul potenziale tecnico di questa Organizzazione unica al mondo.
Per me personalmente la Fiera REAS significa la possibilità di incontrare i colleghi e partner della Protezione civile italiana, per scambiare con loro opinioni su temi specifici attuali. Questo è un aspetto di grande valore per me.  Il contatto personale é importantissimo in situazioni di crisi: risolverle è quello che noi siamo chiamati a fare.”

Tilman Gold
Referente per formazione e metodi operativi di intervento
Technisches Hilfswerk - Dipartimento della Baviera



Tuesday, April 28, 2015 Emergenza in primo piano con la collettiva italiana ad INTERSCHUTZ Dall’8 al 13 giugno 2015 si svolgerà ad Hannover INTERSCHUTZ, attesa quinquennale mondiale della protezione antincendio e anticatastrofe, del soccorso e della sicurezza che accoglierà oltre 1.400 espositori di 49 Paesi.
Nel corso della manifestazione sarà dato particolare rilievo alla presenza dell’Italia, che parteciperà in veste di Paese Partner. L’Italia potrà così puntare i riflettori sul proprio sistema di gestione delle emergenze, particolarmente apprezzato in tutta Europa per la sua struttura dinamica e versatile, che assicura prontezza e velocità di intervento in caso di calamità. 


La collettiva italiana

La collettiva italiana, che viene organizzata per la prima volta a INTERSCHUTZ, occuperà 200 mq nel padiglione 26 e sarà il cuore pulsante della presenza italiana.
Uno dei 10 spazi assegnati sarà occupato da REAS - Centro Fiera Montichiari, che sponsorizza la presenza del Paese Partner Italia e che ad Hannover potrà accrescere il proprio richiamo sui buyer e sui vendor esteri, oltre a promuovere l’appuntamento con REAS - Salone dell’Emergenza, in calendario a Montichiari (BS) dal 9 all’11 ottobre 2015.

9 giugno: la Giornata del Paese Partner Italia

La Giornata del Paese Partner Italia, in calendario per martedì 9 giugno, offrirà a tutti gli espositori italiani presenti a INTERSCHUTZ l’opportunità non solo di presentare il meglio della loro produzione e dei loro servizi, ma anche di stabilire network internazionali. I momenti clou della giornata si svolgeranno presso la collettiva italiana, dove i contatti attualmente in corso lasciano prevedere la presenza di autorità e importanti esponenti del mondo della politica, delle istituzioni e delle associazioni di settore.
Sono in programma due appuntamenti di rilievo:
- una WALKING PRESS CONFERENCE che accompagnerà la stampa internazionale di settore presso gli stand di alcune delle aziende italiane espositrici a INTERSCHUTZ;
- un APERITIVO ITALIANO presso l’accogliente lounge della collettiva italiana con degustazione di raffinate specialità gastronomiche italiane - il classico rito italiano dell’aperitivo.


Wednesday, April 15, 2015 Buyers Day: una giornata dedicata agli incontri BtoB REAS è la fiera del settore emergenza, primo soccorso e antincendio promossa dal 10 al 12 ottobre 2014 al Centro Fiera di Montichiari (BS). Grazie alla presenza delle principali realtà produttive e commerciali del settore e al forte legame con Istituzioni, Corpi dello Stato, Enti e Associazioni di volontariato, REAS ha conquistato la leadership nazionale degli eventi di settore. Ogni anno, con una superficie espositiva di 20.000 mq., la fiera richiama oltre 18.000 visitatori: un mix unico di operatori (produttori, distributori, referenti di enti e istituzioni) e di volontari attivi nell’ambito di associazioni e organizzazioni del sistema emergenza.

In occasione di REAS 2015, venerdì 9 ottobre, verrà promosso il BUYERS DAY, una giornata speciale in cui i produttori potranno incontrare distributori ed operatori con l’obiettivo di accrescere il proprio business. REAS risponde così anche alla crescente domanda del mercato straniero di avere partner specializzati per promuovere i propri prodotti in Italia.

Il Centro Fiera investe in internazionalizzazione e guarda con attenzione al mercato europeo”, spiega Germano Giancarli, presidente del Centro Fiera. “L’obiettivo per l’internazionalizzazione è l’incoming di buyers esteri specializzati del settore.
Thursday, March 19, 2015 Germano Giancarli: "REAS e il Centro Fiera investono in internazionalizzazione e guardano con attenzione al mercato europeo" Per il mercato della safety è partito il conto alla rovescia in vista di INTERSCHUTZ, fiera quinquennale leader mondiale della protezione civile, antincendio, anticatastrofe e della sicurezza che si terrà ad Hannover dall'8 al 13 giugno 2015. 80 le aziende italiane che risultano iscritte ad oggi. Attesi più di 125.000 visitatori provenienti da tutto il mondo. In quest’edizione, come annunciato, anche REAS, fiera annuale leader in Italia per il settore emergenza, sarà presente con una partecipazione speciale nell’ambito della collettiva italiana − organizzata per la prima volta a INTERSCHUTZ dalla filiale italiana di DEUTSCHE MESSE− che occuperà circa 200 mq. nel padiglione 26. Sarà l’occasione per promuovere REAS e l’intero sistema dell’emergenza italiano, proponendo la visita a REAS 2015, in calendario al Centro Fiera di Montichiari (BS) dal 9 all'11 ottobre, in abbinamento ad EXPO 2015. 

La presenza italiana ad INTERSCHUTZ culminerà, martedì 9 giugno, con la Giornata del Paese Partner Italia promossa da REAS. Sarà un momento d’incontro tra Istituzioni, Associazioni e Aziende, per presentare in un contesto internazionale i punti che rendono il sistema italiano di gestione dell’emergenza un modello per molti Paese europei. Avrà questo obiettivo, ad esempio, la presenza in fiera della Croce Rossa Italiana, invitata dalla Croce Rossa Tedesca, e dello Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare di Firenze, invitato dalla Associazione tedesca per la protezione antincendio Vfdb.

Il Centro Fiera investe in internazionalizzazione e guarda con attenzione al mercato europeo”, spiega Germano Giancarli, presidente del Centro Fiera. “L’obiettivo è l’incoming di buyers esteri specializzati, con una ricaduta diretta sul manifatturiero locale. Va in questa direzione la partnership con Deutsche Messe AG che ha posto le basi per accrescere il richiamo internazionale di REAS. Proprio la promozione di REAS 2015 sarà al centro della Giornata del Paese Partner Italia che, il prossimo 9 giugno, sarà l’occasione per illustrare ai partners europei il modello italiano di gestione dell’emergenza.” 

REAS è infatti un punto di riferimento per Istituzioni, Corpi dello Stato, Enti, Associazioni ed Aziende. Con 20.382 ingressi, l’edizione 2014 ha fatto segnare un incremento del 15% rispetto all’anno precedente. L’apprezzamento degli operatori professionali e volontari del settore emergenza conferma nei numeri la leadership di REAS nel panorama nazionale delle fiere di settore.

Nell’anno di EXPO 2015, la missione ad Hannover ci darà inoltre l’opportunità di promuovere le eccellenze produttive del nostro territorio”, continua Germano Giancarli. “Il connubio tra REAS e INTERSCHUTZ è un’opportunità unica per valorizzare il sistema produttivo ed economico italiano e la ricchezza del patrimonio culturale e turistico del nostro Paese.
Wednesday, March 18, 2015 Andreas Züge: "La Giornata del Paese Partner Italia valorizza e promuove l’eccellenza italiana del settore safety" La Giornata del Paese Partner Italia promossa da REAS, in programma martedì 9 giugno, sarà l'evento clou della presenza italiana ad INTERSCHUTZ. Un momento d’incontro tra Istituzioni, Associazioni e Aziende, per presentare in un contesto internazionale i punti che rendono il sistema italiano di gestione dell’emergenza un modello per molti Paese europei. 

“La Giornata del Paese Partner Italia è il naturale risultato della stima e della considerazione, di cui l’eccellente sistema italiano di gestione delle emergenze gode a livello internazionale”, dichiara Andreas Züge, direttore generale di HANNOVER FAIRS INTERNATIONAL GMBH. “Questa giornata rafforzerà la partnership tra Deutsche Messe AG e REAS permettendo così ulteriori future sinergie per promuovere l’eccellenza del made in Italy nel mondo.

Appuntamento immancabile è la collettiva italiana che quest’anno occuperà più di 200 metri quadri di superficie espositiva”, prosegue Andreas Züge. “La lounge al suo interno sarà punto di partenza e di arrivo per numerose iniziative, che abbiamo in serbo per valorizzare e promuovere l’eccellenza italiana del settore safety. Sono certo che i nostri espositori italiani sapranno cogliere al meglio le numerose opportunità per promuovere il loro prodotto e per stabilire nuovi network internazionali. A tre mesi dall’inizio di INTERSCHUTZ il numero di espositori italiani ha già nettamente superato il risultato del 2010, a riprova del fatto che le aziende considerano INTERSCHUTZ una fiera irrinunciabile.
Friday, March 06, 2015 Sicurezza e gestione dei grandi eventi alla vigilia di EXPO 2015: i risultati del workshop ospitato da REAS Con il convegno dal titolo “Sicurezza e gestione di grandi eventi alla vigilia di EXPO 2015”, promosso il 10 ottobre 2014 in occasione di REAS 2014 dalla rivista La Protezione Civile Italiana, sono stati affrontati temi chiave per lo sviluppo del settore emergenza nel medio e lungo periodo.

Il workshop  introdotto e moderato dal direttore Franco Pasargiklian è stata un’occasione di confronto tra il modello di gestione dell’emergenza italiano e gli standard operativi europei, in particolare della protezione civile tedesca, con l’intervento in qualità di relatori di Dirk Aschenbrenner, presidente dell’Associazione Nazionale Tedesca Vigili del Fuoco, Dirk Oberhagemann, responsabile della ricerca dell’Associazione Nazionale Tedesca Vigili del Fuoco, Silvano Barberi, comandante provinciale dei Vigili del Fuoco di Milano, e Antonio Pugliano, esperto di NBCR della Direzione regionale dei VVFF della Lombardia.

La rivista La Protezione Civile Italiana, organizzatrice dell’evento, ha dedicato un ampio resoconto ai lavori del workshop. 
>>> SCARICA L’ARTICOLO
Tuesday, February 17, 2015 Giornata Paese Partner Italia: REAS ad INTERSCHUTZ per promuovere il sistema dell’emergenza italiano Per il mercato della safety è partito il conto alla rovescia in vista di INTERSCHUTZ, la fiera leader mondiale della protezione civile, antincendio, anticatastrofe e delle sicurezza che si terrà ad Hannover dall'8 al 13 giugno 2015. 

In quest’edizione, come annunciato, anche REAS sarà presente con una partecipazione speciale nell’ambito della collettiva italiana − organizzata per la prima volta a INTERSCHUTZ − che occuperà circa 200 mq. nel padiglione 26. Sarà l’occasione per promuovere REAS e l’intero sistema dell’emergenza italiano, proponendo la visita a REAS 2015, in calendario al Centro Fiera di Montichiari (BS) dal 9 all'11 ottobre, in abbinamento ad EXPO 2015. Un’opportunità unica per valorizzare le eccellenze del sistema produttivo italiano e la ricchezza del patrimonio culturale ed economico del nostro Paese, con ricadute dirette sul comparto turistico.

La presenza ad INTERSCHUTZ culminerà, martedì 9 giugno, con la GIORNATA DEL PAESE PARTNER ITALIA promossa da REAS. Sarà un momento di incontro tra Istituzioni, Associazioni e Aziende, per presentare in un contesto internazionale i punti che rendono il sistema italiano di gestione dell’emergenza un modello per molti Paese europei. 

All’area lounge del padiglione 26, adiacente lo stand REAS, sarà il punto di partenza per una conferenza stampa a cui parteciperanno rappresentati delle istituzioni italiane e del protocollo di Hannover Messe e una “Walking Press Conference” che farà tappa presso alcune delle aziende italiane espositrici a INTERSCHUTZ. A concludere la giornata, è previsto  un “Aperitivo Italiano” all’insegna dei prodotti italiani.

Lo stand REAS – ITALIA PAESE PARTNER, dunque, darà l’opportunità di promuovere l’incoming di buyers esteri in Italia e il rafforzamento dei legami di partnership e cooperazione internazionale.
Wednesday, January 07, 2015 INTERSCHUTZ 2015: un trampolino di lancio per REAS e per il sistema emergenza MONTICHIARI. L’occasione è troppo ghiotta per lasciarsela scappare: sfruttare l’invito alla Fiera di Hannover, in Germania, trasformandolo in un potenziale trampolino di lancio non solo per REAS e per il Centro Fiera del Garda, ma anche per alcuni settori dell’economia italiana, come ad esempio il turismo, che anche a Brescia e in alcune città vicine trovano terreno fertile. Per capire il ragionamento bisogna partire dal fatto che REAS, il principale Salone italiano dedicato all’emergenza, che da alcuni anni va in scena in autunno al Centro Fiera del Garda di Montichiari, è stato invitato in Germania, al più importante evento mondiale del settore.

«Il mercato italiano della safety - ricorda l’assessore al Bilancio e Tributi di Montichiari, Renato Baratti -, quindi anche REAS, che ne è la vetrina più completa e autorevole, saranno sotto le luci dei riflettori di INTERSCHUTZ, ospiti d’onore alla fiera mondiale quinquennale che, dedicata a protezione civile, antincendio, anticatastrofe e sicurezza, è in programma ad Hannover dall’8 al 13 giugno 2015. È una clamorosa novità, che darà particolare risalto alla riconosciuta preminenza italiana nel campo del soccorso. Lo stand di RAAS ospiterà le delegazioni del Comune di Montichiari e delle organizzazioni che operano nel campo della promozione e della valorizzazione turistica del territorio bresciano, che avranno addirittura giornate speciali a loro dedicate». È un’occasione che non dobbiamo e possiamo perdere, continua Renato Baratti: «Per questo lancio l’appello a tutti gli enti pubblici ed economici bresciani, cremonesi e mantovani, a puntare su Montichiari. È in tal senso che a breve estenderemo l’invito alla partecipazione a INTERSCHUTZ anche alle Province di Brescia e Cremona. Se ci presentiamo uniti e consapevoli della nostra "forza", dalla Germania potremo attirare nuovi visitatori (non solo a Montichiari) anche nell’ambito turistico, con inevitabili e positive ricadute sull’immagine della nostra città».

L’importanza dell’ INTERSCHUTZ di Hannover, continua l’assessore, «è testimoniato anche dalla presenza del Presidente della Repubblica tedesca, della cancelliera Angela Merkel, dei capi dipartimento ed i commissari provenienti da tutta Europa. Per il Centro Fiera del Garda sarà presente il neo presidente Germano Giancarli. Grazie a questa partecipazione daremo una spinta importante a tutto il settore fieristico, a partire da REAS, la cui edizione 2015 è in programma, come sempre, nel mese di ottobre». Insomma: nella speranza che possa diventarlo anche per altre realtà locali e no, «INTERSCHUTZ è comunque un vero e proprio trampolino di lancio per Centro Fiera. Non a caso abbiamo in corso diversi contatti interessanti per altre fiere. Vogliamo aprire il più possibile il nostro polo fieristico al mondo e alle realtà internazionali che operano con successo: solo così sapremo vincere le sfide del futuro, navigare in acque più tranquille delle attuali e, perché no?, persino anticipare le tendenze del mercato, stringendo accordi con i Paesi emergenti». La «vetrina» del calendario delle manifestazioni, a partire da domenica prossima, è già ricca di appuntamenti ed impegni. 

>> SCARICA L'ARTICOLO IN PDF

(Fonte: Giornale di Brescia, 5 gennaio 2015, pagina 11)
Wednesday, December 03, 2014 REAS: the success is in the numbers AN INCREASE IN VISITORS
Double-figure growth for Italy’s leading event in the emergency sector

An increase in visitors for REAS 2014. With 20,382 visitors through the doors, the 2014 edition registered a 15% increase on the previous year’s figures. The appreciation of emergency sector professionals and volunteers confirms, with its numbers, that REAS is the leading trade fair in the national scenario.



FIELD OF INTEREST
Three areas, a single concept

Visitors to REAS are volunteers in the sector or professional workers who fall into one of the exhibition’s three areas of interest: emergency first aid (56.4%); emergency civil protection (29.3%); emergency fire-fighting (14.3%).



QUALIFICATION
The leaders of the emergency sector at the show

Visitors to REAS are professional workers (20.7%) and volunteers in the sector (79%). The exhibition is a meeting point for all players involved at every level in the national protocol on emergency management.



ROLE HELD WITHIN THE COMPANY
At REAS who decides in the company

Manufacturing, sales and distribution organisations in the emergency sector not only send their technical staff and consultants to the exhibition, but also those within the company with managerial positions and the authority to make decisions (34.1%). Exhibiting at REAS means coming into direct contact with the leading companies in the market.



ROLE WITHIN THE ASSOCIATION
The world of associations and volunteers chooses REAS

REAS is the reference point for volunteers in the emergency sector. In particular, there has been an increase in the number of visitors who hold senior roles within companies or associations: chairmen (7,6%) and managing directors (20%).



REAS FOR BUYERS
Qualified visitors with direct decision-making capacity

REAS is a strategic event for those who have a decisive role in purchasing within their company, organisation or association. So exhibiting at REAS means coming into contact with those that are directly responsible for budgeting.



HIGH SATISFACTION
Broad consensus for an exhibition that never disappoints

A visit to REAS is always useful and guarantees a concrete return. The figure emerges from the level of satisfaction which, in the 20,382 visitors to REAS, is very high (52.5%) or high (38.3%).

Seridò 2015
Tuesday, April 21, 2015 Imparare giocando: al Centro Fiera torna Seridò Da sabato 25 aprile, per tre fine settimana consecutivi, il Centro Fiera ospita la grande manifestazione dove cimentarsi in nuove esperienze tra aree gioco e stand attivi, spettacoli e attrazioni.

La prima novità è che i fine settimana saranno tre anziché due. La seconda un’area dedicata alla musica, dove si potranno provare strumenti musicali veri e non sempre a portata di mano, come un violino o una batteria. In linea con una delle vocazioni di Seridò, che torna per la diciannovesima volta da sabato 25 aprile al Centro Fiera di Montichiari, con inaugurazione alle 11: quella di essere luogo di «prime volte».

In quasi un ventennio, infatti, la grande festa con aree gioco e stand attivi, spettacoli e attrazioni ha dato ai bambini dimezza Italia l’opportunità di cimentarsi con sport di ogni tipo (magari scoprendo una passione foriera di soddisfazioni) e giochi caduti in disuso, attività creative di solito poco praticate e spettacoli teatrali di livello alto. Per molti piccoli visitatori, poi, Seridò rappresenta il primo incontro con qualcosa di davvero grande: le costruzioni le hanno anche a casa, ma qui ne trovano in una quantità inimmaginabile; la sabbionaia c’è anche ai giardini, ma non con una superficie di 300 metri quadrati... E al Centro Fiera di Montichiari si sono visti i primi gonfiabili.

Una festa, insomma, ma con regole precise e occasioni per imparare cose importanti: stare in coda, per esempio, ma anche non farsi passare davanti gli altri. Che significa «svegliarsi, diventare autonomi», come dice Fabio Betti, responsabile di Seridò per l’Adasm-Fism, l’Associazione degli asili e delle scuole materne della provincia di Brescia, che organizza la manifestazione. Betti sostiene che il segreto del successo della manifestazione, nata come festa conclusiva delle celebrazioni per il trentesimo anniversario dell’Adasm e passata da 12-13.000 visitatori delle scuole materne bresciane a 140-160.000 provenienti soprattutto ma non solo dal Nord Italia, sia proprio questo: «in un tempo in cui è sempre festa ma si fa poco festa, a Seridò i bambini hanno grande libertà, certo in un ambiente regolato e protetto». Con adulti finalmente a loro completa disposizione: i genitori innanzitutto, ma anche una squadra di 300 animatori tra professionisti, scout e studenti che qui svolgono attività formativa.

Seridò è un’esperienza alla quale ci si affeziona, assicura Betti: «Già arrivano ex bambini con i loro figli, o animatori diventati genitori...». E anche gli sponsor («meglio: i partner ») che sono presenti al Centro Fiera ma senza vendere alcunché, di fatto «sposano la causa» di una manifestazione che ha sempre mantenuto, non senza difficoltà, una connotazione non profit. E questo è il secondo segreto del successo: «Chi ha provato a imitarla per trarne profitto, ha fatto poca strada».

Fonte: Giornale di Brescia, giovedì 16 aprole 2015

La Fiera di Vita in Campagna
Tuesday, April 07, 2015 La Fiera di Vita in Campagna conquista quota 45.000 Raggiunte le 45.000 presenze, con un incremento del 13% rispetto all'anno scorso per la Fiera di Vita in Campagna, l’appuntamento più “green” dell’anno per gli italiani che coltivano uno spazio verde e per gli appassionati di vita rurale, svoltasi da 27 al 29 marzo 2015 al Centro Fiera del Garda a Montichiari (Brescia). Soddisfazione per Giorgio Vincenzi, direttore della rivista di Edizioni L’Informatore Agrario Vita in Campagna, organizzatrice della manifestazione: “Una conferma della bontà della formula della manifestazione, con stand specializzati e oltre 180 corsi gratuiti in una fattoria ricostruita dal vero, dislocati in 5 padiglioni su una superficie espositiva di 30.000 mq. Molto positiva la collaborazione attivata con l'ente fieristico in 5 edizioni in costante crescita per afflusso di pubblico e ricchezza di iniziative attivate”. Tra le prime anticipazioni per l'edizione 2016, l'allestimento di un'area dedicata ai piccoli frutti, dai mirtilli rossi alle bacche gojii, molto amati per le loro proprietà antiossidanti. 

La Fiera di Vita in Campagna è l’unica mostra-mercato in Italia che offre oltre 180 corsi-incontri gratuiti tenuti da esperti su orto, giardinaggio, potatura del frutteto, vigneto e oliveto, e all’allevamento di animali da cortile. In particolare quest'anno è stato allestito nel Padiglione 7 il Salone della casa di campagna con un’ampia esposizione di antichi arredi rustici, mentre il Padiglione 8 è stato interamente dedicato al Salone di Origine e offrirà la possibilità di conoscere, assaggiare e acquistare prodotti agroalimentari italiani di qualità agli stand, attraverso eventi ed iniziative formative ad hoc.

TENDENZE E CURIOSITA' DALLA FIERA DI VITA IN CAMPAGNA 2015

ORTO BIOLOGICO IN CRESCITA, una passione che coinvolge dagli adolescenti agli anziani, con prevalenza per la fascia d’età tra i 30 e i 50 anni e coltivato per la massima parte da donne. Lo ha testimoniato Luca Conte in un affollato convegno alla Fiera di vita in Campagna, in base ai suoi otto anni di esperienza in formazione e autore del nuovo libro di 
Edizioni l'Informatore Agrario "L'orto biologico". "Non solo viene coltivato senza utilizzare fertilizzanti e antiparassitari e attraverso un controllo personale - spiega Luca Conte - ma anche per il piacere di esercitare un'attività manuale di cui si vedono i frutti giorno dopo giorno. Il fatto di risparmiare è un aspetto non prioritario". Un trend confermato anche da Lorenzo Roccabruna, esperto di orticoltura i cui corsi sono stati tra i più seguiti in fiera: “In generale sempre più uomini e donne coltivano un proprio orto in un rinnovato rapporto con la natura. La maggior parte lo fa per hobby, ma alcuni realizzano piccole produzioni che vengono gestite da Gruppi di Acquisto Solidali”. “L’orto biologico” è un manuale che fornisce le conoscenze di base e spiega le tecniche da utilizzare per affrontare con successo la coltivazione degli ortaggi per il consumo familiare. Insegna ad allestire l’orto, gestire caratteristiche e fertilità del terreno, seminare e trapiantare correttamente, comprendere il rapporto tra piante e acqua, tra ortaggi e infestanti con un approccio biologico, applicando cioè i principi dell’agroecologia, in modo da utilizzare minori quantità di tempo, acqua, concimi e antiparassitari. Un ricco repertorio di immagini (oltre 300 tra foto e disegni a colori), di schede con esempi pratici e soprattutto la possibilità di accedere a 16 lezioni video su YouTube, in cui l’autore approfondisce le tematiche del testo, rendono la comprensione ancora più immediata e fanno di questo volume un’opera unica nel panorama nazionale.

FATTORIA LIVE! Il Padiglione 2, che presentava una vasta esposizione di animali da cortile, è stato preso d'assalto da famiglie e scolaresche sin dal primo giorno di fiera. Particolare interesse hanno riscosso la mostra con 44 razze italiane selezionate di conigli, oltre a pecore, tacchini, pavoni, colombi e galline; i più piccoli hanno gremito le aree dove si potevano accarezzare pulcini. Tra gli animali più acquistati: pulcini, polli ornamentali e conigli. Molto apprezzati anche i laboratori organizzati da alcune fattorie didattiche, in uno spazio allestito con balle di fieno, in cui i bambini hanno imparato a realizzare spaventapasseri o ricette contadine. 

SHOPPING VERDE. La Fiera di Vita in Campagna si è confermata anche come opportunità qualificata di acquisto: tra i prodotti più venduti piante da frutto, in particolare da varietà antiche, sementi, bulbi, fiori e ortaggi come pomodori, lattughe, erbe aromatiche e peperoncino piccante. Segnali molto positivi dagli espositori di attrezzature e macchine per il verde e il guardinaggio che hanno registrato quest'anno oltre al tradizionale interesse dal pubblico, una maggiore propensione all'acquisto rispetto alle precedenti edizioni della fiera.

CASA DI CAMPAGNA. Nel nuovo Salone della Casa di Campagna il pubblico ha gremito le aree con i corsi gratuiti per restaurare mobili, realizzare tinture per filati utilizzando piante, bricolage e decorazione. In crescita l'interesse per prodotti utili a risanare l'umidità e tecnologie per il risparmio energetico. Molto apprezzate anche le soluzioni di arredo rustico per la casa.

GOLOSITA' INTROVABILI ALTROVE. Al Salone di Origine, che presentava tipicità frutto di opere di valorizzazione da Nord a Sud Italia, gremiti gli stand dove si poteva conoscere, assaggiare e comprare formaggi, vino, salumi dalla Lombardia alla Basilicata, frutta, agrumi calabresi o siciliani, grani antichi, bergamotto della provincia di Reggio Calabria, conserve e mostarde di tradizione mantovana, zafferano. Affollate le presentazioni di prodotti da assaggiare finger food o di introduzione alla degustazione organizzate da diversi Gal e Regioni, i corsi gratuiti per imparare a fare la pasta sfoglia e la pasta o i minicorsi di assaggio di olio, miele e vino. Da segnalare l'attenzione sempre più importante che il visitatore della fiera riserva alle iniziative per conoscere tipicità  e la competenza acquisita, che hanno segnato il successo di iniziative formative anche nell'area Incontri-Corsi, dai salumi ai formaggi ai vini. Molto seguiti - per una tendenza in crescita, che appassiona sempre più italiani - i corsi per imparare a fare la birra in casa con indicazioni utili per l'autoproduzione: la scelta del lievito è fondamentale, può essere a bassa o ad alta fermentazione e cambierà anche il gusto finale.

CULTURA CONTADINA. Hanno contribuito al successo della manifestazione un fitto programma di eventi, mostre fotografiche e su trattori d'epoca, nonchè la possibilità di visitare gratuitamente il museo agricolo “Giacomo Bergomi” dedicato al vecchio mondo agricolo dell’arco alpino.

Monday, March 09, 2015 Sempre più verde La Fiera di Vita in Campagna Quinta edizione, cinque Padiglioni per la Fiera dedicata agli agricoltori per hobby, che amplia la sua superficie a 30.000 mq (+20% rispetto al 2014) – “Due i Saloni tematici da non perdere: il Salone della casa di campagna e il Salone di Origine, dove si troveranno le migliori produzioni tipiche italiane” anticipa Giorgio Vincenzi, direttore di “Vita in Campagna”.

Dal 27 al 29 marzo 2015 torna al Centro Fiera di Montichiari la Fiera di Vita in Campagna, l'appuntamento più "green" dell'anno per gli italiani che coltivano uno spazio verde e per gli appassionati di vita rurale.

>> LEGGI IL COMUNICATO
Monday, March 24, 2014 Record di 40.000 visitatori per la 4a edizione della Fiera di Vita in Campagna Raggiunti 40.000 visitatori paganti in tre giorni per la Fiera di Vita in Campagna, manifestazione che ha attratto visitatori da Nord a Sud Italia in 4 Padiglioni su una superficie di 24.000 mq. - Tendenze:agli agricoltori per passione piacciono gli agrumi in vaso, pomodori e zucchine da coltivare in verticale in orti pensili o su terrazzo, oltre che gli animali di bassa corte; in diffusione gli orti sinergici, che non comportano lavorazione di terreno.

Eccezionale gradimento di pubblico per la Fiera Vita in Campagna, la manifestazione per gli appassionati di campagna e di verde che dal 21 al 23 marzo ha attratto giovani, famiglie e scolaresche al Centro Fiera di Montichiari. Più che positivo il bilancio del pubblico pagante: in tre giorni hanno fatto il loro ingresso nei 4 Padiglioni allestiti quest'anno 40.000 visitatori paganti, con un incremento di circa il 20% rispetto allo stesso periodo nel 2013. “Un grande successo di pubblico che ha premiato una formula collaudata sin dalla prima edizione: la mostra-mercato e la possibilità di imparare grazie a oltre 130 corsi tecnici gratuiti “ spiega soddisfatto Giorgio Vincenzi, direttore della rivista Vita in Campagna, organizzatrice dell'evento.
Il via vai di visitatori è iniziato sin dalle prime ore del venerdì, l'afflusso agli stand è stato pressochè ininterrotto, 2 persone su 5 entranti è uscita con una piantina, sementi da orto o un prodotto tipico. Tra le piante più acquistate e al centro dell'interesse del pubblico agrumi in vaso, pomodori e zucchine da coltivare “in verticale”, a testimonianza del boom che stanno registrando gli orti pensili e sul terrazzo. Ultima tendenza: l'orto sinergico, che non comporta lavorazioni di terreno, sempre più coltivatori appassionati prediligono inoltre prodotti naturali. Molto in voga le varietà antiche di alberi da frutto, in particolare di ciliege, albicocche e pesche, la moda spinge verso i frutti del benessere, piante con frutti dalle elevate proprietà antiossidanti. Anche nella casa di campagna - ampliata in questa edizione con corsi gratuiti di dècoupage, restauro mobili e nuove fonti energetiche a basso impatto ambientale - ampio il seguito riscontrato presso questo pubblico particolarmente informato e attento. Significativo il gradimento, da grandi e piccini, per gli animali di bassa corte, a cui è stato dedicato un intero padiglione, in particolare sono state molto apprezzate, anche per gli aspetti ornamentali, le razze di polli Cocincina.  
Dalla campagna alla tavola nel nuovo Padiglione 8, eccezionalmente dedicato a stand, presentazioni e degustazioni di prodotti tipici agroalimentari, che ha visto sabato il boom delle presenze grazie all'eterogenea varietà di proposte. Nel Salone di Origine si potevano infatti conoscere e acquistare da spremute di agrumi della provincia di Reggio Calabria, con alla testa il pregiato e salutare bergamotto, a salumi, specialità casearie, prodotti da forno, mieli, zafferano, erbe aromatiche, passate e confetture di Lombardia, Veneto, Puglia, Reggio Calabria e Sicilia, in uno stuzzicante viaggio tra territori vocati per le produzioni di alta qualità da Nord a Sud Italia.
Monday, March 10, 2014 Dal 21 al 23 marzo, quattro padiglioni per la Fiera dedicata agli agricoltori per hobby Dal 21 al 23 marzo 2014 ritorno in grande stile per la Fiera di Vita in Campagna a Montichiari (Brescia), l’appuntamento nazionale giunto alla sua quarta edizione espressamente dedicato agli italiani che coltivano uno spazio verde o appassionati di campagna. Organizzata dalla rivista di Edizioni L’Informatore Agrario Vita in Campagna, si conferma come l’unica mostra-mercato in Italia che offre corsi-incontri gratuiti tenuti da esperti in una piccola fattoria ricostruita dal vero dove vengono simulate le principali attività di campagna. Un appuntamento di richiamo con prodotti, attrezzature e dimostrazioni che consentono all’agricoltore per passione di approfondire le proprie conoscenze tecniche nelle aree orto, giardino, frutteto, vigneto, oliveto, allevamenti e che nel 2014 presenterà un carnet di iniziative ancora più ricco e stimolante.
“Dopo il successo di pubblico crescente che l’anno scorso ha portato in 3 giorni quasi 34.000 visitatori, nel 2014 abbiamo deciso di ampliarla su 4 Padiglioni, per una superficie di circa 24.000 metri quadrati – spiega Giorgio Vincenzi, direttore di Vita in Campagna. La novità di punta è costituita dal Padiglione 8, che sarà interamente dedicato al “Salone di Origine – Prodotti tipici & Territorio”, grazie al quale sarà possibile conoscere, assaggiare e acquistare prodotti agricoli provenienti da numerose regioni d’Italia in uno stuzzicante percorso di valorizzazione delle tipicità italiane”.
Le prime anticipazioni per l’edizione 2014:
Oltre 100 corsi tecnici gratuiti in una fattoria ricostruita dal vero
Un mondo “verde“ da scoprire in 3 Padiglioni diversi, dove gli esperti mostreranno le principali operazioni da svolgere “dal vivo” per favorire la massima facilità di apprendimento. In particolare nel Padiglione 5, attorno alla casa di campagna, saranno ricostruiti un giardino, un orto e una zona dedicata all’allevamento delle api; nel Padiglione 1 si troveranno un frutteto, un vigneto e un noccioleto; il Padiglione 2 ospiterà un oliveto e gli animali con le mostre delle razze di conigli, di avicoli e di colombi. Tra i temi che saranno affrontati in un coinvolgente “a tu per tu” con il pubblico: la potatura, gli innesti, la messa a dimora delle piante e le diverse tecniche di coltivazione, l’allevamento di galline, tacchini, anatre, oche, conigli, capre e di animali da compagnia e la gestione di un apiario. Ampio spazio sarà inoltre dedicato alla manutenzione della casa di campagna e al risparmio energetico.

Appuntamento esclusivo con le tipicità italiane
Nel Padiglione 8, nel “Salone di Origine-Prodotti tipici italiani” saranno di scena i territori più suggestivi e i saperi e sapori più golosi del “made in Italy”. Ricco il calendario di eventi quotidiani, tra presentazioni, degustazioni e viaggi nel gusto da nord a Sud d’Italia. In primo piano la tipicità e la qualità delle produzioni, per imparare ad apprezzare le bellezze e le peculiarità delle zone d’origine. Tornano inoltre, a grande richiesta, i corsi gratuiti di cucina.

Speciale bimbi: “Impara e divertiti con la natura” nelle fattorie didattiche
Nuove attività ludiche a contatto con antiche tradizioni contadine aspettano i piccoli in uno spazio a loro riservato nel Padiglione 2. Un’occasione imperdibile a contatto con gli animali e la natura dove si può imparare, per esempio, a costruire spaventapasseri o a sgranare pannocchie per fare insieme la polenta.   

Restauro e storia di macchine e attrezzature d’epoca in diretta
Torna per gli appassionati di trattori storici l’appuntamento con gli esperti di Vita in Campagna e MAD-Macchine Agricole Domani con dimostrazioni di restauro di parti di macchine d’epoca  e per conoscere caratteristiche e quotazioni della propria macchina. Da visitare nel Padiglione 1.

Mostra-mercato ad hoc per gli agricoltori amatoriali
Nei Padiglioni 5,1 e 2 un’ampia e qualificata scelta di espositori permetterà al visitatore di trovare i migliori prodotti per coltivare il suo hobby: da piccoli trattori e motozappe a rasaerba, decespugliatori e motoseghe; da attrezzature per l’innesto a gabbie, piante da giardino, sementi, fertilizzanti, materiali e arredi per la casa di campagna. In programma inoltre corsi tenuti da ditte specializzate su argomenti di interesse come la manutenzione delle macchine, l’essiccazione della frutta o la distillazione delle piante officinali.

A completare il programma nuovi eventi nelle sale convegni ai piani superiori della Fiera, con incontri per imparare a degustare olio d’oliva e miele, sulla difesa delle piante da frutto e dell’orto, oltre che sulla coltivazione del castagno e sulla produzione di vino. Anche nel 2014 si potrà inoltre visitare gratuitamente il museo agricolo “Giacomo Bergomi”, con la possibilità di seguire nuovi corsi gratuiti sui lavori in campagna di un tempo.