REAS 2014
Friday, July 11, 2014 Due workshop di alto livello imperniati su EXPO 2015 e nuova normativa per la Polizia Locale La giornata di Venerdì 10 ottobre a REAS è particolarmente ricca di appuntamenti di rilievo per gli operatori del settore, con due convegni/workshop di alto livello. Il primo dedicato alla sicurezza e gestione dell’emergenza in occasione di un evento di rilevanza mondiale come EXPO 2015, il secondo incentrato sulla presentazione della nuova lnormativa in approvazione in materia di Polizia Locale.

WORKSHOP
Sicurezza e gestione di grandi eventi alla vigilia di EXPO 2015
a cura della rivista La Protezione Civile Italiana
È confermata al convegno la presenza di Claus Lange, Comandante Vigili del Fuoco di Hannover, Ing. Irk Aschenbrenner, Comandante Vigili del Fuoco di Dortmund, Presidente della VfdB (Associazione dei Vigili del Fuoco della Germania) ed esperto di fama internazionale sulla gestione di grandi eventi, e l’on. Elisabetta Gardini, Europarlamentare, relatrice della Protezione Civile Italiana al Parlamento europeo e membro della Commissione UE Ambiente e Sanità pubblica.
Sono stati inoltre invitati Simona Bordonali, Assessore di Protezione Civile di Regione Lombardia, oltre ad esponenti della Prefettura di Milano e del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

CONVEGNO
Presentazione bozza di legge sulla Polizia Locale
a cura di Regione Lombardia
Un’occasione per fare il punto sugli aggiornamenti della normativa in un convengo appositamente studiato per chi opera nel settore

Tuesday, July 01, 2014 Nuove opportunità di business con il BUYERS DAY REAS è la fiera del settore emergenza, primo soccorso e antincendio promossa dal 10 al 12 ottobre 2014 al Centro Fiera di Montichiari (BS). Grazie alla presenza delle principali realtà produttive e commerciali del settore e al forte legame con Istituzioni, Corpi dello Stato, Enti e Associazioni di volontariato, REAS ha conquistato la leadership nazionale degli eventi di settore. Ogni anno, con una superficie espositiva di 20.000 mq., la fiera richiama oltre 18.000 visitatori: un mix unico di operatori (produttori, distributori, referenti di enti e istituzioni) e di volontari attivi nell’ambito di associazioni e organizzazioni del sistema emergenza.
In occasione di REAS 2014, venerdì 10 ottobre, verrà promosso il BUYERS DAY, una giornata speciale in cui i produttori potranno incontrare distributori ed operatori al fine di accrescere il proprio business. REAS risponde così anche alla crescente domanda del mercato straniero di avere partner specializzati per promuovere i propri prodotti in Italia.
Pertanto, se vuoi sviluppare e ampliare il tuo business, compila questo form e segnala la tua disponibilità a prendere parte al BUYERS DAY di REAS 2014. Sarai contattato dalla Segreteria organizzativa per definire attività di matchmaking e potenziali incontri B2B con aziende a cui sei interessato.
Friday, June 13, 2014 Formazione e internazionalizzazione in una vetrina completa del settore emergenza REAS è la fiera del settore emergenza, primo soccorso e antincendio promossa dal 10 al 12 ottobre 2014 al Centro Fiera di Montichiari (Italia). Grazie alla presenza delle principali realtà produttive e commerciali del settore e al forte legame con le Istituzioni, i Corpi dello Stato, gli Enti e le Associazioni di volontariato, REAS ha conquistato la leadership nazionale degli eventi di settore. Ogni anno, con una superficie espositiva di 20.000 mq., la fiera richiama oltre 18.000 visitatori: un mix unico di operatori (produttori, distributori, referenti di enti e istituzioni) e di volontari attivi nell’ambito di associazioni e organizzazioni del sistema emergenza. 
La segreteria commerciale REAS è al lavoro per garantire un’offerta espositiva, come sempre, completa e di alto livello. Già numerose le realtà produttive e commerciali che hanno già aderito all’edizione 2014 che si preannuncia ricca di contenuti tecnici, con un programma di convegni, workshop ed esercitazioni riservate ai operatori professionali e volontari del comparto. 
“Partecipare a REAS è un’occasione unica per fare business – dichiara Ezio Zorzi, Direttore del Centro Fiera di Montichiari - Le principali realtà produttive e commerciali del settore emergenza identificano REAS come la fiera di riferimento a livello nazionale. L’edizione 2014 proporrà un nutrito programma di eventi speciali e sessioni dimostrative che permetteranno ai visitatori presenti in fiera di incrementare il proprio bagaglio tecnico.
REAS 2014 investe in internazionalizzazione. L’accordo di partnership tra Centro Fiera di Montichiari, Hannover Fairs International GmbH e INTERSCHUTZ, la fiera specializzata leader a livello mondiale, è stato il primo passo di una strategia di medio periodo con l’obiettivo di rendere REAS una manifestazione sempre più internazionale, capace di attrarre nel nostro territorio buyers esteri e visitatori dall’Europa. "REAS è integrata a tutti gli effetti nel network di INTERSCHUTZ “worldwide” - spiega Andreas Züge, Direttore Generale Hannover Fairs International GmbH - Questo crea l’opportunità di comunicare l’eccellenza del settore italiano a livello internazionale. Inoltre, incentiva anche uno scambio tra diversi protagonisti internazionali. La REAS viene ufficialmente patrocinata dal nostro partner, la VFDB, l’associazione tedesca per la “Safety” nell’ambito dell’antincendio."
L’appuntamento è dunque al Centro Fiera di Montichiari, dal 10 al 12 ottobre, con REAS, la fiera leader in Italia per il settore emergenza.
Thursday, June 12, 2014 Formazione in fiera con AiFOS e AiFOS Protezione Civile Un accordo quadro per avviare una partnership strategica nell’ambito della formazione. Questo l’obiettivo della sinergia tra AiFOS, AiFOS Protezione Civile e Centro Fiera di Montichiari, che getta le basi sviluppare fin dalla prossima edizione di REAS in programma dal 10 al 12 ottobre 2014, iniziative formative in fiera. 
AiFOS (Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro) è una associazione sindacale datoriale e professionale rappresentativa, a livello nazionale, di aziende, studi professionali e liberi professionisti. La mission associativa è focalizzata sulla formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro rivolta sia ai lavoratori presenti in tutti gli ambienti di lavoro, sia ai formatori, intesi nel loro complesso quali progettisti ed organizzatori.
Nata nel 2009 da una costola di AiFOS, AiFOS Protezione Civile (Associazione Italiana Formatori della Sicurezza di Volontariato per la Protezione Civile) fonda la sua mission sulla capacità ed esperienza nel campo della formazione. Formazione dei formatori, soprattutto, quale strumento strategico per la crescita, e di lavoratori, studenti, cittadini e volontari di protezione civile quali soggetti che devono conoscere ed apprendere norme e regole per una maggiore sicurezza e salute nei luoghi di vita e di lavoro e negli scenari operativi di protezione civile.
La collaborazione con Centro Fiera S.p.A. si concretizzerà nella realizzazione di momenti formativi su tematiche inerenti i settori coinvolti dai saloni proposti nel polo espositivo di Montichiari (Brescia). AiFOS ed AiFOS Protezione Civile, di volta in volta, organizzeranno convegni, seminari, workshop, esercitazioni e dimostrazioni pratiche che possano suscitare l’interesse e la partecipazione di visitatori ed espositori.
La prima manifestazione che registrerà la partecipazione attiva di AiFOS ed AiFOS Protezione Civile sarà REAS 2014, con convegni, workshop e seminari destinati ad operatori professionali e volontari attivi in Associazioni e Gruppi del comparto emergenza. L’esperienza consolidata di AiFOS ed AiFOS Protezione Civile e il contesto di REAS, fiera leader del comparto emergenza costituiscono un binomio strategico per divulgare norme e regole per una maggiore sicurezza negli scenari operativi di protezione civile e, al tempo stesso, per la tutela della salute nei luoghi di vita e di lavoro. 
L’accordo è sviluppato in un’ottica di medio periodo. Tra gli obiettivi, infatti, figura la realizzazione, in occasione di REAS 2015, di un padiglione specificamente dedicato ai temi della sicurezza nei luoghi di lavoro.
Thursday, May 15, 2014 Andreas Züge: "Our distribution network takes REAS virtually all over the world" REAS 2014 is fast approaching. The edition scheduled for 10 to 12 October is one of the leading events in the Montichiari Centro Fiera calendar. A trade fair for workers and volunteers in the emergency sector which, over the years, has grown to become Italy’s leading event in the industry. To explore the topics covered in the 2014 edition of REAS, we interviewed Andreas Züge, general manager of Hannover Fairs International GmbH.

The 2013 edition of REAS was the first to be “powered by INTERSCHUTZ”. A year on from the agreement between Hannover Fairs International GmbH and Centro Fiera di Montichiari, what is the added value of this partnership?
REAS has been fully integrated into the INTERSCHUTZ “worldwide” network. This has given us the opportunity to communicate the excellence of the Italian sector at international level, beyond the borders of the Bel Paese. In addition, it also encourages exchange between the various international players. REAS is officially sponsored by our partner, VFDB, the German association for fire prevention “Safety”.      

Hannover Fairs International GmbH promotes numerous initiatives in Europe and around the world. How is the REAS exhibition being integrated into your events schedule?
REAS is on all our exhibition lists and is part of our promotional activities, just like all the other events in our portfolio. We have also been exploiting the know-how we have acquired over the years in organising INTERSCHUTZ, the leading world trade fair for “Safety”, to promote REAS. Our distribution network takes REAS virtually all over the world. In particular, we are focusing on countries that are geographically close to Italy: the Alpine macro-region, Germany and the Balkans – we would like to be able to guarantee an international meeting, involving numerous international delegations. Next year REAS will also be promoted during INTERSCHUTZ, mainly in the Italian Hall, but also within our partners’ exhibition spaces, such as, for example, the VFDB stand.     

The Italian model for emergency management has many admirers in Europe. Germany, in particular, has always been attentive to the exchange of know-how and technological transfer. What are the points of synergy between the German and Italian models?
Germany holds the know-how and excellence of Italians in the “Safety” and civil protection sector in very high regard. In actual fact, there is already close collaboration between the different players in the sector, regardless of their nationality. This effect can be seen, above all, at trade fairs, both at REAS, and at INTERSCHUTZ: experts work together to form, de facto, one “large family”. The next edition of REAS will also provide inspiration for this exchange with events that bring the know-how of both countries into the spotlight. There will be an international congress on the occasion of the 150th anniversary of the Italian Red Cross, as well as an international event sponsored by fire fighters and the VFDB. Civil protection knows no boundaries. On the contrary, many opportunities for collaboration arise when the Italian and German experts come together.
Thursday, May 15, 2014 Ezio Zorzi: "With the 2014 edition we aim to involve a greater number of exhibitors from abroad" REAS 2014 is fast approaching. The edition scheduled for 10 to 12 October is one of the leading events in the Montichiari Centro Fiera calendar. A trade fair for workers and volunteers in the emergency sector which, over the years, has grown to become Italy’s leading event in the industry. To explore the topics covered in the 2014 edition of REAS, we interviewed Ezio Zorzi, manager of “Centro Fiera di Montichiari”.

REAS is one of the most significant events in the Centro Fiera di Montichiari’s exhibition schedule. What are the winning features of the fair?
REAS is one of the flagship events offered by Montichiari’s Centro Fiera. The fair has taken over leadership of all the specialised events in the sector thanks to strong links with the local area and the ability to provide real solutions for companies, specialised operators and volunteers. REAS targets the entire national production district operating in the ambulance sector, in first aid, civil protection and fire prevention, attracting a user base of operators and volunteers that is unique in Italy, both for quantity and for specialisation.

What are the expectations for REAS 2014?
We aim to consolidate and increase the results of the most recent editions, in terms of both exhibitors and visitors. Every year REAS attracts more than 18,000 professionals and volunteers from all over Italy and abroad. Of these, a significant proportion (31.5%) has a managerial role with the spending power to purchase vehicles and materials for their respective Organisations, Companies or Associations. Therefore, participating in REAS is a unique opportunity to do business. The leading manufacturers and retailers in the emergency sector identify REAS as the national exhibition of reference. So the 2014 edition offers an opportunity for manufacturers, companies, professionals and volunteers to come together and collaborate, with a full schedule of special events and demo sessions that will allow visitors to the exhibition to increase their technical knowledge.

In recent years there has been a lot of investment to internationalise the exhibition. What are your strategies?
The partnership agreement between Centro Fiera di Montichiari, Hannover Fairs International GmbH and INTERSCHUTZ, the most important specialised fair in the world, was the first step in a medium-term strategy with the aim of making REAS an increasingly international event, able to attract foreign buyers and European visitors to our local area. With the 2014 edition we aim to involve a greater number of exhibitors from abroad, who are always very attentive and interested in the Italian system of emergency management. That is why, on Friday 10 October we will be hosting a “Buyers’ Day” and on Saturday 11 October there will be an international workshop, with the participation of representatives from the Italian and German state bodies, where comparisons between their respective operating standards will be examined.
Monday, April 14, 2014 "Il valore aggiunto di REAS è l’attenzione che riservate al punto di vista degli espositori". Intervista a Marica Montanari di Sartoria Schiavi. Sartoria Schiavi fornisce abbigliamento tecnico e indumenti speciali, lavorando in stretta sinergia con partner istituzionali di grande rilevanza. Come valutate la situazione del comparto?
Siamo in una fase d’intensa attività. Sartoria Schiavi può contare su un rapporto consolidato con partner istituzionali e realtà nazionali di alto livello. La nostra filosofia è fornire un servizio su misura che tenga conto delle loro esigenze specifiche e si consolidi con il lavoro sul campo. Ad esempio, siamo partner dell’Associazione Nazionale Alpini e Comune di Pordenone per il Temporary store ufficiale dell’Adunata Nazionale degli Alpini 2014, in programma dal 9 all’11 maggio, dove si potrà trovare il merchandising originale dedicato all’evento. Alla stessa filosofia di lavoro è improntato il nostro rapporto con Croce Rossa Italiana, con cui collaboriamo per la realizzazione dei Campi scuola regionali e di numerose altre iniziative nel corso dell’anno. Per noi l’attività di vendita è solo una parte del rapporto che ci lega al cliente, un rapporto che è basato soprattutto sulla fiducia reciproca e sul lavoro che riusciamo a portare avanti insieme.

Che valore aggiunto pensate possa portare ad un’azienda con le Vostre caratteristiche la partecipazione a REAS?

Sartoria Schiavi è presente a REAS fin dall’edizione d’esordio. Abbiamo percorso un lungo tratto di strada insieme e ci sentiamo parte della storia della fiera. Il valore aggiunto di REAS è l’attenzione che riservate al punto di vista degli espositori. Credo che REAS abbia raggiunto certi risultati perché ha saputo recepire i segnali del settore, utilizzandoli come spunti per migliorare costantemente. C’è poi l’ottima visibilità che la fiera garantisce. Oggi REAS è sicuramente l’appuntamento principale in Italia, sia per qualità dell’offerta espositiva che per numero di visitatori.

Ci sono prodotti speciali che presenterete in fiera? Quali novità ci aspettano a REAS?
Stiamo lavorando molto su divise e indumenti tecnici che coniughino qualità dei materiali e un’attenzione sempre maggiore al gusto. Presenteremo una linea elasticizzata di indumenti speciali, con tessuti particolari e tratti eleganti e al tempo stesso innovativi. Un approccio più “fashion”, in un certo senso, che non rinuncia ovviamente alla qualità.

Monday, April 14, 2014 "Per Meber, REAS resta le fiera di riferimento in Italia!. Intervista a Andrea Bertozzi di Meber s.r.l. Meber fornisce materiale sanitario per il settore emergenza. Come valutate la situazione del comparto?
In Italia il comparto delle attrezzature specializzate per il settore emergenza è fortemente legato alle commesse pubbliche. Molti dei nostri clienti, in particolare le carrozzerie di veicoli speciali, scontano i ritardi di pagamento da parte delle Pubbliche Amministrazioni. Per l’Italia, dunque, il momento resta delicato, anche se indubbiamente i segnali di miglioramento ci sono e vanno incoraggiati. In Europa alcuni Paesi si trovano in una situazione molto simile, altri sembrano già orientati alla ripresa. Come Meber, lavoriamo molto anche nei mercati extra-europei, dove la domanda di prodotti di qualità è in forte crescita.

Che valore aggiunto pensate possa portare ad un’azienda con le Vostre caratteristiche la partecipazione a REAS?

REAS è da 6-7 anni la manifestazione di riferimento per l’emergenza e primo soccorso, un punto di incontro tra volontari e strutture operative unico nel panorama fieristico italiano. Per la nostra azienda si tratta di un appuntamento fondamentale per presidiare il mercato domestico. Altre manifestazioni minori sorte negli ultimi anni non hanno, al momento, la stessa capacità attrattiva. Per Meber, REAS resta la fiera di riferimento.

Ci sono prodotti speciali che presenterete in fiera? Quali novità ci aspettano a REAS?

Abbiamo impostato una strategia di medio periodo, lavorando una serie di soluzioni innovative che usciranno nell’arco del prossimo triennio. REAS sarà l’occasione per apprezzare l’intera gamma di prodotti e, come ogni anno, le giornate di fiera saranno l’occasione per presentare in anteprima alcune novità interessanti.

Wednesday, March 26, 2014 The Technisches Hilfswerk Landesverband Bayern attends the fair with rescue vehicles and equipment as well as providing practical demonstrations REAS is the trade fair for the emergency, first aid and anti-fire protection sectors that takes place from October 10th to 12th at Centrofiera Montichiari (Italy). Thanks to the presence of leading manufacturers and commercial operators in these sectors and the strong alliance with Institutions, State bodies and organizations and voluntary associations, REAS is the leading national event in the industry. Each year the fair, which occupies an exhibition space of 20,000 sq.m, attracts over 18,000 visitors representing a unique mix of operators (manufacturers, distributors, representatives of organizations and institutions) and volunteers who are active in associations and organizations in the emergency system.
Thanks to the partnership between Centro Fiera di Montichiari, Hannover Fairs International GmbH and INTERSCHUTZ, REAS views internationalization as the key to further growth and development. Once again in the 2014 edition there will be a high level of participation by institutions and State bodies, with prestigious representatives from abroad. Among these is the Technisches Hilfswerk Landesverband Bayern (Bavarian Civil Defence Association) which will participate at REAS also this year with its own stand. Volunteers from the THW Group in Garmisch Partenkirchen are creating a booth with a new layout and high-quality content that will offer an overview of their intervention potential. As already confirmed by the management of THW Garmisch Partenkirchen, the absolute protagonist will be the basic rescue vehicle, present in all 668 groups of the German THW,  which will be shown at the fair with its complete offer of equipment. THW will also present visitors to REAS with a repertoire of practical demonstrations of first aid rescue scenarios.
Monday, March 10, 2014 A REAS in scena il 3° Trofeo Autista dell'anno N&A Nell’ambito di REAS, Salone dell’Emergenza in programma dal 10 al 12 ottobre 2014 al Centro Fiera di Montichiari, torna il Trofeo Autista dell’anno N&A. La competizione, giunta alla terza edizione, si svolgerà nella giornata di sabato 13 ottobre nell’area esterna del quartiere fieristico.
Il trofeo nasce in memoria di Giorgio Patrizio Nannini, fondatore del “Mensile Italiano del Soccorso” ed ha come obiettivo principale il confronto costruttivo tra autisti di veicoli sanitari attraverso prove pratiche di guida. Le caratteristiche tecniche delle varie prove rimangono riservate fino alla mattina della gara e cambiano per ogni edizione del Trofeo.
Nelle due edizioni precedenti sono stati oltre 260 gli autisti che si sono confrontati nel tortuoso percorso allestito per l’occasione nel piazzale esterno riservato alle esercitazioni in fiera, dimostrando grande impegno e capacità di guida e raggiungendo in molti casi eccellenti risultati.
Il Trofeo Autista dell’anno è promosso da N&A in collaborazione con Formula Guida Sicura S.r.l., scuola che organizza e gestisce l’unico corso riconosciuto dall’Università di Pisa quale corso professionalmente qualificante per gli Autisti di veicoli sanitari denominato FORMAZIONE E.M.O. (www.formazioneemo.it).
Anche quest’anno nei giorni che precedono REAS, presso il Centro Fiera di Montichiari (BS), vengono organizzate due sessioni del corso FORMAZIONE E.M.O.. (per informazioni e iscrizioni, chiamare il numero 0564.462080 o visitare il sito www.formulaguidasicura.it).
L’iscrizione al Trofeo Autista dell’anno N&A è gratuita e può essere effettuata presso lo stand di N&A durante REAS oppure, già da ora, chiamando la redazione di N&A al numero 0572.770605 o Formula Guida Sicura al numero 0564.462080.
Thursday, March 06, 2014 La fiera leader in Italia cresce internazionalizzazione REAS è la fiera del settore emergenza, primo soccorso e antincendio promossa al Centro Fiera di Montichiari (Italia). Grazie alla presenza delle principali realtà produttive e commerciali del settore e al forte legame con le Istituzioni, i Corpi dello Stato, gli Enti e le Associazioni di volontariato, REAS ha conquistato la leadership nazionale degli eventi di settore e guarda all’internazionalizzazione come chiave di ulteriore crescita e sviluppo.
L’edizione 2013, infatti, è stata la prima “powered by INTERSCHUTZ”. La partnership firmata da Centro Fiera di Montichiari con Hannover Fairs International GmbH e con INTERSCHUTZ – la fiera specializzata leader a livello mondiale – è intesa a garantire la possibilità di valorizzare REAS sui mercati europei. L’obiettivo è quello di allestire nell’edizione in programma al Centro Fiera di Montichiari dal 10 al 12 ottobre 2014 un International Pavilion dedicato ad aziende del comparto emergenza, primo soccorso e antincendio provenienti da tutta Europa.
Ogni anno, REAS richiama oltre 18.000 visitatori: un mix unico di operatori (produttori, distributori, referenti di enti e istituzioni) e di volontari attivi nell’ambito di associazioni e organizzazioni del sistema emergenza. La segreteria commerciale REAS è al lavoro per garantire un’offerta espositiva, come sempre, completa e di alto livello. Già numerose le realtà produttive e commerciali che hanno già aderito all’edizione 2014 che si preannuncia ricca di contenuti tecnici, con un programma di convegni, workshop ed esercitazioni riservate ai operatori professionali e volontari del comparto.
Forte e qualificata la presenza di Istituzioni e Corpi dello Stato impegnati nella gestione dell’emergenza, con rappresentanze prestigiose anche dall’estero. È il caso del Technisches Hilfswerk, l’Agenzia Federale di Protezione Civile tedesca, che parteciperà a REAS con un proprio stand espositivo, con l’obiettivo di approfondire il confronto su scala europea e trasferire conoscenze e know-how.
L’appuntamento è dunque al Centro Fiera di Montichiari, dal 10 al 12 ottobre, con REAS, la fiera leader in Italia per il settore emergenza.
Monday, December 16, 2013 Reportage di "Fiera di Hannover News" dedicato a REAS 2013 E' dedicata all'edizione 2013 di REAS la cover del numero di novembre di "Fiere di Hannover News". All'interno del numero 39 della rivista che propone notizie sull'economia, sui nuovi sviluppi della tecnologia e del design e sugli eventi espositivi organizzati in tutto il monto dall'Ente Fiera di Hannover, c'è spazio per un ampio servizio sull'edizione 2013 di REAS che si è tenuta dal 4 al 6 ottobre scorso al Centro Fiera di Montichiari.

>> LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO
Energy Days - La Casa Ecocompatibile
Friday, June 27, 2014 Edilizia ecosostenibile, risparmio energetico e vivere green in fiera Energy Days - La Casa Ecocompatibile è il salone dedicato al settore edilizia ecosostenibile, risparmio energetico e vivere green. La fiera sarà un punto di incontro per tutte le persone interessate a costruire o ristrutturare casa risparmiando energia, per i professionisti dell'edilizia e le aziende leader del mercato. 
Energy Days - La Casa Ecocompatibile è la fiera del settore dell’efficienza energetica e della sostenibilità nell´edilizia. Ospita espositori altamente specializzati nel costruire la casa in maniera sostenibile, risparmiando energia e rispettando l’ambiente, case in legno, case passive, serramenti ed infissi a risparmio energetico, isolamenti, cappotti, coperture, ecc.
L'evento è in grado di intercettare un bacino di utenza molto vasto che comprende le province di Brecia, Verona, Mantova, Cremona, Bergamo, Lago di Garda. E' una fiera che si rivolge al cliente finale ma che coinvolge anche operatori di settore e tecnici
Gli slogan preponderanti sono l'ecobonus per la riqualificazione energetica ed il bonus casa per le ristrutturazione edilizie, la certificazione energetica degli edifici ed il manuale d' uso degli immobili 

SETTORI MERCEOLOGICI

• Moduli fotovoltaici, attrezzature per impianti, fotovoltaici, attrezzature per impianti solari termici, sistemi solari completi, sistemi fotovoltaici, pannelli solari termici
• Combustori per biomasse, stufe a biomasse, stufe a pellet
• Mobilità sostenibile, Green Car, Natural Power
• Generatori eolici, attrezzature per impianti eolici
• Gruppi di cogenerazione
• Turbine microelettriche, impianti geotermici
• Case passive
• Case in legno
• Materiali, manufatti e componenti da costruzione
• Impermeabilizzazione
• Isolamento
• Serramenti e infi ssi
• Sistemi per la protezione e sicurezza
• Coperture
• Pitture e decorazioni
• Pavimenti e rivestimenti
• Scale per interni
• Macchine ed attrezzature
• Software
TurismoNatura
Friday, June 27, 2014 Tutto il necessario per una vacanza della sostenibilità Turismo Natura è il salone dedicato al camper, vivere green e turismo ecosostenibile. L’attenzione è puntata sulla vacanza della sostenibilità, su un turismo del futuro coniugato con il rispetto dell’ambiente, un settore in continua espansione grazie ai numerosi hotel, alberghi, agriturismo, villaggi turistici, campeggi, enti di promozione turistica ed operatori del settore che si muovono sul concetto dell’ecosostenibilità.
TurismoNatura si rivolge sia agli operatori del settore turismo che a tutti coloro che cercano idee nuove stimolanti per le proprie vacanze, agli amanti delle vacanze plein air, anche nella vita di tutti i giorni.

SETTORI MERCEOLOGICI

• Camper e Caravan
• Accessori, componenti arredamento camper e caravan
• Case mobili, bungalows, prefabbricati
• Rimorchi appendice
• Tende ed articoli da Campeggio
• Nautica
• Attività subacquee
• Articoli, accessori Sportivi ed Ambiente
• Escursionismo
• Trekking
• Biciclette, Auto e Moto ecologiche
• Park Life
• Campeggi e villaggi turistici
• Agriturismo
• Enti di promozione turistica
• Agenzie viaggi
• Consorzi alberghieri
• Hobbistica
• Modellismo
• Fotografi a Ecologica
• Prodotti tipici regionali
Golositalia - Aliment 2015
Friday, April 18, 2014 Un evento unico per consumatori, operatori Ho.Re.Ca. e buyers Una fiera completa ed esaustiva a 360 gradi per il settore agroalimentare, che si rivolge ai consumatori, agli operatori Ho.Re.Ca. e ai buyers della filiera distributiva. È questo il profilo del nuovo evento fieristico bresciano che nasce dall’incontro di Golositalia e Aliment che, a febbraio 2015, si propone di aggregare ben 450 espositori ed una platea di 60.000 visitatori, con un potenziale di sviluppo con numeri ben maggiori.
I contenuti del nuovo evento sono stati illustrati durante la conferenza stampa di venerdì 18 febbraio, in cui sono intervenuti Elena Zanola, Sindaco di Montichiari, Alberto Cavalli, Assessore al Commercio, Turismo e Terziario della Regione Lombardia, Gian Francesco Tomasoni, Assessore all’Agricoltura della Provincia di Brescia.
Mauro Grandi, Amministratore unico di Mantova, ed Ezio Zorzi, Direttore Centro Fiera di Montichiari sono entrati nei dettagli dell'accordo che rientra in una strategia di sviluppo che mette al centro le esigenze del mercato e del territorio. Golositalia ed Aliment rappresentano una rilevanza nazionale ed internazionale in grado di coniugare eccellenze dell’agroalimentare e dell’enogastronomia italiana, know how del settore delle attrezzature professionali e dei servizi del settore Ho.Re.Ca. e turistico alberghiero.
Il nuovo evento, in cui confluiranno le storie di due fiere di grande rilevanza per il sistema bresciano, nasce dall’accordo tra Centro Fiera di Montichiari, promotore di Aliment&Attrezzature, fiera che da oltre vent’anni si rivolge al settore Ho.Re.Ca. del territorio, e Mantova In, società in capo a Mauro Grandi, ed organizzatrice di Golositalia, la novità fieristica di maggior successo degli ultimi anni dedicati all’agroalimentare ed all’enogastronomia.
La nuova fiera che nasce dalla sinergica contestualizzazione tra Golositalia ed Aliment, oltre a contare su un bacino di aggregazione unico in Italia e capace di attirare buyers anche dall’estero, sarà una vetrina per tutto il territorio nazionale, che a febbraio 2015 sarà un’occasione, nell’imminenza dall’apertura di EXPO 2015, per la migliore valorizzazione, in particolare delle eccellenze del nostro territorio ed in generale dell’appeal dell’Italian Food nella sua espressione più alta.
Il layout della manifestazione è stato creato per offrire un percorso ottimale al visitatore e verrà suddiviso in 6 aree tematiche: food, wine, beer, bio-vegan-gluten free, professional technology & restaurant. L’organizzazione forte delle precedenti esperienze ha deciso di investire ancor più nell’area eventi, saranno infatti oltre 70 durante i quattro giorni e finalizzati a coinvolgere sia il pubblico generico che gli operatori del settore.
Mauro Grandi: “Ho trovato al Centro Fiera di Montichiari una realtà professionale di alto profilo e sono fermamente convinto che già dalla prossima edizione gli espositori di Golositalia & Aliment vivranno 4 giorni all’insegna del business. Gli obiettivi degli anni passati sono sempre stati raggiunti e ad oggi sono pronto a scommettere sul superamento di 60.000 visitatori nel 2015”.
A medio termine Golositalia/Aliment sarà, potenzialmente, la fiera più importante del comparto agroalimentare, in grado di coniugare, dal lato espositivo, tutta la filiera interessata ivi compresi i piccoli e micro-produttori e, dal lato visitatori, la vasta platea dei consumatori, oltre agli operatori Ho.Re.Ca. ed ai buyers e distributori a livello nazionale ed internazionale.
La Fiera di Vita in Campagna
Monday, March 24, 2014 Record di 40.000 visitatori per la 4a edizione della Fiera di Vita in Campagna Raggiunti 40.000 visitatori paganti in tre giorni per la Fiera di Vita in Campagna, manifestazione che ha attratto visitatori da Nord a Sud Italia in 4 Padiglioni su una superficie di 24.000 mq. - Tendenze:agli agricoltori per passione piacciono gli agrumi in vaso, pomodori e zucchine da coltivare in verticale in orti pensili o su terrazzo, oltre che gli animali di bassa corte; in diffusione gli orti sinergici, che non comportano lavorazione di terreno.

Eccezionale gradimento di pubblico per la Fiera Vita in Campagna, la manifestazione per gli appassionati di campagna e di verde che dal 21 al 23 marzo ha attratto giovani, famiglie e scolaresche al Centro Fiera di Montichiari. Più che positivo il bilancio del pubblico pagante: in tre giorni hanno fatto il loro ingresso nei 4 Padiglioni allestiti quest'anno 40.000 visitatori paganti, con un incremento di circa il 20% rispetto allo stesso periodo nel 2013. “Un grande successo di pubblico che ha premiato una formula collaudata sin dalla prima edizione: la mostra-mercato e la possibilità di imparare grazie a oltre 130 corsi tecnici gratuiti “ spiega soddisfatto Giorgio Vincenzi, direttore della rivista Vita in Campagna, organizzatrice dell'evento.
Il via vai di visitatori è iniziato sin dalle prime ore del venerdì, l'afflusso agli stand è stato pressochè ininterrotto, 2 persone su 5 entranti è uscita con una piantina, sementi da orto o un prodotto tipico. Tra le piante più acquistate e al centro dell'interesse del pubblico agrumi in vaso, pomodori e zucchine da coltivare “in verticale”, a testimonianza del boom che stanno registrando gli orti pensili e sul terrazzo. Ultima tendenza: l'orto sinergico, che non comporta lavorazioni di terreno, sempre più coltivatori appassionati prediligono inoltre prodotti naturali. Molto in voga le varietà antiche di alberi da frutto, in particolare di ciliege, albicocche e pesche, la moda spinge verso i frutti del benessere, piante con frutti dalle elevate proprietà antiossidanti. Anche nella casa di campagna - ampliata in questa edizione con corsi gratuiti di dècoupage, restauro mobili e nuove fonti energetiche a basso impatto ambientale - ampio il seguito riscontrato presso questo pubblico particolarmente informato e attento. Significativo il gradimento, da grandi e piccini, per gli animali di bassa corte, a cui è stato dedicato un intero padiglione, in particolare sono state molto apprezzate, anche per gli aspetti ornamentali, le razze di polli Cocincina.  
Dalla campagna alla tavola nel nuovo Padiglione 8, eccezionalmente dedicato a stand, presentazioni e degustazioni di prodotti tipici agroalimentari, che ha visto sabato il boom delle presenze grazie all'eterogenea varietà di proposte. Nel Salone di Origine si potevano infatti conoscere e acquistare da spremute di agrumi della provincia di Reggio Calabria, con alla testa il pregiato e salutare bergamotto, a salumi, specialità casearie, prodotti da forno, mieli, zafferano, erbe aromatiche, passate e confetture di Lombardia, Veneto, Puglia, Reggio Calabria e Sicilia, in uno stuzzicante viaggio tra territori vocati per le produzioni di alta qualità da Nord a Sud Italia.
Monday, March 10, 2014 Dal 21 al 23 marzo, quattro padiglioni per la Fiera dedicata agli agricoltori per hobby Dal 21 al 23 marzo 2014 ritorno in grande stile per la Fiera di Vita in Campagna a Montichiari (Brescia), l’appuntamento nazionale giunto alla sua quarta edizione espressamente dedicato agli italiani che coltivano uno spazio verde o appassionati di campagna. Organizzata dalla rivista di Edizioni L’Informatore Agrario Vita in Campagna, si conferma come l’unica mostra-mercato in Italia che offre corsi-incontri gratuiti tenuti da esperti in una piccola fattoria ricostruita dal vero dove vengono simulate le principali attività di campagna. Un appuntamento di richiamo con prodotti, attrezzature e dimostrazioni che consentono all’agricoltore per passione di approfondire le proprie conoscenze tecniche nelle aree orto, giardino, frutteto, vigneto, oliveto, allevamenti e che nel 2014 presenterà un carnet di iniziative ancora più ricco e stimolante.
“Dopo il successo di pubblico crescente che l’anno scorso ha portato in 3 giorni quasi 34.000 visitatori, nel 2014 abbiamo deciso di ampliarla su 4 Padiglioni, per una superficie di circa 24.000 metri quadrati – spiega Giorgio Vincenzi, direttore di Vita in Campagna. La novità di punta è costituita dal Padiglione 8, che sarà interamente dedicato al “Salone di Origine – Prodotti tipici & Territorio”, grazie al quale sarà possibile conoscere, assaggiare e acquistare prodotti agricoli provenienti da numerose regioni d’Italia in uno stuzzicante percorso di valorizzazione delle tipicità italiane”.
Le prime anticipazioni per l’edizione 2014:
Oltre 100 corsi tecnici gratuiti in una fattoria ricostruita dal vero
Un mondo “verde“ da scoprire in 3 Padiglioni diversi, dove gli esperti mostreranno le principali operazioni da svolgere “dal vivo” per favorire la massima facilità di apprendimento. In particolare nel Padiglione 5, attorno alla casa di campagna, saranno ricostruiti un giardino, un orto e una zona dedicata all’allevamento delle api; nel Padiglione 1 si troveranno un frutteto, un vigneto e un noccioleto; il Padiglione 2 ospiterà un oliveto e gli animali con le mostre delle razze di conigli, di avicoli e di colombi. Tra i temi che saranno affrontati in un coinvolgente “a tu per tu” con il pubblico: la potatura, gli innesti, la messa a dimora delle piante e le diverse tecniche di coltivazione, l’allevamento di galline, tacchini, anatre, oche, conigli, capre e di animali da compagnia e la gestione di un apiario. Ampio spazio sarà inoltre dedicato alla manutenzione della casa di campagna e al risparmio energetico.

Appuntamento esclusivo con le tipicità italiane
Nel Padiglione 8, nel “Salone di Origine-Prodotti tipici italiani” saranno di scena i territori più suggestivi e i saperi e sapori più golosi del “made in Italy”. Ricco il calendario di eventi quotidiani, tra presentazioni, degustazioni e viaggi nel gusto da nord a Sud d’Italia. In primo piano la tipicità e la qualità delle produzioni, per imparare ad apprezzare le bellezze e le peculiarità delle zone d’origine. Tornano inoltre, a grande richiesta, i corsi gratuiti di cucina.

Speciale bimbi: “Impara e divertiti con la natura” nelle fattorie didattiche
Nuove attività ludiche a contatto con antiche tradizioni contadine aspettano i piccoli in uno spazio a loro riservato nel Padiglione 2. Un’occasione imperdibile a contatto con gli animali e la natura dove si può imparare, per esempio, a costruire spaventapasseri o a sgranare pannocchie per fare insieme la polenta.   

Restauro e storia di macchine e attrezzature d’epoca in diretta
Torna per gli appassionati di trattori storici l’appuntamento con gli esperti di Vita in Campagna e MAD-Macchine Agricole Domani con dimostrazioni di restauro di parti di macchine d’epoca  e per conoscere caratteristiche e quotazioni della propria macchina. Da visitare nel Padiglione 1.

Mostra-mercato ad hoc per gli agricoltori amatoriali
Nei Padiglioni 5,1 e 2 un’ampia e qualificata scelta di espositori permetterà al visitatore di trovare i migliori prodotti per coltivare il suo hobby: da piccoli trattori e motozappe a rasaerba, decespugliatori e motoseghe; da attrezzature per l’innesto a gabbie, piante da giardino, sementi, fertilizzanti, materiali e arredi per la casa di campagna. In programma inoltre corsi tenuti da ditte specializzate su argomenti di interesse come la manutenzione delle macchine, l’essiccazione della frutta o la distillazione delle piante officinali.

A completare il programma nuovi eventi nelle sale convegni ai piani superiori della Fiera, con incontri per imparare a degustare olio d’oliva e miele, sulla difesa delle piante da frutto e dell’orto, oltre che sulla coltivazione del castagno e sulla produzione di vino. Anche nel 2014 si potrà inoltre visitare gratuitamente il museo agricolo “Giacomo Bergomi”, con la possibilità di seguire nuovi corsi gratuiti sui lavori in campagna di un tempo.
Friday, January 10, 2014 Nel 2014 la Fiera di Vita in Campagna punta su... quattro Quarta edizione, quattro padiglioni per la Fiera dedicata agli agricoltori per hobby che, dopo il successo del 2013, amplierà la superficie espositiva a 24.000 mq (+10% rispetto all’anno scorso) – “Dal 2010 registriamo un trend di crescita nel settore, l’anno prossimo dedicheremo un intero Padiglione al Salone di Origine, dove si troveranno le migliori produzioni tipiche italiane” anticipa Giorgio Vincenzi, direttore di “Vita in Campagna”.

Dal 21 al 23 marzo 2014 ritorno in grande stile per la Fiera di Vita in Campagna a Montichiari (Brescia), l’appuntamento nazionale giunto alla sua quarta edizione espressamente dedicato agli italiani che coltivano uno spazio verde o appassionati di campagna. Organizzata dalla rivista di Edizioni L’Informatore Agrario Vita in Campagna, si conferma come l’unica mostra-mercato in Italia che offre corsi-incontri gratuiti tenuti da esperti in una piccola fattoria ricostruita dal vero dove vengono simulate le principali attività di campagna. Un appuntamento di richiamo con prodotti, attrezzature e dimostrazioni che consentono all’agricoltore per passione di approfondire le proprie conoscenze tecniche nelle aree orto, giardino, frutteto, vigneto, oliveto, allevamenti e che nel 2014 presenterà un carnet di iniziative ancora più ricco e stimolante.
“Dopo il successo di pubblico crescente che l’anno scorso ha portato in 3 giorni quasi 34.000 visitatori, nel 2014 abbiamo deciso di ampliarla su 4 Padiglioni, per una superficie di circa 24.000 metri quadrati – spiega Giorgio Vincenzi, direttore di Vita in Campagna. La novità di punta è costituita dal Padiglione 8, che sarà interamente dedicato al “Salone di Origine – Prodotti tipici & Territorio”, grazie al quale sarà possibile conoscere, assaggiare e acquistare prodotti agricoli provenienti da numerose regioni d’Italia in uno stuzzicante percorso di valorizzazione delle tipicità italiane”.

Le prime anticipazioni per l’edizione 2014:

Oltre 100 corsi tecnici gratuiti in una fattoria ricostruita dal vero
Un mondo “verde“ da scoprire in 3 Padiglioni diversi, dove gli esperti mostreranno le principali operazioni da svolgere “dal vivo” per favorire la massima facilità di apprendimento. In particolare nel Padiglione 5, attorno alla casa di campagna, saranno ricostruiti un giardino, un orto e una zona dedicata all’allevamento delle api; nel Padiglione 1 si troveranno un frutteto, un vigneto e un noccioleto; il Padiglione 2 ospiterà un oliveto e gli animali con le mostre delle razze di conigli, di avicoli e di colombi. Tra i temi che saranno affrontati in un coinvolgente “a tu per tu” con il pubblico: la potatura, gli innesti, la messa a dimora delle piante e le diverse tecniche di coltivazione, l’allevamento di galline, tacchini, anatre, oche, conigli, capre e di animali da compagnia e la gestione di un apiario. Ampio spazio sarà inoltre dedicato alla manutenzione della casa di campagna e al risparmio energetico.

Appuntamento esclusivo con le tipicità italiane
Nel Padiglione 8, nel “Salone di Origine-Prodotti tipici italiani” saranno di scena i territori più suggestivi e i saperi e sapori più golosi del “made in Italy”. Ricco il calendario di eventi quotidiani, tra presentazioni, degustazioni e viaggi nel gusto da nord a Sud d’Italia. In primo piano la tipicità e la qualità delle produzioni, per imparare ad apprezzare le bellezze e le peculiarità delle zone d’origine. Tornano inoltre, a grande richiesta, i corsi gratuiti di cucina.

Speciale bimbi: “Impara e divertiti con la natura” nelle fattorie didattiche
Nuove attività ludiche a contatto con antiche tradizioni contadine aspettano i piccoli in uno spazio a loro riservato nel Padiglione 2. Un’occasione imperdibile a contatto con gli animali e la natura dove si può imparare, per esempio, a costruire spaventapasseri o a sgranare pannocchie per fare insieme la polenta.   

Restauro e storia di macchine e attrezzature d’epoca in diretta
Torna per gli appassionati di trattori storici l’appuntamento con gli esperti di Vita in Campagna e MAD-Macchine Agricole Domani con dimostrazioni di restauro di parti di macchine d’epoca  e per conoscere caratteristiche e quotazioni della propria macchina. Da visitare nel Padiglione 1.

Mostra-mercato ad hoc per gli agricoltori amatoriali
Nei Padiglioni 5,1 e 2 un’ampia e qualificata scelta di espositori permetterà al visitatore di trovare i migliori prodotti per coltivare il suo hobby: da piccoli trattori e motozappe a rasaerba, decespugliatori e motoseghe; da attrezzature per l’innesto a gabbie, piante da giardino, sementi, fertilizzanti, materiali e arredi per la casa di campagna. In programma inoltre corsi tenuti da ditte specializzate su argomenti di interesse come la manutenzione delle macchine, l’essiccazione della frutta o la distillazione delle piante officinali.

A completare il programma nuovi eventi nelle sale convegni ai piani superiori della Fiera, con incontri per imparare a degustare olio d’oliva e miele, sulla difesa delle piante da frutto e dell’orto, oltre che sulla coltivazione del castagno e sulla produzione di vino. Anche nel 2014 si potrà inoltre visitare gratuitamente il museo agricolo “Giacomo Bergomi”, con la possibilità di seguire nuovi corsi gratuiti sui lavori in campagna di un tempo.
Monday, March 25, 2013 Oltre 32.000 italiani conquistati dalla vita in campagna Dietro il boom di presenze alla Fiera di Vita in Campagna – oltre 32.000 in 3 giorni di manifestazione - il desiderio di recuperare le proprie origini e il valore del tempo, alla luce di una nuova sensibilità che nasce da un rapporto diretto con la natura.

Montichiari, 24 marzo 2013 – Edizione record per la Fiera di Vita in Campagna, che tra il 22 e il 24 marzo ha superato quota 32.000 visitatori, assiepati per seguire i corsi gratuiti di potatura, orticoltura, giardinaggio, cucina o semplicemente per assaggiare i prodotti tipici di Lombardia, Sicilia e Calabria nel nuovo Padiglione dell'agroalimentare. E se gli agricoltori per passione, secondo la ricerca Vita in campagna-Nomisma 2012, stima gli appassionati di orto e giardino in 2,7 milioni e 3,5 milioni, il boom di presenze in fiera quest'anno pare riflettere una tendenza di generale ritorno all'autenticità, non strettamente legata alle difficoltà del momento storico.
“Sembra emergere un fenomeno di portata sociale. Molti agricoltori amatoriali, ad esempio, hanno ereditato piccoli poderi o tenute di campagna e sono particolarmente motivati a imparare a gestirli - spiega Giorgio Vincenzi, direttore della rivista Vita in Campagna. Più che la crisi e il desiderio di risparmiare vince la voglia di recuperare la propria identità, di ritrovare il rapporto con la terra e la natura e, quindi, un nuovo stile di vita”. Una sensazione confermata anche da interviste effettuate tra gli stand alla manifestazione, numerose le persone che si sono portate a casa fiori in vaso o piante da frutto per abbellire il giardino o il proprio spazio verde, ma anche per recuperare un ritmo più a dimensione d'uomo, che tenga conto del trascorrere delle stagioni e valorizzi il tempo.
I trend in Fiera. Molto richieste per coniugare estetica e benessere in giardino piante officinali come lavanda, calendula, echinacea e rosmarino. E se per l'orto si punta a coltivare insalata, pomodori e cipolle, tra le attrezzature fiocca l'interesse per le piccole motozappe. Cresce, inoltre, il numero di italiani che apprezzano, recuperano o restaurano trattori d'epoca. Tra gli alberi da frutto il pubblico preferisce mele renette, pesche piatte, cachi della varietà cioccolatino, melograni e ciliege gialle. Per il balcone dell'appartamento si scelgono piante nane da frutto, cioè alberi in versioni “ridotte” coltivate in vaso per ottenere mele, pere, albicocche e godere quindi i frutti di una piccola “campagna” anche in città. L'italiano torna a utilizzare il legname da ardere, è interessato alla cultura contadina e ci tiene a imparare le ricette per preparare in casa la pasta sfoglia, la mostarda o il pane. Punta inoltre a un'alimentazione sempre più naturale, in armonia con le stagioni, valorizzando le proprietà nutrizionali e benefiche di erbe, piante medicinali e cibi. Come insegnavano i nonni, senza cadere nelle mode di un ecologismo di maniera, ma impostando un rapporto più moderno con la natura, alla luce di una nuova sensibilità.

Friday, March 08, 2013 La primavera inizia alla Fiera di Vita in Campagna In programma corsi gratuiti per chi si dedica all’agricoltura per passione, un Padiglione con un grande mercato con prodotti tipici da nord a sud d’Italia, una fattoria didattica per bambini e mostre agricole – Ricco il carnet di eventi: dall’incontro con il campione mondiale di fotografia naturalistica a corsi di degustazione di olio extravergine di oliva e miele, dall’esperto di fitoterapia per imparare a curarsi e stare bene con rimedi naturali a incontri per coltivare piante ed erbe aromatiche e un convegno apistico.

Tra due settimane, il 22 marzo, si apre al Centro Fiera di Montichiari la terza edizione della Fiera di Vita in Campagna, che offre centinaia di corsi gratuiti per appassionati di orto, giardino, frutteto, vigneto e piccoli allevamenti in una fattoria ricostruita dal vero. Organizzata dalla rivista mensile “Vita in Campagna” dal 22 al 24 marzo in tre Padiglioni su circa 20.000 mq, riserva numerose opportunità per gli agricoltori amatoriali o per desidera ritrovare saperi e sapori genuini e tipici. “Quest’anno abbiamo moltiplicato le iniziative per offrire ai visitatori (oltre 27.000 l’anno scorso) formazione, intrattenimento, opportunità di acquisto di prodotti specializzati e la possibilità di assaggiare specialità regionali” spiega Giorgio Vincenzi, direttore della rivista “Vita in Campagna”, con 80.000 abbonati in tutta Italia.
La manifestazione conferma la formula premiata dal successo delle scorse edizioni: oltre 100 i corsi per apprendere le principali tecniche di coltivazione delle piante e di allevamento degli animali, che vedranno all’opera in giardino, su olivo, pesco e in fattoria ogni giorno 14 esperti specializzati; tornano anche la mostra di 42 razze di conigli, alcune in via di estinzione, e le visite gratuite al Museo agricolo Giacomo Bergomi. Oltre 100 gli stand dove reperire e comprare prodotti specializzati per l’agricoltura per hobby o familiare.
Tra le novità più importanti un Padiglione, il n 8, denominato “All’origine dei prodotti. Dalla campagna alla tavola” con un mercato agricolo italiano per conoscere e acquistare prodotti tipici regionali, dalla liquirizia di Calabria alle lenticchie di Ustica e le olive di Nocellara del Belice, dai taralli pugliesi al salame casalin mantovano. In programma, inoltre, corsi di degustazione di olio extravergine di oliva e di miele (22 marzo) e corsi di cucina per preparare la pasta sfoglia o le mostarde. Tra le curiosità lo spazio dedicato a trattori e macchine agricole d’epoca con modelli storici e una fattoria didattica nel Padiglione 8 per insegnare ai bambini a realizzare spaventapasseri o a decorare con i semi. Fitto il calendario di eventi per soddisfare tutti i gusti (Centro Congressi, II piano, Padiglione 5). In fiera si può riscoprire il piacere di curarsi in modo naturale con l’esperto in fitoterapia Alessandro Formenti (22 marzo, ore 14,30), capire come progettare il proprio giardino con l’architetto del paesaggio Adriana Balzi (22 marzo, ore 10,30) o come sfruttare al massimo le peculiarità del terreno con l’agroecologo Luca Conte (23 marzo, ore 10). Da non perdere l’incontro con il campione mondiale di fotografia naturalistica Maurizio Bonora (24 marzo, ore 14,30), che svelerà i segreti per fotografare gli animali nel loro habitat naturale. In primo piano anche i segreti per realizzare una fattoria didattica di successo per scuole materne e primarie, al centro del nuovo libro di Cristina Bertazzoni (23 marzo, ore 14,30). Tra gli incontri quello con Consolata Pralorno, la “signora dei tulipani” (24 marzo, ore 14,30) e con Albano Moscardo, che illustrerà come impiegare il cavallo nel lavoro dei campi (24 marzo, ore 10). La Fondazione Minoprio e la Scuola Agraria del Parco di Monza organizzano il 23 marzo alle 11 e alle 15,30 incontri sulla coltivazione delle piante da balcone e da terrazzo e delle piante officinali e aromatiche, mentre l’Unaapi, Apilombarda e Apab sono a convegno sul tema dei fitofarmaci, della monocultura e della varroatosi nel settore apistico (24 marzo, ore 10).
Tutte le iniziative con il programma completo degli eventi e dei corsi sono visionabili su www.lafiera.vitaincampagna.it. Collegandosi al sito si può scaricare il biglietto di ingresso scontato del 50% (da 12 a 6 euro). La Fiera di Vita in Campagna si tiene dalle 9.30 alle 18, dal 22 al 24 marzo al Centro Fiera del Garda di Montichiari (Brescia).

Monday, March 04, 2013 Trionfo di sapori... Dalla campagna alla tavola Per la prima volta la Fiera di Vita in Campagna dedica un intero Padiglione ai prodotti di origine con specialità regionali da nord a sud Italia, corsi gratuiti per imparare a preparare la mostarda o il pane, menu-degustazione con piatti della cucina mantovana e un ricco mercato agricolo.

Verona, febbraio 2013 – Un Salone dell’agroalimentare italiano dove conoscere, assaggiare e acquistare dalle cicerchie siciliane alle mostarde mantovane, apprezzando sapori custoditi nella tradizione contadina regionale. Per la prima volta la Fiera di Vita in Campagna allarga i suoi confini e dedica un intero Padiglione del Centro Fiera di Montichiari alla gastronomia che il mondo ci invidia.
“Dal 22 al 24 marzo il Padiglione 8 si trasformerà in un grande e colorato mercato agricolo, dove i visitatori potranno acquistare direttamente dalle aziende i prodotti più rinomati di Lombardia, Puglia, Calabra, Basilicata e Sicilia” spiega Giorgio Vincenzi, direttore di Vita in Campagna. I prodotti di origine riscontrano infatti sempre più il favore degli italiani, anche in situazioni di crisi”. Saperi e sapori, insomma, in un unico imperdibile connubio. Il Padiglione, denominato “All’origine dei prodotti. Dalla campagna alla tavola” ospiterà infatti numerose iniziative per imparare e assaporare ricette della tradizione. Durante tutti e tre i giorni di manifestazione sono previsti infatti corsi gratuiti di cucina sulla preparazione delle mostarde (ore 10 e 16) e della sfoglia per la pasta fatta in casa (ore 11 e 14) tenuti da aziende agricole specializzate. Dimostrazione in diretta su come preparare il pane con Giordano Franchini, collaboratore di Vita in Campagna, sabato 23 marzo alle 15, autore della nuova Guida pratica di Edizioni L’Informatore Agrario “Il pane fatto in casa”.
Per l’edizione 2013 della manifestazione, infine, il Consorzio agrituristico mantovano propone lo speciale menu-degustazione di prodotti di fattoria mantovani provenienti dalle aziende agricole di tutto il territorio, dall’Oltrepò alle colline dell’Alto mantovano. Al prezzo di 18 euro si potranno apprezzare piatti tipici tradizionali come il risotto alla pilota, i tortelli di zucca, cotechino e salame casalin e sbrisolona.

>> PER APPROFONDIRE
Radiantistica Expò 2014
Tuesday, March 11, 2014 Due giorni all'insegna del tutto esaurito per la fiera dell'elettronica, informatica e radiantismo Due giornate intense per Radiantistica Expò, con un flusso costante di visitatori che hanno gremito i padiglioni del Centro Fiera di Montichiari. La 42a edizione del tradizionale appuntamento con l’elettronica, l’informatica e il radiantismo non ha tradito le attese e ha confermato i numeri di un evento che offre ottime opportunità di acquisto e rappresenta sempre un fortissimo richiamo per il pubblico dei consumatori.
All’ampia esposizione di computer, elettronica, video, strumentazione, componentistica, materiale ed attrezzature, si è aggiunto, come ogni anno, lo spazio riservato ai materiali d’epoca, alle radio e ai componenti da collezione con il Radiomercatino di Portobello, giunto quest’anno alla 28a edizione.
Radiantistica Expò si conferma uno degli appuntamenti più attesi”, spiega Ezio Zorzi, direttore del Centro Fiera. “La fiera si è guadagnata nel corso degli anni la fiducia nel numeroso pubblico di consumatori. Inoltre sa offrire ad ogni edizione un ricco programma di eventi tecnici di alto livello che richiamano dall’Italia e dal mondo radioamatori e cultori del radiantismo”.
In occasione di Radiantistica Expò, infatti, è tornata alla ribalta la Contest University Italy, appuntamento che, nella giornata di sabato 8 marzo, ha messo a confronto operatori di tutto il mondo (USA, Spagna, Slovenia, Finlandia).
Ottimi riscontri anche per la seconda edizione del Salone HAM RADIO che presentava una selezione di espositori altamente specializzati del settore radioamatoriale, con apparati RTX e accessori di ultima generazione, tra cui sono annoverati i principali marchi mondiali del settore.
Conclusa un’edizione di La macchina organizzativa del Centro Feira di Montichiari non si ferma. L’appuntamento è per l’edizione di settembre, in programma sabato 6 e domenica 7 settembre.
Thursday, March 06, 2014 L'appuntamento da non perdere per gli appassionati di elettronica, informatica, computer e radiantismo Sabato 8 e domenica 9 marzo, al Centro Fiera di Montichiari, ritorna l’attesissimo appuntamento con Radiantistica Expò, la mostra mercato dedicata ad informatica, computer, elettronica, video, HI-FI e radio d’epoca. Giunta alla 42a edizione, la fiera si preannuncia ricca di opportunità di acquisto per il pubblico dei consumatori e, al contempo, di eventi speciali dall’alto contenuto tecnico dedicati ai radioamatori e agli appassionati di radio d’epoca.
Nei due giorni di apertura di Radiantistica Expò sono infatti attesi 25.000 visitatori, che potranno trovare le migliori offerte per l’informatica, computer, elettronica, video, strumentazione, componentistica, materiale ed attrezzature per il radiantismo. Ad arricchire l’offerta propriamente commerciale, inoltre, come da tradizione, è confermata la presenza del Radiomercatino di Portobello, giunto quest’anno alla 28a edizione, la mostra scambio dedicata alle radio d’epoca e ai materiali usati e da collezione.
Nei due appuntamenti in calendario nel corso dell’anno, Radiantistica Expò si conferma sempre un appuntamento molto atteso dagli appassionati di elettronica ed informatica”, spiega Ezio Zorzi, direttore del Centro Fiera. “La fiera ha guadagnato nella sua lunga storia l’apprezzamento e la fiducia nel numeroso pubblico di consumatori e, ad ogni edizione, si arricchisce di eventi tecnici di alto livello per radioamatori e cultori del radiantismo”.
In occasione dell’edizione primaverile di Radiantistica Expò, infatti, torna la Contest University Italy, che nella giornata di sabato 8 marzo porterà in scena l’aspetto agonistico dell’attività dei radioamatori, offrendo un’opportunità di confronto e divertimento agli operatori di tutto il mondo (USA, Spagna, Slovenia, Finlandia), richiamati al Centro Fiera di Montichiari dal carattere unico dell’evento.
Dopo gli ottimi riscontri dello scorso anno, inoltre, nell’ambito di Radiantistica Expò è confermato il Salone HAM RADIO con una selezione di espositori altamente specializzati del settore radioamatoriale che proporranno apparati RTX e accessori di ultima generazione, tra cui sono annoverati i principali marchi mondiali del settore.
L’appuntamento con la 42a edizione di Radiantistica Expò, dunque, è al Centro Fiera di Montichiari (BS) nelle giornate di sabato 8, dalle 9.00 alle 18.30, e domenica 9 marzo, dalle 9.00 alle 17.30. Il biglietto d’ingresso è di 8 € (5 € ridotto over 65, gratuito fino a 12 anni).
Aliment 2014
Thursday, February 27, 2014 Bilancio positivo per una fiera sempre più specializzata e al servizio del territorio Quattro giornate intense, ricche di iniziative ed eventi dedicati al canale bar e alla ristorazione che hanno raccolto riscontri positivi tra gli operatori Ho.Re.Ca. del territorio. Questo, in sintesi, il primo bilancio a caldo della 27a edizione di Aliment, rassegna del settore alimentare, delle attrezzature professionali per la ristorazione, hospitality e servizi alberghieri promossa dal 23 al 26 febbraio dal Centro Fiera di Montichiari (BS).
Confermati i visitatori dell’edizione 2013, con oltre 14.000 i visitatori, di cui circa 10.000 registrati come operatori specializzati del settore bar e ristorazione. “I dati di affluenza sono stati positivi”, spiega Ezio Zorzi, direttore del Centro Fiera. “Per le fiere business che si rivolgono agli operatori specializzati, il momento resta delicato ma l’edizione 2014 di Aliment ha ottenuto risultati incoraggianti. L’obbiettivo del Centro Fiera, dunque, rimane quello di investire sul territorio, favorendo lo sviluppo delle aziende legate ai settori strategici della nostra filiera produttiva, come ad esempio quello agro-alimentare”.
Ottimi riscontri sono stati raccolti anche dai numerosi eventi speciali che hanno animato i giorni di fiera fin dall’apertura di domenica. Tra gli appuntamenti più attesi e di maggior successo, ricordiamo l’ottava edizione del Gran Trofeo d’Oro della Ristorazione Italiana, concorso internazionale promosso dall’Assessorato all’Agricoltura della Provincia di Brescia. Quindici le squadre che hanno preso parte alla competizione, in rappresentanza di Istituti di formazione professionale turistica ed enogastronomica selezionati tra più di 250 scuole, provenienti dalle regioni italiane e dai Paesi europei. Il Gran Trofeo d’Oro si è confermato un evento unico nel panorama nazionale, in grado di valorizzare le aziende del territorio e di promuovere la crescita e l’alta formazione delle future generazioni di chef.
Nella giornata di martedì, come da tradizione, è andata in scena la finalissima del Trismoka Challenge, il Campionato Italiano Baristi Caffetteria promosso dall’azienda di Paratico. La gara basata sulle regole internazionali del WBC, il “World Barista Championship”, ha visto la netta affermazione di Simone Paderni dell’Ipssar Mantegna di Brescia. Alle sue spalle, secondo posto per Riccardo Grassi, titolare del Cafè Caprini di Lovere, e terzo gradino del podio per Dario Roncali, altro studente dell’Ipssar Mantegna cittadino. Il nuovo campione per le province di Brescia e Bergamo si è aggiudicato anche i Premi Cappuccio Regale della Centrale del Latte di Brescia per il migliore cappuccino e il Premio in ricordo di Gino Uberti, indimenticato patron della Trismoka, quale migliore giovane.
Nelle giornate di fiera sono state molto apprezzate le sessioni tecniche, degustazioni e dimostrazioni in diretta proposte dal Sindacato Panificatori di Brescia e Provincia - Associazione Artigiani. Aliment 2014 ha ospitato, inoltre, il Concorso per il Miglior gelato artigianale di qualità. La competizione organizzata da Persapori s.r.l. ha coinvolto gelaterie provenienti da sette regioni italiane, con una rappresentanza dalla Germania, chiamate a cimentarsi nella preparazione del gusto "bacio". Nel pomeriggio di lunedì 24 febbraio, la giuria tecnica ha premiato qualità e fedeltà alla ricetta originale, assegnando il primo premio proprio alla "Gelateria gli Elfi" di Busnago (MB).
Di grande richiamo si è confermata l’area speciale per eventi in live cooking che ha proposto un ricco programma di iniziative specifiche per gli operatori del canale pizzeria, ristorazione e panificazione, proposte da Menù s.r.l., Molino Braga e Mozzarella di Seriate, con la partecipazione, tra gli altri, dello chef Giancarlo Vissani e di Roberto Capello, Presidente dell’Unione Regionale Panificatori della Lombardia.
Da segnalare, infine, gli ottimi riscontri che ha saputo conquistare l’area Wine&Beverage, con la presenza del Gruppo Delio Gallina che, nei quattro giorni di Aliment, ha proposto agli operatori in fiera degustazioni di prodotti d’eccellenza del territorio, a livello nazionale ed internazionale.
“I risultati del 2014 devono essere un nuovo punto di partenza”, conclude in direttore Zorzi. “Siamo già al lavoro per l’edizione 2015 che, come sempre, offrirà nuove iniziative specifiche per gli operatori specializzati, con l’obiettivo di consolidare e far crescere la fiera”.
L’appuntamento, dunque, è per l’edizione 2015, la ventottesima, in programma al Centro Fiera di Montichiari dal 22 al 25 febbraio
Wednesday, February 26, 2014 Simone Paderni, giovane studente, vince il decimo Campionato Baristi e Caffetteria Trismoka Simone Paderni dell’Ipssar Mantegna di Brescia è il vincitore della decima edizione del Trismoka Challenge, Campionato Baristi e Caffetteria disputatosi nel contesto di Aliment al Centro Fiera di Montichiari, con un foltissimo pubblico. Alle sue spalle, secondo posto per Riccardo Grassi, titolare del Cafè Caprini di Lovere e terzo gradino del podio per Dario Roncali, altro studente dell’Ipssar Mantegna cittadino. La vittoria di Simone è netta se si pensa che si è aggiudicato anche i Premi Cappuccio Regale della Centrale del Latte di Brescia, per il migliore cappuccino e il Premio in ricordo di Gino Uberti, indimenticato patron della Trismoka, quale migliore giovane. Premio quest’ultimo consegnato dalla signora Zelinda e dal figlio Paolo Uberti, amministratore delegato della dinamica torrefazione bresciana. Paolo ha sottolineato quanto il papà Gino credesse nei giovani e insegnasse a seminare bene per raccogliere i frutti. Oltre a Paderni è stata premiata la sua scuola: il professor Federico Saretto ha ricevuto il macinino “on demand” della Ceado – sponsor con Rancilio, Pulycaff e Centrale del latte di Brescia della manifestazione, che gode del patrocinio della Provincia di Brescia e dell’Arthob – strumento professionale che sarà a disposizione di tutti gli studenti per allenarsi a ottenere espressi impeccabili. La cerimonia di premiazione ha visto intervenire il sindaco di Montichiari, Elena Zanola, e l’assessore provinciale all’Istruzione Aristide Peli. Entrambi hanno rimarcato l’importanza del binomio scuola e lavoro, della formazione e della determinazione fondamentale per crescere anche in periodi difficili. “A che bello ‘o caffè…” cantava Fabrizio De Andrè. In effetti sono state tre giornate intense con protagonisti il caffè, i professionisti, gli studenti e gli appassionati.
Siamo molto soddisfatti della calorosa presenza del pubblico – dice Paolo Uberti – che conferma quanto la manifestazione si sia radicata negli operatori e negli appassionati del settore”. Il Campionato Baristi e Caffetteria Trismoka è risultata anche quest’anno la manifestazione più viva e seguita di Aliment. La partecipazione e il tifo a tratti da stadio hanno assunto toni ancora più caldi e ricchi d’entusiasmo, con slogan, striscioni e applausi scroscianti. La gara consisteva nel preparare a regola d’arte caffè, cappuccini e bevande a base di caffè, personalizzate e non alcoliche. Il tutto sotto lo sguardo attento di una severa giuria di professionisti e di giornalisti opportunamente preparati secondo le regole internazionali che sovrintendono a tali competizioni. Il Cibc (Campionato Italiano Baristi Caffetteria) è organizzato e si svolge in collaborazione con Wbc “World Barista Championship” Campionato del Mondo Baristi Caffetteria, istituito da Scaa e Scae. La Scae è la “Speciality  Coffee Association of Europe”, che opera per il Campionato mondiale in collaborazione con la consorella statunitense Scaa, la “Speciality Coffee Association of America”. Il “Campionato Italiano Baristi Caffetteria” è una competizione a livello nazionale basata sulle regole del Wbc approvate e accettate da più di quaranta Nazioni. Vi possono partecipare tutti i baristi che s’iscrivono e accettano di gareggiare secondo le regole Wbc. Anche per la decima edizione Trismoka ha organizzato numerosi corsi per far conoscere e applicare le regole della competizione a un numero ampio, quindi sempre più selezionato di baristi con la supervisione di esperti professionisti di livello nazionale. Per offrire al cliente un caffè o un cappuccino a regola d’arte oltre all’indispensabile materia prima di assoluta qualità e ricercatezza, il barista deve essere appassionato e preparato”.

Tuesday, February 25, 2014 Atto finale della decima edizione del Trismoka Challenge Martedì 25 febbraio alle 14, nel contesto di Aliment al Centro Fiera di Montichiari, va in scena la coinvolgente fase finale della decima edizione del Campionato Baristi Caffetteria Trismoka. Per la vittoria, che garantisce la partecipazione al Campionato nazionale 2015, sono in lizza sei concorrenti (tra parentesi i rispettivi punteggi nelle due giornate di selezione): Dario Roncali (456) Ipssar Mantegna Brescia; Manuela Pizzoni (448,5) Istituto Perlasca Idro; Marco Baresi (447,5) bar Imbarcadero Paratico; Simone Paderni (441) Ipssar Mantegna Brescia; Sara Rinaldo (421,5) Ipssar Caterina de Medici Desenzano; Riccardo Grassi (419) titolare del “Cafè Caprini” Lovere (Bg).
Oltre che per la classifica assoluta nel Trismoka Challenge, i concorrenti della categoria Studenti – ben quattro su sei approdati in finale, contro i due su sei tra i professionisti del settore per Brescia e Bergamo – gareggiano per aggiudicarsi lo speciale Trofeo in memoria di Gino Uberti. Inoltre, alla scuola di appartenenza del vincitore, sarà consegnato in dono un macinino da gara “Ceado on demand”. “Siamo molto soddisfatti della calorosa presenza del pubblico – dice Paolo Uberti, amministratore delegato di Trismoka – che conferma quanto la manifestazione si sia radicata negli operatori e negli appassionati del settore”. Il Campionato Baristi e Caffetteria Trismoka risulta anche quest’anno la manifestazione più viva e seguita di Aliment. Quest’anno la partecipazione e il tifo hanno assunto toni ancora più caldi e ricchi d’entusiasmo, con un tifo a tratti da stadio, con slogan, striscioni e applausi scroscianti.  La gara consiste nel preparare a regola d’arte caffè, cappuccini e bevande a base di caffè, personalizzate e non alcoliche. Il tutto sotto lo sguardo attento di una severa giuria di professionisti e di giornalisti opportunamente preparati secondo le regole internazionali che sovrintendono a tali competizioni. Il Cibc (Campionato Italiano Baristi Caffetteria) è organizzato e si svolge in collaborazione con Wbc “World Barista Championship” Campionato del Mondo Baristi Caffetteria, istituito da Scaa e Scae. La Scae è la “Speciality  Coffee Association of Europe”, che opera per il Campionato mondiale in collaborazione con la consorella statunitense Scaa, la “Speciality Coffee Association of America”. Il “Campionato Italiano Baristi Caffetteria” è una competizione a livello nazionale basata sulle regole del Wbc approvate e accettate da più di quaranta Nazioni. Vi possono partecipare tutti i baristi che s’iscrivono e accettano di gareggiare secondo le regole Wbc. Anche per la decima edizione Trismoka ha organizzato numerosi corsi per far conoscere e applicare le regole della competizione a un numero ampio, quindi sempre più selezionato di baristi con la supervisione di esperti professionisti di livello nazionale. Per offrire al cliente un caffè o un cappuccino a regola d’arte oltre all’indispensabile materia prima di assoluta qualità e ricercatezza, il barista deve essere appassionato e preparato”. L’iniziativa conferma l’attenzione della qualificata torrefazione di Paratico, centro della Franciacorta e del Sebino in provincia di Brescia, per la formazione e la crescita della categoria professionale dei baristi. La Giuria del Campionato bresciano è composta da due giudici tecnici, un capo Giuria e da quattro giudici gustatori. I due tecnici e il capo Giuria sono inviati dalla Scae.
Monday, February 24, 2014 Premiato in fiera il miglior gelato al busto "bacio" E' la "Gelateria gli Elfi" di Busnago (MB) ad aggiudicarsi il primo premio nel Concorso per il Miglior gelato artigianale di qualità, proposto all'interno di Aliment&Attrezzature.
La competizione organizzata da Persapori s.r.l. ha coinvolto gelaterie provenienti da sette regioni italiane, con una rappresentanza dalla Germania. I concorrenti si sono cimentati nella preparazione del gusto "bacio". Nel pomeriggio di lunedì 24 febbraio, la giuria tecnica ha premiato qualità e fedeltà alla ricetta originale, assegnano il primo premio proprio alla "Gelateria gli Elfi".
Sunday, February 23, 2014 Taglio del nastro per la rassegna dedicata al canale bar e ristorazione Con l’inaugurazione ufficiale, entra nel vivo la 27a edizione di Aliment, rassegna del settore alimentare, delle attrezzature professionali per la ristorazione, hospitality e servizi alberghieri in programma al Centro Fiera di Montichiari (BS) fino a mercoledì 26 febbraio. Il taglio del nastro si è svolto alle ore 11 nella prestigiosa cornice del Gran Trofeo d’Oro della Ristorazione Italiana, campionato internazionale riservato agli allievi degli Ipssar e dei Cfp Alberghieri promosso dalla Provincia di Brescia, giunto all’ottava edizione. A fare gli onori di casa, il sindaco di Montichiari Elena Zanola che ha sottolineato il ruolo strategico del comparto alimentare, settore che, nel territorio bresciano, offre prodotti di assoluta eccellenza e, a pochi mesi da EXPO 2015, può dare un forte contributo al rilancio economico del Paese. Tra le numerose autorità presenti, sono intervenuti Daniele Molgora, presidente della Provincia di Brescia che ha ricordato l’importante lavoro svolto in preparazione ad EXPO 2015 e le ricadute positive sul territorio bresciano e sull’indotto. L’Assessore all’Agricoltura Gian Francesco Tomasoni, da parte sua, ha ricordato come Brescia sia la prima provincia agricola d’Italia e debba continuare a valorizzare le proprie produzioni, apprezzate in tutto il mondo.
L’edizione 2014 di Aliment entra nel vivo con un ricco programma di concorsi, iniziative e dimostrazioni professionali. Spazio, dunque, al Gran Trofeo d’Oro della Ristorazione Italiana, concorso internazionale proposto dall’Assessorato all’Agricoltura della Provincia di Brescia che vede in gara istituti selezionati tra oltre 250 in Italia ed Europa, chiamati a cimentarsi con le ricette e i prodotti tipici della tradizione bresciana.
Tra gli eventi più attesi, come da tradizione, c’è il Trismoka Challenge, il Campionato italiano baristi caffetteria che, nella giornata di martedì, premierà il campione provinciale per Brescia e Bergamo. Tre appassionanti giorni di gara promossi da Trismoka che mettono a confronto i migliori barman in una competizione dall’alto contenuto tecnico e spettacolare.
Da ricordare, inoltre, le sessioni tecniche, degustazioni e dimostrazioni in diretta proposte nel padiglione 8 dal Sindacato Panificatori di Brescia e Provincia - Associazione Artigiani.
All’interno di Aliment 2014, di particolare pregio è l’offerta espositiva del comparto Wine&Beverage, con la presenza del Gruppo Delio Gallina che, in un’ampia area all’interno del padiglione 5, propone agli operatori del settore degustazioni di prodotti d’eccellenza del territorio, a livello nazionale ed internazionale.
Nell’ambito di Aliment 2014, inoltre, all’interno del padiglione 8 è prevista un’area speciale per eventi in live cooking, con un ricco programma di iniziative rivolte agli operatori di settore e al canale pizzeria, ristorazione e panificazione. Ricordiamo, in particolare, la presenza di Roberto Capello, Presidente dell’Unione Reguonale Panificatori della Lombardia, che illustrerà la nuova legge regionale sull’attività di panificazione. Lunedì  24 febbraio, alle ore 17.00, è attesa la premiazione di “In… Pizzeria 2013”, il primo concorso dedicato alle pizzerie bresciane, promosso dall’Associazione di promozione sociale Mondo Bresciano e Menù s.r.l., Molino Braga, Mozzarella di Seriate e Vini e Cucina Bresciana
L’appuntamento è dunque al Centro Fiera di Montichiari fino a mercoledì 26 Febbraio, per un’edizione di Aliment ancora più ricca di contenuti tecnici e opportunità di crescita per gli operatori Ho.Re.Ca. e le aziende del comparto.
Thursday, February 20, 2014 Dal 23 al 26 febbraio, la fiera da non perdere per il canale bar e ristorazione Aliment, la rassegna del settore alimentare, attrezzature professionali per la ristorazione, hospitality e servizi alberghieri, in programma dal 23 al 26 febbraio 2014 al Centro Fiera di Montichiari (BS), è l’evento che mette in contatto le aziende del settore Ho.Re.Ca., favorendo lo sviluppo del territorio. Dopo un’edizione 2013 che ha fatto registrare un incremento degli operatori presenti in fiera come visitatori, Aliment 2014 punta a consolidare e incrementare il proprio legame con ils territorio e con le aziende che operano a Brescia e nelle provincie limitrofe.
Aliment si rivolge, infatti, al circuito dei bar, ristoranti, catering, food service e tutte le realtà produttive e distributive che costituiscono il terminale della filiera produttiva-commerciale. La rassegna sarà il punto d’incontro per gli operatori del settore alimentare, attivi nel settore commercio, distribuzione e somministrazione, e dell’intero comparto delle attrezzature per la ristorazione, dei servizi e delle forniture per alberghi.
Aliment ha caratteristiche in grado di soddisfare le necessità degli operatori professionali di dimensioni piccole e medie e, al tempo stesso, di quelle realtà produttive di dimensioni maggiori che hanno l’opportunità di rafforzare in modo capillare la propria presenza nel mercato domestico. Una fiera, dunque, in grado di rispondere a 360 gradi alle esigenze del territorio di Brescia e delle provincie limitrofe, un’area strategica in cui l’eccellenza produttiva si abbina ad una forte vocazione turistica.
Aliment 2014 proporrà un ricco programma di iniziative che avranno come filo conduttore le esigenze concrete degli operatori Ho.Re.Ca.. Nei quattro giorni di fiera, sarà possibile seguire eventi enograstronomici, sessioni di live cooking per operatori professionali e seminari formativi che svilupperanno temi di attualità. Inoltre, come da tradizione, non mancheranno gli appuntamenti speciali che fanno di Aliment un evento da non perdere per la formazione professionale e l’aggiornamento tecnico.
L’appuntamento è dunque al Centro Fiera di Montichiari dal 23 al 26 Febbraio 2014, per un edizione di Aliment ancora più ricca di contenuti tecnici e opportunità di crescita per gli operatori Ho.Re.Ca. e le aziende del comparto.

GRAN TROFEO D’ORO: FORMAZIONE ED ECCELLENZE DEL TERRITORIO
Grande attesa per il Gran Trofeo d’Oro della Ristorazione Italiana, concorso internazionale promosso dall’Assessorato all’Agricoltura della Provincia di Brescia. La gara spettacolo, giunta alla 8a edizione, coinvolge Istituti di formazione professionale turistica ed enogastronomica, selezionati tra più di 250 scuole di tutto il territorio nazionale, oltre che alcune scuole provenienti dall’estero. Le eccellenze enogastronomiche possono fungere da traino per un’attività ristorativa e di hotellerie interessata e qualificata. Il Gran Trofeo d’Oro, nell’ambito di una fiera specializzata come Aliment, è un evento in grado di promuovere la cultura e le tradizioni enograstronomiche del territorio e di valorizzare le professionalità che il comparto produttivo sa esprimere.

EVENTO SINDACATO PANIFICATORI DI BRESCIA E PROVINCIA
Nelle giornate di Aliment 2014, nell’ambito del ricco programma di appuntamenti dedicati all’enogastronomia, verranno proposte sessioni tecniche, degustazioni e dimostrazioni in live cooking dedicate alla panificazione, a cura del Sindacato Panificatori di Brescia e Provincia - Associazione Artigiani.

L’ARTE DEL CAFFÈ DI QUALITÀ CON IL TRISMOKA CHALLENGE
Come da tradizione, Aliment 2014 ospiterà il Campionato italiano Baristi-Caffetteria – finali provinciali per Brescia e Bergamo, promosso da Trismoka. Ancora una volta, dopo mesi di preparazione, sono pronti a sfidarsi giovani brillanti baristi, esperti del mestiere e studenti delle scuole alberghiere particolarmente capaci. La gara consiste nel preparare a regola d’arte caffè, cappuccini e bevande a base di caffè, personalizzate e non alcoliche. Il tutto sotto lo sguardo attento di una severa giuria di professionisti e di giornalisti opportunamente preparati secondo le regole internazionali che sovrintendono a tali competizioni. Il Cibc (Campionato Italiano Baristi Caffetteria) è organizzato e si svolge in collaborazione con Wbc “World Barista Championship” Campionato del Mondo Baristi Caffetteria, istituito da Scaa e Scae. La Scae è la “Speciality  Coffee Association of Europe”, che opera per il Campionato mondiale in collaborazione con la consorella statunitense Scaa, la “Speciality Coffee Association of America”. Il “Campionato Italiano Baristi Caffetteria” è una competizione a livello nazionale basata sulle regole del Wbc approvate e accettate da più di quaranta Nazioni. Anche per la decima edizione Trismoka ha organizzato numerosi corsi per far conoscere e applicare le regole della competizione a un numero ampio, quindi sempre più selezionato di baristi con la supervisione di esperti professionisti di livello nazionale. Oltre che per la classifica assoluta nel Trismoka Challenge, gli studenti potranno aggiudicarsi, anche lo speciale Trofeo in memoria di Gino Uberti, riservato al migliore dei sei. Inoltre, alla scuola di appartenenza del vincitore, sarà consegnato in dono un macinino da gara “Ceado on demand”. Le selezioni si terranno domenica 23 e lunedì 24 nel pomeriggio, mentre la finale ci sarà martedì 25 febbraio. Il campione si qualificherà di diritto alla finale nazionale (Cibc).

IL SETTORE BEVERAGE IN VETRINA
Anche per l’edizione 2014, Aliment potrà contare su un’ampia offerta espositiva legata al settore beverage. Di particolare rilievo, la presenza in fiera del Gruppo Delio Gallina, in un’area interamente dedicata al settore, con cantine e marchi prestigiosi di vini (Cantine Ceci, Braida di Giacomo Bologna, Rinaldi Importatori Bologna, Valdo Spumanti, Tenuta J. Hofstatter, Masi Agricola, Bulgarini, Villa Matilde, Marchesi Dè Frescobaldi, Sergio Delai, Le Tenute di Genagricola, Bottega Alexander, Guido Berlucchi, Distilleria Domenis, Fontanafredda / Mirafiore / Borgogno, Velenosi, Donnafugata, Pratello, Allegrini / Corte Giara / San Polo / Poggio al Tesoro, Cantina di Terlano, Andreola, Fattoria di Magliano, Birrificio Brùton, Illva Saronno, Go & Fun) e birre (Warsteiner, Paulaner, Krombacher, Birre speciali). Verranno proposte degustazioni per gli operatori del settore che avranno a disposizione produzioni di eccellenza del territorio, a livello nazionale ed internazionale.

SPAZIO EVENTI IN LIVE COOKING
Nell’ambito di Aliment 2014, all’interno del padiglione 8, è prevista un’area speciale per eventi in live cooking, con un ricco programma di iniziative rivolte agli operatori di settore e al canale pizzeria, ristorazione e panificazione.

DOMENICA 23 Febbraio
ore 11.30 | 14.30    
Walter Morgani della Pizzeria Crocky di Castegnato (BS)
presenta “La pizza romana” con degustazione
ore 14.30    
Il sommelier del caffè a cura di Lucaffè di Carpenedolo (BS)
ore 15.00    
Presentazione programma di filiera  
“Pane lombardo per la qualità della vita”
ore 16.00    
Presentazione nuova legge regionale sull’attività di panificazione
intervengono Roberto Capello, Presidente Unione Regionale
Panificatori della Lombardia e lo Chef Gianfranco Vissani
ore 17.00     
Premiazione concorso “In... pizzeria”

LUNEDÌ 24 febbraio
ore 11.30 | 14.30    
Fabrizio e Marcello Pasinelli della Pizzeria "Il Castello" di Cividade al Piano (BG)
presentano "La pizza gourmet" con degustazione ed abbinamento
con Franciacorta Saten e Birra artigianale italiana
ore 14.30    
Il sommelier del caffè a cura di Lucaffè di Carpenedolo (BS)
ore 15.00    
Presentazione programma di filiera
“Pane lombardo per la qualità della vita”
ore 16.00    
Presentazione nuova legge regionale sull’attività di panificazione
interviene Roberto Capello, Presidente Unione Regionale
Panificatori della Lombardia
ore  17.00    
Richemont Club Italia presenta “Il lievito madre”
a cura di Alessandro Bresciani

MARTEDÌ 25 Febbraio
ore 11.30 | 14.30    
Alessio Rovetta della Pizzeria Sette Ponti di Carobbio degli Angeli (BG)
presenta "La pizza biologica" con degustazione ed abbinamento
con Franciacorta Saten e Birra artigianale italiana
ore 14.30    
Il sommelier del caffè
a cura di Lucaffè di Carpenedolo (BS)
ore 15.00    
Richemont Club Italia presenta “Il lievito madre”
a cura di Alessandro Bresciani
ore 16.00    
Degustazione prodotti fatti esclusivamente con lievito madre
a cura dello staff Richemont Club Italia

MERCOLEDÌ 26 Febbraio
ore 11.30 | 14.00    
Gran galà finale, su invito, con degustazione "pizza di qualità"
a cura di Molino Braga srl, Menù srl e Mozzarella di Seriate

“IN… PIZZERIA”: PREMIAZIONE DEI LOCALI VOTATI PER LA QUALITÀ
Lunedì 24, alle ore 17.00, il ricco programma di eventi speciali e dimostrazioni in live cooking sarà arricchito dalla premiazione di “In… Pizzeria 2013”, il primo concorso dedicato alle pizzerie bresciane, promosso dall’Associazione di promozione sociale Mondo Bresciano e Menù s.r.l., Molino Braga, Mozzarella di Seriate e Vini e Cucina Bresciana. Il concorso nasce con l’obiettivo di valorizzare e far conoscere la tradizione della pizza di qualità e ha offerto ai clienti la possibilità di votare on line la migliore pizzeria di Brescia e provincia, esprimendosi sulla qualità del prodotto ma anche sul livello di altri elementi essenziali quali l’accoglienza, l’ambiente, il servizio e il giusto rapporto qualità prezzo.

CONCORSO PER IL MIGLIOR GELATO ARTIGIANALE DI QUALITÀ
Il panorama degli eventi di Aliment 2014, inoltre, sarà arricchito dal “Concorso per il miglior gelato artigianale di qualità”, organizzato col patrocinio di Persapori. La gara spettacolo metterà a confronto maestri di gelateria che si cimenteranno nella preparazione del gelato al gusto “bacio” in una competizione dal sapore unico che riunirà le migliori gelaterie della Lombardia, con partecipazione di concorrenti da 7 regioni italiane e una rappresentanza dalla Germania. Oltre ad un’occasione per gustare prodotti selezionatissimi, il Concorso darà modo di valutare i notevoli passi avanti del settore ricerca e sviluppo di Persapori, in particolare per quanto riguarda i consumer intolleranti al latte. Ospiti unici, il Maestro Volpini all’opera nell’arte dell’intaglio frutta e la signora Anselmi, illustre e nota tecnico alimentare del gelato in Italia.

AUTOMARKET IN FIERA CON COMMERCIAL MARKET EXPÒ
Da ricordare, infine, Commercial Market Expò, il primo evento in Italia interamente dedicato al comparto automarket. Il salone porterà in fiera il meglio della produzione nazionale di veicoli e attrezzature per il commercio ambulante, richiamando visitatori da tutta Italia alla ricerca delle ultime novità sul mercato.

L’appuntamento è dunque al Centro Fiera di Montichiari dal 23 al 26 Febbraio 2014, per un edizione di Aliment ancora più ricca di contenuti tecnici e opportunità di crescita per gli operatori Ho.Re.Ca. e le aziende del comparto
Tuesday, February 04, 2014 Spettacolo e cultura del caffè di qualità con il CIBC di Trismoka Come da tradizione, Aliment 2014 ospiterà il Campionato italiano Baristi-Caffetteria – finali provinciali per Brescia e Bergamo, promosso da Trismoka. Ancora una volta, dopo mesi di preparazione, sono pronti a sfidarsi giovani brillanti baristi, esperti del mestiere e studenti delle scuole alberghiere particolarmente capaci. La gara consiste nel preparare a regola d’arte caffè, cappuccini e bevande a base di caffè, personalizzate e non alcoliche. Il tutto sotto lo sguardo attento di una severa giuria di professionisti e di giornalisti opportunamente preparati secondo le regole internazionali che sovrintendono a tali competizioni. Il Cibc (Campionato Italiano Baristi Caffetteria) è organizzato e si svolge in collaborazione con Wbc “World Barista Championship” Campionato del Mondo Baristi Caffetteria, istituito da Scaa e Scae. La Scae è la “Speciality  Coffee Association of Europe”, che opera per il Campionato mondiale in collaborazione con la consorella statunitense Scaa, la “Speciality Coffee Association of America”. Il “Campionato Italiano Baristi Caffetteria” è una competizione a livello nazionale basata sulle regole del Wbc approvate e accettate da più di quaranta Nazioni. Anche per la decima edizione Trismoka ha organizzato numerosi corsi per far conoscere e applicare le regole della competizione a un numero ampio, quindi sempre più selezionato di baristi con la supervisione di esperti professionisti di livello nazionale. Oltre che per la classifica assoluta nel Trismoka Challenge, gli studenti potranno aggiudicarsi, anche lo speciale Trofeo in memoria di Gino Uberti, riservato al migliore dei sei. Inoltre, alla scuola di appartenenza del vincitore, sarà consegnato in dono un macinino da gara “Ceado on demand”. Le selezioni si terranno domenica 23 e lunedì 24 nel pomeriggio, mentre la finale ci sarà martedì 25 febbraio. Il campione si qualificherà di diritto alla finale nazionale (Cibc).

Monday, February 03, 2014 Alta formazione con il Gran Trofeo d'Oro della Ristorazione Italiana Grande attesa per il Gran Trofeo d’Oro della Ristorazione Italiana, concorso internazionale che l’Assessorato all’Agricoltura della Provincia di Brescia promuove durante le giornate di Aliment. La gara spettacolo, giunta alla 8a edizione, coinvolge Istituti di formazione professionale turistica ed enogastronomica, selezionati tra più di 250 scuole di tutto il territorio nazionale, oltre che alcune scuole provenienti dall’estero. Le eccellenze enogastronomiche possono fungere da traino per un’attività ristorativa e di hotellerie interessata e qualificata. Il Gran Trofeo d’Oro, nell’ambito di una fiera specializzata come Aliment, è un evento in grado di promuovere la cultura e le tradizioni enograstronomiche del territorio e di valorizzare le professionalità che il comparto produttivo sa esprimere.
Per maggiori informazioni: www.grantrofeodoro.it

Monday, February 03, 2014 Il settore beverage in vetrina Anche per l’edizione 2014, Aliment potrà contare su un’ampia offerta espositiva legata al settore beverage. Di particolare rilievo, la presenza in fiera del Gruppo Delio Gallina, in un’area interamente dedicata al settore, con cantine e marchi prestigiosi di vini (Cantine Ceci, Braida di Giacomo Bologna, Rinaldi Importatori Bologna, Valdo Spumanti, Tenuta J. Hofstatter, Masi Agricola, Bulgarini, Villa Matilde, Marchesi Dè Frescobaldi, Sergio Delai, Le Tenute di Genagricola, Bottega Alexander, Guido Berlucchi, Distilleria Domenis, Fontanafredda / Mirafiore / Borgogno, Velenosi, Donnafugata, Pratello, Allegrini / Corte Giara / San Polo / Poggio al Tesoro, Cantina di Terlano, Andreola, Fattoria di Magliano, Birrificio Brùton, Illva Saronno, Go & Fun) e birre (Warsteiner, Paulaner, Krombacher, Birre speciali). Verranno proposte degustazioni per gli operatori del settore che avranno a disposizione produzioni di eccellenza del territorio, a livello nazionale ed internazionale.
Monday, February 03, 2014 In fiera la premiazione della miglior pizzeria di Brescia e provincia Aliment 2014 farà da cornice alla premiazione di “In… Pizzeria 2013”, il primo concorso dedicato alle pizzerie bresciane, promosso dall’Associazione di promozione sociale Mondo Bresciano e Menù s.r.l., in collaborazione con Molino Braga, Mozzarella di Seriate e Vini e Cucina Bresciana. Il concorso nasce con l’obiettivo di valorizzare e far conoscere la tradizione della pizza di qualità e ha offerto ai clienti la possibilità di votare on line la migliore pizzeria di Brescia e provincia, esprimendosi sulla qualità del prodotto ma anche sul livello di altri elementi essenziali quali l’accoglienza, l’ambiente, il servizio e il giusto rapporto qualità prezzo. La premiazione della miglior pizzeria di Brescia e provincia è programmata durante le giornate di fiera.
Monday, February 03, 2014 In fiera il Concorso per il miglior gelato artigianale di qualità Il panorama degli eventi di Aliment 2014, inoltre, sarà arricchito dal “Concorso per il miglior gelato artigianale di qualità”, organizzato col patrocinio di Persapori. La gara spettacolo metterà a confronto maestri di gelateria che si cimenteranno nella preparazione del gelato al gusto “bacio” in una competizione dal sapore unico che riunirà le migliori gelaterie della Lombardia, con partecipazione di concorrenti da 7 regioni italiane e una rappresentanza dalla Germania. Oltre ad un’occasione per gustare prodotti selezionatissimi, il Concorso darà modo di valutare i notevoli passi avanti del settore ricerca e sviluppo di Persapori, in particolare per quanto riguarda i consumer intolleranti al latte. Ospiti unici, il Maestro Volpini all’opera nell’arte dell’intaglio frutta e la signora Anselmi, illustre e nota tecnico alimentare del gelato in Italia.
Friday, January 31, 2014 La fiera su misura per gli operatori Ho.Re.Ca. Aliment, la rassegna del settore alimentare, attrezzature professionali per la ristorazione, hospitality e servizi alberghieri, in programma dal 23 al 26 febbraio 2014 al Centro Fiera di Montichiari (BS), è l’evento che mette in contatto le aziende del settore Ho.Re.Ca., favorendo lo sviluppo del territorio. Dopo un’edizione 2013 che ha fatto registrare un incremento degli operatori presenti in fiera come visitatori, Aliment 2014 punta a consolidare e incrementare il proprio legame con il territorio e con le aziende che operano a Brescia e nelle provincie limitrofe.
Aliment si rivolge, infatti, al circuito dei bar, ristoranti, catering, food service e tutte le realtà produttive e distributive che costituiscono il terminale della filiera produttiva-commerciale. La rassegna sarà il punto d’incontro per gli operatori del settore alimentare, attivi nel settore commercio, distribuzione e somministrazione, e dell’intero comparto delle attrezzature per la ristorazione, dei servizi e delle forniture per alberghi.
Aliment ha caratteristiche in grado di soddisfare le necessità degli operatori professionali di dimensioni piccole e medie e, al tempo stesso, di quelle realtà produttive di dimensioni maggiori che hanno l’opportunità di rafforzare in modo capillare la propria presenza nel mercato domestico. Una fiera, dunque, in grado di rispondere a 360 gradi alle esigenze del territorio di Brescia e delle provincie limitrofe, un’area strategica in cui l’eccellenza produttiva si abbina ad una forte vocazione turistica.
Aliment 2014 proporrà un ricco programma di iniziative che avranno come filo conduttore le esigenze concrete degli operatori Ho.Re.Ca.. Nei quattro giorni di fiera, sarà possibile seguire eventi enograstronomici, sessioni di live cooking per operatori professionali e seminari formativi che svilupperanno temi di attualità. Inoltre, come da tradizione, non mancheranno gli appuntamenti speciali che fanno di Aliment un evento da non perdere per la formazione professionale e l’aggiornamento tecnico.
Grande attesa per il Gran Trofeo d’Oro della Ristorazione Italiana, concorso internazionale promosso dall’Assessorato all’Agricoltura della Provincia di Brescia. La gara spettacolo, giunta alla 8a edizione, coinvolge Istituti di formazione professionale turistica ed enogastronomica, selezionati tra più di 250 scuole di tutto il territorio nazionale, oltre che alcune scuole provenienti dall’estero. Le eccellenze enogastronomiche possono fungere da traino per un’attività ristorativa e di hotellerie interessata e qualificata. Il Gran Trofeo d’Oro, nell’ambito di una fiera specializzata come Aliment, è un evento in grado di promuovere la cultura e le tradizioni enograstronomiche del territorio e di valorizzare le professionalità che il comparto produttivo sa esprimere.
Come da tradizione, Aliment 2014 ospiterà il Campionato italiano Baristi-Caffetteria – finali provinciali per Brescia e Bergamo, promosso da Trismoka. Ancora una volta, dopo mesi di preparazione, sono pronti a sfidarsi giovani brillanti baristi, esperti del mestiere e studenti delle scuole alberghiere particolarmente capaci. La gara consiste nel preparare a regola d’arte caffè, cappuccini e bevande a base di caffè, personalizzate e non alcoliche. Il tutto sotto lo sguardo attento di una severa giuria di professionisti e di giornalisti opportunamente preparati secondo le regole internazionali che sovrintendono a tali competizioni. Il Cibc (Campionato Italiano Baristi Caffetteria) è organizzato e si svolge in collaborazione con Wbc “World Barista Championship” Campionato del Mondo Baristi Caffetteria, istituito da Scaa e Scae. La Scae è la “Speciality  Coffee Association of Europe”, che opera per il Campionato mondiale in collaborazione con la consorella statunitense Scaa, la “Speciality Coffee Association of America”. Il “Campionato Italiano Baristi Caffetteria” è una competizione a livello nazionale basata sulle regole del Wbc approvate e accettate da più di quaranta Nazioni. Anche per la decima edizione Trismoka ha organizzato numerosi corsi per far conoscere e applicare le regole della competizione a un numero ampio, quindi sempre più selezionato di baristi con la supervisione di esperti professionisti di livello nazionale. Oltre che per la classifica assoluta nel Trismoka Challenge, gli studenti potranno aggiudicarsi, anche lo speciale Trofeo in memoria di Gino Uberti, riservato al migliore dei sei. Inoltre, alla scuola di appartenenza del vincitore, sarà consegnato in dono un macinino da gara “Ceado on demand”. Le selezioni si terranno domenica 23 e lunedì 24 nel pomeriggio, mentre la finale ci sarà martedì 25 febbraio. Il campione si qualificherà di diritto alla finale nazionale (Cibc).
Anche per l’edizione 2014, Aliment potrà contare su un’ampia offerta espositiva legata al settore beverage. Di particolare rilievo, la presenza in fiera del Gruppo Delio Gallina, in un’area interamente dedicata al settore, con cantine e marchi prestigiosi di vini (Cantine Ceci, Braida di Giacomo Bologna, Rinaldi Importatori Bologna, Valdo Spumanti, Tenuta J. Hofstatter, Masi Agricola, Bulgarini, Villa Matilde, Marchesi Dè Frescobaldi, Sergio Delai, Le Tenute di Genagricola, Bottega Alexander, Guido Berlucchi, Distilleria Domenis, Fontanafredda / Mirafiore / Borgogno, Velenosi, Donnafugata, Pratello, Allegrini / Corte Giara / San Polo / Poggio al Tesoro, Cantina di Terlano, Andreola, Fattoria di Magliano, Birrificio Brùton, Illva Saronno, Go & Fun) e birre (Warsteiner, Paulaner, Krombacher, Birre speciali). Verranno proposte degustazioni per gli operatori del settore che avranno a disposizione produzioni di eccellenza del territorio, a livello nazionale ed internazionale.
Aliment 2014 farà da cornice alla premiazione di “In… Pizzeria 2013”, il primo concorso dedicato alle pizzerie bresciane, promosso dall’Associazione di promozione sociale Mondo Bresciano e Menù s.r.l., in collaborazione con Molino Braga, Mozzarella di Seriate e Vini e Cucina Bresciana. Il concorso nasce con l’obiettivo di valorizzare e far conoscere la tradizione della pizza di qualità e ha offerto ai clienti la possibilità di votare on line la migliore pizzeria di Brescia e provincia, esprimendosi sulla qualità del prodotto ma anche sul livello di altri elementi essenziali quali l’accoglienza, l’ambiente, il servizio e il giusto rapporto qualità prezzo. La premiazione della miglior pizzeria di Brescia e provincia è programmata durante le giornate di fiera.
Il panorama degli eventi di Aliment 2014, inoltre, sarà arricchito dal “Concorso per il miglior gelato artigianale di qualità”, organizzato col patrocinio di Persapori. La gara spettacolo metterà a confronto maestri di gelateria che si cimenteranno nella preparazione del gelato al gusto “bacio” in una competizione dal sapore unico che riunirà le migliori gelaterie della Lombardia, con partecipazione di concorrenti da 7 regioni italiane e una rappresentanza dalla Germania. Oltre ad un’occasione per gustare prodotti selezionatissimi, il Concorso darà modo di valutare i notevoli passi avanti del settore ricerca e sviluppo di Persapori, in particolare per quanto riguarda i consumer intolleranti al latte. Ospiti unici, il Maestro Volpini all’opera nell’arte dell’intaglio frutta e la signora Anselmi, illustre e nota tecnico alimentare del gelato in Italia.
Nelle giornate di Aliment 2014, inoltre, nell’ambito del ricco programma di appuntamenti dedicati all’enogastronomia, verranno proposte sessioni tecniche, degustazioni e dimostrazioni in live cooking dedicate alla panificazione, a cura del Sindacato Panificatori di Brescia e Provincia - Associazione Artigiani.
Aliment mette al centro le esigenze degli operatori Ho.Re.Ca., con un’attenzione particolare al comparto food e al beverage che, nel territorio bresciano e delle province limitrofe, può vantare una grande tradizione e etichette di valore assoluto.
Da ricordare, infine, Commercial Market Expò, il primo evento in Italia interamente dedicato al comparto automarket. Il salone porterà in fiera il meglio della produzione nazionale di veicoli e attrezzature per il commercio ambulante, richiamando visitatori da tutta Italia alla ricerca delle ultime novità sul mercato.
L’appuntamento è dunque al Centro Fiera di Montichiari dal 23 al 26 Febbraio 2014, per un edizione di Aliment ancora più ricca di contenuti tecnici e opportunità di crescita per gli operatori Ho.Re.Ca. e le aziende del comparto
Thursday, April 11, 2013 Il settore agroalimentare resiste alla crisi. Nonostante il perdurare della crisi economica, il settore agroalimentare ed enograstronomico italiano mostra segnali di vitalità. A fronte della contrazione dei consumi interni con una diminuzione della quota di reddito destinata alla spesa alimentare che, negli ultimi quattro anni, è quantificabile in 11 miliardi di euro, la tenuta del settore è garantita dall’export ed in particolare dall’andamento del settore vitivinicolo che, secondo i dati forniti da Coldiretti, nel 2012 ha toccato il record di 4,5 miliardi di euro nella produzione di vino, con un incremento dell'8% rispetto al 2011.
È proprio al comparto enogastronomico e vitivinicolo e alle esigenze degli operatori Ho.Re.Ca. che si rivolge Aliment&Attrezzature. La rassegna del settore alimentare, attrezzature professionali per la ristorazione, hospitality e servizi alberghieri, promossa dal Centro Fiera di Montichiari, in programma a febbraio 2014, è l’evento che mette in contatto le aziende dell’ultimo anello delle filiera, favorendo lo sviluppo del territorio. Dopo un’edizione 2013 che ha fatto registrare un incremento del 40% degli operatori presenti in fiera come visitatori, Aliment 2014 punta a consolidare e incrementare il proprio legame con il territorio e con le aziende che operano a Brescia e nelle provincie limitrofe. In cantiere, numerose novità che ruoteranno attorno al tema del benessere alimentare, con realtà produttive e commerciali attente ai temi della qualità, sicurezza alimentare e tutela della salute. La “Giornata del Benessere alimentare” darà spazio, in particolare, alla vasta gamma di soluzioni e prodotti appositamente studiati per quella fetta sempre più ampia di consumatori che soffre di allergie e intolleranze alimentari.
La macchina organizzativa di Aliment, in programma a febbraio 2014, è già avviata e punta sempre più sulla specializzazione ed un’idea di fiera al servizio delle aziende del territorio e della crescita professionale degli operatori Ho.Re.Ca..
Fiera Agricola 2014
Monday, February 17, 2014 Alla FAZI di Montichiari in 40.000 È una festa per 40mila visitatori, con un notevole afflusso fra ieri e oggi, l’86ª edizione della Fiera Agricola Zootecnica Italiana di Montichiari. L’interesse per il comparto primario rimane alto e non poteva essere diversamente nella prima provincia agricola d’Italia, leader nella produzione del latte e dei suini.
È l’edizione dei giovani, presenti massicciamente tra il pubblico, ma anche in gara nel Winter show organizzato dall’Apa di Brescia. “Tutti i settori espositivi, dalla meccanica alla mangimistica, dai mezzi tecnici alla zootecnia, fino alle bioenergie – riassume il direttore del Centro Fiera del Garda, Ezio Zorzi - sono stati oggetto di grande interesse e, aspetto decisamente insolito, dopo molti anni anche le grandi case madri della meccanica hanno manifestato la volontà di affiancarsi ai concessionari di zona. Un segnale decisamente positivo, forse trainato anche dal fatto che in 2015 è l’anno di Expo”.
Come da tradizione, la Fiera agricola zootecnica italiana di Montichiari mette al centro alcuni dei temi cruciali del settore primario, che anche oggi – nonostante i dati congiunturali indichino che l’agricoltura lombarda mostra qualche segno di cedimento in termini di redditività – per gli operatori è il traino per sollevare l’economia.
Soddisfatti per l’andamento del mercato lattiero caseario, gli allevatori della FAZI mettono in secondo piano le vicende del governo, ma lanciano segnali ben precisi per il futuro ministro delle Politiche agricole. Servirà un impegno massimo per assicurare redditività all’agricoltura e alle produzioni made in Italy, attraverso il compimento di un percorso di etichettatura che da Bruxelles a Roma procede a singhiozzo.
Sotto i riflettori anche il comparto suinicolo, alle prese con difficoltà che appaiono strutturali. Nemmeno il calo delle produzioni sembra avere riflessi incisivi sui prezzi. Il nodo rimane forse quello relativo alle quotazioni e proprio dalla FAZI di Montichiari parte l’ipotesi di creare una sinergia fra Commissione unica nazionale e Borsa merci telematica italiana, con la piattaforma online pronta a sperimentare il listino dei suini su un 20-30% dei capi commercializzati in Italia. L’obiettivo è quello di fornire elementi utili per consentire alla Cun di svolgere le proprie funzioni con trasparenza ed efficienza.
Anche la sezione equestre attira il grande pubblico, fra cavalieri, appassionati, agrituristi, grazie anche alla rete di ippovie che attraversano il Bresciano. Accanto al tradizionale cavallo Haflinger, che vede proprio al provincia di Brescia fra i bacini più importanti per numero di capi allevati, ha rappresentato una forte attrattiva la presenza del cavallo di razza Maremmana, da tre anni presenza fissa a Montichiari. Successo anche per la mostra avicola, in grado di suscitare interesse su famiglie e bambini.
Il Winter Show. Nel confronto organizzato dall’Apa di Brescia e dedicato alla razza Frisona (con 65 bovine in gara), si è aggiudicata la vittoria, come campionessa assoluta, “Nozzafarm Sanchez Zara E.T.”, allevata da Mauro e Massimo Salvoni di Chiari. Campionessa riserva per “All. Cedroni Golden D Astra” della società agricola Cedroni Stefano ed Elia di Orzinuovi. Di proprietà degli allevatori di Orzinuovi anche la menzione d’onore della gara, “Mil. A. Jasper Claudia E.T.”
Sunday, February 16, 2014 Inaugurata la FAZI: agricoltura e zootecnia al centro (Montichiari, 15 febbraio 2014). Oltre 40mila metri quadrati, più di 350 espositori per una manifestazione che si rivolge trasversalmente al mondo dell’agricoltura e dell’allevamento. La Fiera Agricola Zootecnica Italiana di Montichiari, ha inaugurato questa mattina la sua 86ª edizione. Certo, la tradizione del mercato del bestiame di Montichiari, come ha ricordato il sindaco del comune bresciano Elena Zanola, “risale al 1600, ma ancora oggi ha un proprio ruolo strategico, anche in vista di Expo 2015, dove agricoltura e zootecnia saranno al centro dell’evento mondiale e potranno dare lustro all’eccellenza delle produzioni del territorio”.
Brescia, d’altronde, è “la prima provincia agricola in Italia e ha dimostrato di saper coniugare qualità delle produzioni e quantità, aspetto da non sottovalutare e che ha pochi eguali in Europa”, afferma il presidente della Provincia, Daniele Molgora. “La terra non si può delocalizzare e il comparto primario costituisce un’attrattiva per i giovani e una risorsa per l’intero sistema economico”.
Ed è proprio il boom di iscrizioni degli istituti agrari, “come la Pastori, che confermano come il settore primario abbia tutte le potenzialità per far crescere l’occupazione e attira giovani per la qualità del lavoro”, ricorda Gian Francesco Tomasoni, assessore all’Agricoltura della Provincia di Brescia.
Il consigliere regionale Fabio Rolfi porta i saluti dell’assessore all’Agricoltura della Lombardia, Gianni Fava, e pone l’accento sul ruolo delle manifestazioni fieristiche. “Quelle fatte bene come la Fazi richiamano pubblico e addetti ai lavori. Expo 2015 è alle porte ed è indispensabile che il comparto primario di un territorio ricco di storia e competenze come quello di Brescia giochi un ruolo forte. Bisogna fare squadra, prendendo esempio anche da quanto fatto finora dalla Fiera Agricola Zootecnica Italiana di Montichiari”.
Non è un caso, dunque, se la Fazi è nel cuore degli agricoltori ed è, come afferma Alberto Cavalli, assessore al Commercio, Fiere e Turismo di Regione Lombardia, “la conferma della bontà di un progetto fieristico vincente come quello portato avanti dal Centro Fiera del Garda di Montichiari. Come Regione Lombardia sosteniamo il settore fieristico, non solo l’eccellenza di Fiera Milano, ma anche tutti i centri fieristici importanti che, come Montichiari, danno voce al territorio e promuovono l’internazionalizzazione e attirando nuovi buyers esteri”.
L’assessore Cavalli si è fatto anche portavoce del ruolo della Lombardia a sostegno del comparto agricolo, “dal ruolo decisivo nella stabilizzazione del prezzo latte all’anticipazione della Pac come sostegno diretto alle imprese. Allo stesso tempo, la Lombardia si è concentrata sulla tutela del territorio, che è la risorsa principale per l’agricoltura e la zootecnia. Così evitiamo che la diffusione di grandi centri commerciali sottragga terreni essenziali per piantagioni e allevamenti”.
Un ringraziamento alla Regione arriva proprio dal mondo allevatoriale. Germano Pè, presidente dell’Associazione regionale degli allevatori e dell’Apa di Brescia, che storicamente organizza a Montichiari il Winter Show. “La Lombardia è l’unica regione in Italia che sostiene davvero agricoltori e allevatori attraverso il Sata, il Servizio di assistenza tecnica agli allevatori – ricorda Pè -. Ogni giorno garantiamo 20.000 analisi di laboratorio, il che significa più qualità delle produzioni e più sicurezza per il consumatore”.
Friday, February 14, 2014 Gli agricoltori alla FAZI: nuovo governo per salvare l’agricoltura (Montichiari, 14 febbraio 2014). Più che antipolitica, è un mix di esasperazione, impazienza, incertezza quello che pervade gli agricoltori che in questi giorni a Montichiari (Brescia), nella provincia più agricola d’Italia, chiedono risposte dal governo, non la latitanza. La parla d’ordine degli imprenditori, dalla Fiera agricola zootecnica italiana è “fare in fretta”. Per il Paese e per il comparto primario. Il resto sono dettagli, più o meno da definire.
Il nome che circola per il dicastero dell’Agricoltura, in queste ore di toto-ministri, è quello di Oscar Farinetti, il fondatore di Eataly. Personaggio, tuttavia, poco noto al mondo agro-zootecnico che lavora nei campi e nelle stalle.
Marco Ottolini, presidente della op Agrilatte, non ha dubbi: “La priorità è formare un nuiovo governo e nominare in fretta il ministro delle Politiche agricole. Dobbiamo approvare il Pacchetto latte della Pac entro il 31 luglio, perché se non dovessimo farcela in tempo sarebbe l’Unione europea a pensare a noi”.
Roberto Porcelli è un manager della Banca popolare dell'Emilia Romagna ed è alla Fiera Agricola Zootecnica Italiana di Montichiari per una missione: “Ricostituire la sezione del credito agrario – dice –. Serve con urgenza un nuovo governo, ma anche un cambio di mentalità degli istituti di credito e della società nei confronti del settore primario: sono imprenditori agricoli, non più contadini, meritano più rispetto e più fiducia”.
Davide Lorenzi, uno dei volti nuovi di Apima Mantova, in crescita per numero di iscritti, commenta amaramente. “Prima di rimanere senza governo siamo rimasti senza ministro dell’Agricoltura e, francamente, quello che fa pensare è che sembra che non se ne voglia occupare nessuno, con entusiasmo, della materia”. Secondo Lorenzi “non ci si improvvisa ministri delle Politiche agricole se non si hanno passione, competenza, dedizione. Sul piatto c’è il futuro dell’Italia, non si può improvvisare. Una soluzione in linea con le esigenze del settore potrebbe  essere delegare maggiori competenze alle Regioni, in modo da presidiare il territorio più attentamente. Farinetti ministro agricolo? Non saprei, il primo nome che mi viene in mente per l’impegno, la professionalità e la passione è quello di Gianni Fava, assessore all’Agricoltura della Lombardia”.
Giovanni Chiappini, imprenditore di Ghedi, che nella sua azienda “Bonnyfarm” alleva 450 capi da latte, si definisce “senza parole. Queste dimissioni sono uno schiaffo alla necessità degli italiani di avere un governo, invece oggi è diventato impossibile lavorare, le imprese sono schiacciate solo dalle tasse e dalla burocrazia”. Fra le emergenze del settore, Chiappini mette al primo posto la direttiva nitrati: “Una ferita aperta, così come le quote latte, per le quali gli allevatori hanno versato soldi inutili, trovandosi oggi con un pugno di mosche in mano. Il risultato è che l’agricoltura italiana, prima per qualità, è costretta a rincorrere le altre, più competitive”.
Ora, per Chiappini, “serve il pugno duro, formare un nuovo governo in fretta, ridurre sensibilmente il numero dei parlamentari e delle poltrone”.
Da Ghedi arriva anche Gianfranco Bellomi, allevatore con 200 capi in stalla. “Questa situazione è un vero caos. Il problema è che, con tutta questa girandola di ministri all’Agricoltura, le imprese non riescono più a programmare il proprio futuro. Servirebbero leggi stabili, che indicano una rotta senza rimangiarsi la parola ogni sei mesi, se va bene. Rimanere senza governo oggi che l’Italia deve decidere i regolamenti interni sulla Pac, visto che l’Unione europea lascia molta discrezionalità, è un suicidio per l’agricoltura”.
“Sul premier direi bene Renzi – prosegue Bellomi – perché si risparmierebbero i soldi delle elezioni. All’Agricoltura serve un agricoltore o uno che conosca bene il settore. Dobbiamo pianificare la Pac, risolvere la questione dei nitrati, stabilizzare il prezzo del latte, ad oggi uno dei pochi settori che sta andando bene”.
Regna molta incertezza anche fra i giovani. Secondo Stefano Cedroni, 29 anni di Orzinuovi, una stalla con 450 capi allevati, “quello che serve è la tutela degli allevatori e dei prodotti agroalimentari. Soffriamo eccessivamente fenomeni di agropirateria, di import selvaggio di prodotti contraffatti, similari, che danneggiano il mercato lattiero caseario e della salumeria, per rimanere in ambito zootecnico”.
“Il comparto agricolo – aggiunge Cedroni - ha la necessità più assoluta di difendere le proprie imprese ed essere arrivati al 2014 senza ottenere i risultati che il mondo produttivo e i consumatori attendono è penalizzante”.
Quanto alla staffetta, il giovane allevatore è dubbioso. “Già non ho capito chi ha messo Letta a fare il premier, Renzi ancora meno. Sarebbe meglio rifare la legge elettorale e andare al voto”.
Emanuele Salvoni, 29 anni, di Chiari, una stalla con 130 animali, non usa mezzi termini: “Vivere questa fase attuale è una vergogna per tutti i cittadini, non solo per gli agricoltori. In una situazione di grave crisi servono stabilità e certezze per chi lavora, non le dimissioni del presidente del Consiglio. Sia Renzi o meno non entro nel merito, ma la gente vuole risposte rapide per risollevare un’economia che non è degna del nome dell’Italia”.
Farinetti al ministero dell’Agricoltura? “Non lo conosco, mi dispiace - conclude Salvoni – di certo chi andrà al Mipaaf dovrà risolvere l’emergenza legata alla tutela del Made in Italy, lavorare per l’applicazione della Pac, chiudere definitivamente la partita delle quote latte. Si parla di sostegno ai giovani, ma poi si lasciano aperte questioni irrisolte, che nemmeno hanno a che fare con gli imprenditori che si stanno insediando in agricoltura. proprio sui giovani bisognerà individuare le linee per sostenerli, attraverso le risorse stanziate da Bruxelles”.
Ha i capelli grigi Antonio Rizzi, agriturista e allevatore di cavalli quarter di Lonato, e si azzarda a dire che “le dimissioni di Letta sono un gioco per bruciare Renzi, che dovrebbe continuare a fare il segretario di partito e basta. Bisognerebbe trovare la sintonia su una nuova legge elettorale dove i cittadini possono esprimere la loro preferenza, e andare al voto. In questi anni l’agricoltura e l’allevamento dei cavalli sono stati penalizzati eccessivamente. Prendiamo ad esempio la legge secondo la quale chi possiede un cavallo ha un reddito minimo di 28mila euro. Un cavallo ha più o meno lo stesso costo di chi fuma un pacchetto di sigarette al giorno. Altra stortura che vorrei segnalare, è l’impossibilità di macellare un cavallo. Non possiamo obbligare i proprietari a tenerli in vita anche quando non corrono più, lasciamo la scelta se tenerli in vita o abbatterli”.
Renzi? “Avrebbe dovuto fare il driver, non il cavallo – sostiene Rizzi – e tenere il fiato sul collo a Letta, non obbligarlo alle dimissioni. All’Agricoltura spero che questa volta mettano uno che ha passione e competenza”.
Giorgio Zancarli di Univor di Desenzano del Garda (prodotti zootecnici) taglia corto e non discute nel merito: “Ora serve una capacità operativa immediata per dare risposte alle imprese. Tutto il resto sono dettagli”.
Friday, February 14, 2014 CONFAI: l'agricoltura soffre nell'indifferenza generale “L’Italia crolla nell’indifferenza più totale e l’agricoltura è una delle tante vittime di un Paese allo sbando, che ha dimenticato i principi elementari della democrazia e del buon governo. Si parla di riforme, di legge elettorale, di equità e giustizia. Negli anni non è cambiato nulla, se non in senso deteriore.
Le imprese agromeccaniche e agricole che Confai rappresenta attendono il sesto ministro dell’Agricoltura in cinque anni e continuano ad attendere una politica agricola che da dieci anni non c’è più, almeno a livello nazionale.
Attualmente manca un testo unico per l’agricoltura, che continua a navigare tra leggi e leggine, invece che dotarsi di un testo che dovrebbe eliminare in via definitiva un’inspiegabile ingiustizia consistente nel riconoscere da un lato le imprese di meccanizzazione come comparto dell’agricoltura, mentre dall’altro, non le ha ancora parificate con tutte le norme del settore agricolo, causando disparità non più tollerabili in un Paese con un’agricoltura in crisi, che sempre di più si affida ai contoterzisti per avere servizi di qualità e innovazione sul campo”.
Lo dice da Montichiari (Brescia) il presidente di Confai, Leonardo Bolis, dove è in corso l’86ª Fiera agricola Zootecnica Italiana, in programma da oggi fino a domenica, su una superficie espositiva di oltre 40.000 metri quadrati, di cui 6.000 dedicati alla zootecnia.

Friday, February 07, 2014 Dal 14 al 16 febbraio, al via la FAZI. Sotto la lente le prospettive della nuova Pac e i giovani. Dal 14 al 16 febbraio 2014, ritorna al Centro Fiera di Montichiari (BS) la FAZI - Fiera Agricola Zootecnica Italiana, la manifestazione dedicata al settore primario che taglia il traguardo della 86ª edizione.
Nata in un polo storicamente legato al mercato zootecnico fin dall’epoca medievale, oggi la FAZI - Fiera Agricola Zootecnica Italiana di Montichiari promuove l’agricoltura in maniera trasversale, portando nei padiglioni del quartiere espositivo servizi, macchine e attrezzature agricole, attrezzature e prodotti per la zootecnia, soluzioni per le stalle e le strutture di ricovero e allevamento degli animali, ma anche impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili per ridurre i costi di gestione delle aziende agricole e per offrire nuove opportunità di business in campo energetico.
La superficie espositiva dedicata alla FAZI - Fiera Agricola Zootecnica Italiana sarà di 40.000 metri quadrati coperti, di cui oltre 6.000 interamente dedicati alle mostre zootecniche.
Numerosi e qualificati gli appuntamenti con la zootecnia alla FAZI - Fiera Agricola Zootecnica Italiana di Montichiari, con un programma ricco e di alto livello.
Nel padiglione riservato alle mostre ed eventi zootecnici, verranno proposti il Winter Show, mostra bovini da latte della razza Frisona italiana. Un appuntamento da sempre importante per la zootecnia bresciana ed italiana che, anche in questa occasione, sarà presente in forze sotto la bandiera dell’Associazione provinciale allevatori, schierando il meglio della propria genealogia.
Sono attesi al Winter Show un centinaio di animali, presentati da una quindicina dei migliori allevamenti della provincia che, come sottolinea il presidente dell’Apa di Brescia, Germano Pè, “è la prima provincia zootecnica d'Italia ed in questa manifestazione trova un importante riscontro dei suoi primati anche sul fronte della selezione”.
Non mancheranno, come da tradizione, gli spazi riservati alle razze equine con l’esposizione di esemplari di cavallo Haflinger e di maremmano. E col tradizionale “battesimo della sella”, evento in grado di calamitare sempre grande attenzione.
Sono confermate, inoltre, le mostre cunicola ed avicola, con animali ornamentali e di bassa corte. Sono previsti circa 550 capi cunicoli, provenienti da 50 allevamenti di tutto il nord Italia con tutte le razze iscritte al registro anagrafico dei conigli.
Con la FAZI il Centro Fiera di Montichiari si conferma cuore dell’agricoltura e luogo di confronto e crescita per le imprese del comparto.
Grazie alla qualità dell’offerta espositiva, iniziative ed eventi zootecnici di livello, la fiera rappresenta un esempio concreto di marketing territoriale. “Parliamo al territorio, alle imprese del settore agricolo, ma anche agli studenti di agraria – dichiara il direttore del Centro Fiera di Montichiari, Ezio Zorzi -. Il coinvolgimento delle scuole nelle gare di giudizio sulla morfologia degli animali, è uno degli elementi di attenzione che rivolgiamo ai più giovani, in linea con quanto fa la Pac a livello europeo verso gli imprenditori under 35”.
Quest’anno molta attenzione sarà dedicata alle nuove prospettive offerte dalle misure della Politica agricola comunitaria, che ha visto di recente l’approvazione dei regolamenti ufficiali in Europa e che, grazie all’accordo fra ministero delle Politiche agricole e Regioni, ricorda Zorzi, “porterà all’agricoltura lombarda oltre 131 milioni di euro in più per il periodo 2014-2020”.

Tuesday, January 21, 2014 Un ricco programma di eventi zootecnici per l'87esima Fiera Agricola Sono numerosi e di alto livello gli eventi zootecnici previsti durante l'86a edizione della FAZI - Fiera Agricola Zootecnica Italiana, in programma dal 14 al 16 febbraio 2014 al Centro Fiera di Montichiari.

PROGRAMMA

WINTER SHOW
MOSTRA PROVINCIALE  BOVINI RAZZA FRISONA

Venerdì 14 febbraio, Sabato 15 febbraio
Esposizione soggetti in mostra
Domenica 16 febbraio
Ore 09.00: valutazioni categorie manze e giovenche
Ore 10.30: valutazioni categorie vacche in latte

MOMENTO SUINI – RAZZE ITALIANE
Venerdì 14 febbraio, Sabato 15 febbraio, Domenica 16 febbraio
Incontri presso stand APA /ANAS

FESTA CAVALLO HAFLINGER
Venerdì 14 febbraio, Sabato 15 febbraio, Domenica 16 febbraio
Esposizione, esibizioni sportive e “Battesimo della sella”

ESPOSIZIONE CAVALLO MAREMMANO
Venerdì 14 febbraio, Sabato 15 febbraio, Domenica 16 febbraio
Esposizione

MOSTRA MERCATO
INTERPROVINCIALE CUNICOLA

Venerdì 14 febbraio, Sabato 15 febbraio, Domenica 16 febbraio
Esposizione e mercato
Thursday, January 09, 2014 Montichiari, fulcro della zootecnia e del settore primario La FAZI - Fiera Agricola Zootecnica Italiana è la fiera dedicata al settore primario del Centro Fiera di Montichiari che, con l'appuntamento in programma dal 14 al 16 febbraio 2014, taglia il traguardo della 86a edizione.
Oltre ad essere un polo espositivo moderno ed efficiente con eventi fieristici di rilevanza nazionale ed internazionale, il Centro Fiera di Montichiari vanta una tradizione secolare nel settore agricolo e zootecnico, essendo la sede di uno storico mercato degli animali da reddito dalla forte tradizione.
Alla FAZI - Fiera Agricola Zootecnica Italiana 2014 si potranno trovare servizi, macchine e attrezzature agricole, attrezzature e prodotti per la zootecnia, soluzioni per le stalle e le strutture di ricovero e allevamento degli animali. Senza dimenticare la nuova frontiera delle energie da fonti rinnovabili per ridurre i costi di gestione delle aziende agricole e per offrire nuove opportunità di business in campo energetico. La superficie espositiva dedicata alla FAZI - Fiera Agricola Zootecnica Italiana sarà di oltre 40.000 metri quadrati coperti, di cui oltre 6.000 interamente dedicati alle mostre zootecniche.
Numerosi e qualificati gli appuntamenti con la zootecnia alla FAZI - Fiera Agricola Zootecnica Italiana di Montichiari, con programma ricco e di alto livello.
Nel padiglione riservato alle mostre ed eventi zootecnici, verranno proposti il Winter Show, mostra bovini da latte della razza Frisona italiana. Un appuntamento da sempre importante per la zootecnia bresciana ed italiana che, anche in questa occasione, sarà presente in forze sotto la bandiera dell’APA - Associazione Provinciale Allevatori di Brescia, schierando il meglio della propria genealogia.
Non mancheranno, come da tradizione, gli spazi riservati alle razze equine con l’esposizione di equini dedicata al cavallo Haflinger ed al cavallo maremmano. Sono confermate, inoltre, le mostre cunicola ed avicola, con animali ornamentali e di bassa corte.
Con la FAZI il Centro Fiera di Montichiari si conferma cuore dell’agricoltura e luogo di confronto e crescita per le imprese del comparto. Grazie alla qualità dell’offerta espositiva, iniziative ed eventi zootecnici di livello, la fiera rappresenta un esempio concreto di marketing territoriale, in grado di abbinare il supporto concreto alle attività produttive che valorizzano il territorio.
Con l’86a edizione della FAZI, in programma dal 14 al 16 febbraio 2014, dunque, il Centro Fiera di Montichiari propone un’esposizione completa e rivolta a tutti i settori della filiera agricola, riconfermando così la sua storica vocazione all’agricoltura e proponendosi come punto di riferimento privilegiato per il dibattito e la crescita delle imprese del settore primario.
Samarcanda 2014
Wednesday, January 29, 2014 In un unico fine settimana, tutto il fascino dell'antiquariato Dal 6 al 9 febbraio 2014 al Centro Fiera di Montichiari (BS) torna in scena Samarcanda, la Mostra Mercato d’Antichità, Collezionismo, Modernariato, Decorazione, Oggettistica e Vintage. Per la prima volta, l’appuntamento con l’arte e l’antiquariato sarà concentrato in un unico fine settimana, da giovedì a domenica, con un’offerta espositiva ampia e in grado di accontentare tutti i collezionisti e gli appassionati.
Tra gli stand di Samarcanda 2014, i visitatori potranno apprezzare una molteplicità di stili e tendenze, in una combinazione che, da ventisette anni, incontra le aspettative degli appassionati alla ricerca di pezzi da collezione ma anche dei semplici curiosi che non sanno resistere al fascino dell’antico. Samarcanda, infatti, è un evento che sa parlare alla più ampia gamma di pubblico con la massima fruibilità.
“Il segreto di Samarcanda è rinnovarsi nella tradizione, puntando ogni anno a stupire senza smarrire i propri punti di forza”, spiega Silvia Dalcò, curatrice della mostra. “L’edizione 2014 propone una novità di grande rilievo, concentrando la mostra in quattro giorni intensi, da giovedì a domenica. Per i visitatori si prospetta un percorso ancora più ricco e intrigante, con un’offerta particolarmente curata che spazia tra tutte le principali correnti dell’antiquariato, con inserti che guardano al vintage, al modernariato e alla decorazione”.
Samarcanda 2014, dunque, saprà abbinare classicità e nuove tendenze, con un’attenzione particolare al pubblico giovane che, per la prima volta, si avvicina all’arte e all’antiquariato. “Samarcanda è una mostra che ha le giuste caratteristiche per coinvolgere tanto i collezionisti più esigenti quanto il pubblico più giovane che vuole imparare ad apprezzare l’antico”, conclude Silvia Dalcò. “L’invito a visitare Samarcanda è rivolto a tutti quanti apprezzano da sempre l’antiquariato in tutte le sue molteplici forme, ma anche a coloro che muovono i primi passi in questo mondo e sono curiosi di scoprire, conoscere e approfondire”.
Tradizione e apertura alle novità: sono queste, dunque, le parole d’ordine di Samarcanda. Nel padiglione completo della fiera, i visitatori avranno l’opportunità di valutare un’ampia offerta espositiva fatta di proposte classiche e novità che pescano a piene mani nel vintage, nel collezionismo più ricercato e nel modernariato.  L’appuntamento con Samarcanda, dunque, è da giovedì 6 a domenica 9 febbraio 2014 al Centro Fiera di Montichiari (BS). Orario di apertura dalle 10 alle 19. Costo del biglietto: € 8,00 (€ 5,00 ridotto ultrasessantacinquenni).

Sposi&Progetti 2014
Monday, January 27, 2014 I vincitori del Concorso "Strappa&Vinci con Sposi&Progetti" L'edizione 2014 di Sposi&Progetti, l'evento del Centro Fiera di Montichiari interamente dedicato al settore sposi, ha offerto una novità molto apprezzata.

Durante le giornate di fiera, dal 24 al 26 gennaio, acquistando il biglietto d'ingresso , i visitatori hanno potuto partecipare al concorso a premi "Strappa&Vinci con Sposi&Progetti" che ha messo in palio una crociera, un abito da sposa e una coppia di fedi nuziali.

Ecco i vincitori!



Andrea Costa
e Laura Tosoni (al centro), vincitori di una Crociera - Mediterraneo Occidendale,
con Livio Imperadori (a sinistra) e Salvatore Culcasi (a destra), responsabili di Sposi&Progetti
.




Ilaria Ronga
e Cristian Ricca, vincitori di un abito da sposa
.




Luca Da Mutten
e Erica Conti, vincitori di una coppia di fedi nuziali.

Sposi&Progetti
Friday, January 17, 2014 Un concorso a premi per i visitatori: in palio una crociera, un abito da sposa e una coppia di fedi nuziali Dal 24 al 26 gennaio 2014 va in scena al Centro Fiera di Montichiari Sposi&Progetti, la fiera interamente dedicata al settore sposi. Giunta alla nona edizione, l’evento che si rivolge ai giovani che hanno nuovi progetti per il futuro con una panoramica di tutti i prodotti, le soluzioni e i servizi per organizzare al meglio il giorno del matrimonio.
Sposi&Progetti 2014 conferma i propri punti di forza che, nell’arco di nove edizioni, ne hanno fatto un appuntamento molto atteso per il pubblico. Oltre 100 espositori, un padiglione completo per una superficie complessiva di 10.000 metri quadrati. Durante il fine settimana di apertura, sono attesi oltre 12.000 visitatori che, grazie ad un percorso di visita studiato nei dettagli per valorizzare tutti gli stand presenti in fiera, potranno valutare la gamma completa di prodotti e servizi offerti.
Sposi&Progetti è la cornice ideale per valutare le novità, comparare prezzi e studiare soluzioni su misura, valutando in un unico momento la più ampia gamma di prodotti e servizi: abiti da cerimonia, proposte per le liste nozze, servizi per partecipazioni e biglietti invito, addobbi floreali, ristorazione specializzata e catering, service fotografici, soluzioni d’arredo, decorazioni, servizi di autonoleggi, installazioni speciali e tutto quanto può riguardare i “fiori d’arancio”.
“Sposi&Progetti riunisce in un unico evento fieristico le realtà commerciali, produttive e dei servizi che si rivolgono ai futuri sposi e a quanti hanno a cuore la propria casa”, spiega il direttore Ezio Zorzi. “Con Sposi&Progetti, il Centro Fiera di Montichiari conferma la propria vocazione al marketing territoriale, proponendosi come punto di riferimento non solo per gli eventi business ma anche per le fiere che si rivolgono al pubblico dei consumatori e valorizzano le energie del territorio”.
L’edizione 2014 di Sposi&Progetti, inoltre, offre un’opportunità in più per tutti i visitatori: un concorso a premi che mette in palio una crociera (Mare Mediterraneo, 4 giorni/ 3 notti), un abito da sposa e una coppia di fedi nuziali. Acquistando il biglietto d’ingresso a Sposi&Progetti, i visitatori riceveranno uno speciale biglietto a strappo e potranno verificare subito l’eventuale vincita. Un motivo in più per visitare Sposi&Progetti e scoprire le novità offerte dagli espositori in fiera.
L’appuntamento con Sposi&Progetti, dunque, è dal 24 al 26 gennaio 2014 al Centro Fiera di Montichiari (BS), con i seguenti orari: venerdì 24 gennaio, dalle ore 17.00 alle ore 22.30; sabato 25 gennaio, dalle ore 15.00 alle ore 22.30; domenica 26 gennaio, dalle ore 10.00 alle ore 20.00. Biglietto d’ingresso: € 5,00.

Thursday, January 24, 2013 Una vetrina completa per il settore sposi, con prodotti, servizi, idee e soluzioni su misura Dal 25 al 27 gennaio 2013 ritorna al Centro Fiera di Montichiari Sposi&Progetti, la fiera interamente dedicata al settore sposi. Giunta all’ottava edizione, la kermesse è un evento che si rivolge alle coppie e ai futuri sposi con una panoramica di tutti i prodotti, le soluzioni e i servizi per organizzare al meglio il giorno del matrimonio.
L’edizione 2013 conferma il successo della formula di Sposi&Progetti, con oltre 100 espositori, un padiglione completo per una superficie complessiva di 10.000 metri quadrati. Durante il fine settimana di apertura al pubblico, sono attesi oltre 12.000 visitatori che, in un percorso studiato per valorizzare al meglio tutti gli stand presenti in fiera, potranno valutare la gamma completa di prodotti e servizi offerti.
Sposi&Progetti è la cornice ideale per scoprire ogni tipo di offerta, comparando prezzi e opportunità e valutando, in un unico momento, la più ampia gamma di soluzioni: abiti da cerimonia, servizi per partecipazioni e biglietti invito, proposte per le liste nozze, addobbi floreali, ristorazione specializzata e catering, service fotografici, soluzioni d’arredo, decorazioni, servizi di autonoleggi, installazioni speciali e tutto quanto può riguardare i “fiori d’arancio”.
“Sposi&Progetti riunisce in un unico evento fieristico le realtà commerciali, produttive e dei servizi che hanno come denominatore comune il settore sposi”, spiega il direttore Ezio Zorzi. “Con Sposi&Progetti, il Centro Fiera di Montichiari conferma la propria vocazione al marketing territoriale, proponendosi come punto di riferimento non solo per le fiere business ma anche per quegli eventi che si rivolgono al pubblico dei consumatori”.
Durante l’inaugurazione con taglio del nastro, in programma Venerdì 25 gennaio alle ore 17.30, il Consorzio Pasticceri Artigiani di Brescia offrirà ai visitatori di Sposi&Progetti l’opportunità di ammirare otto torte monumentali da ricorrenza “Wedding cake” appositamente preparate per l’occasione. Il vino per il rinfresco a seguire sarà offerto dall’Enoteca Bacco di Montichiari.
Domenica 27 Gennaio, alle ore 18.00, INTRABAR Barcatering presenta esibizione del barman acrobatico campione del mondo Bruno Vanzan, direttamente dal programma tv “Il menu di Benedetta” su La7, per uno spettacolo unico tra giochi di bottiglie ed evoluzioni a ritmo di musica!
L’appuntamento con Sposi&Progetti, dunque, è dal 25 al 27 gennaio 2013 al Centro Fiera di Montichiari (BS), con i seguenti orari: venerdì 25 gennaio, dalle ore 17.00 alle ore 22.30; sabato 26 gennaio, dalle ore 15.00 alle ore 22.30; domenica 27 gennaio, dalle ore 10.00 alle ore 20.00.
Energy Days 2013
Monday, November 18, 2013 Bioedilizia e settore camper protagonisti in fiera Con oltre 5.000 accessi, si è conclusa con un bilancio positivo l’edizione 2013 di Energy Days, fiera che, con i saloni La Casa Ecocompatibile e Turismo Natura, conferma il valore strategico della bioedilizia e l’attenzione crescente dei consumatori per le novità legate al turismo green.
L’edizione che si è svolta al Centro Fiera di Montichiari dal 15 al 17 Novembre, infatti, ha sviluppato i temi delle energie rinnovabili, della bioedilizia e del risparmio energetico proponendo in contemporanea due saloni collegati: La Casa Ecocompatibile, la grande fiera campionaria ecosostenibile, dedicata al risparmio energetico, energie rinnovabili e bioedilizia, e TurismoNatura, salone dedicato al vivere green e al turismo ecosostenibile. La contemporaneità dei due eventi ha consentito di sfruttare al meglio le sinergie tra i due comparti, come conferma l’afflusso di oltre 5.000 visitatori interessanti tanto alle nuove soluzioni legate alla bioedilizia, fondamentali nella riconversione e riqualificazione energetica degli edifici, quanto all’ampia esposizione di camper, caravan e attrezzature per il campeggio che rappresentano un mercato in continua espansione.
La novità costituita dalla presenza in fiera del settore camper è stata tra le più apprezzate dal pubblico di visitatori, a conferma del valore aggiunto rappresentato da TurismoNatura. Il nuovo salone ha offerto la possibilità di valutare da vicino un’ampia offerta di camper e caravan ma anche di accessori e attrezzature per il turismo green, un settore che costituisce, sulla base dei dati più recenti, una nicchia di mercato in forte espansione, con consumatori attenti e alla ricerca di prodotti di qualità.
Ottimi riscontri, inoltre, per “Zero Energy Village”, iniziativa proposta dall’Associazione IG PASSIVHAUS LOMBARDIA che, nell’ambito de La Casa Ecocompatibile, ha consentito di apprezzare e approfondire i vantaggi della abitazioni passive. Gli edifici costruiti secondo questa innovativa filosofia progettuale limitano la domanda energetica grazie a involucri edilizi fortement e coibentati che minimizzano le dispersioni, i consumi e i costi.
Il ricco programma di convegni proposti nell’ambito di Energy Days ha puntato ad approfondire i temi legati alla bioedilizia che consente di migliorare l’efficienza energetica delle case e, al tempo stesso, di ottimizzare i consumi e i costi di riscaldamento.
Dopo gli ottimi riscontri dell’edizione 2013 e l’efficacia dell’ampliamento al settore camper, l’appuntamento con Energy Days, con l’abbinamento de La Casa Ecocompatibile e Turismo Natura, è dunque al 2014.
Friday, November 15, 2013 Zero Energy Village: i mille vantaggi delle case passive CHI SIAMO
L’Associazione IG PASSIVHAUS LOMBARDIA nasce ad aprile 2013 come gruppo professionale d’interesse sulle Passivhaus in regione Lombardia. L’associazione promuove sul territorio la cultura architettonica degli edifici a “energia quasi zero”, creando una rete di collaborazione tra professionisti, aziende ed utenti, ed offrendo consulenza professionale, formazione e collaborazioni commerciali nell’ambito della progettazione Passivhaus nel clima italiano e mediterraneo
IGP Lombardia è lieta di invitarvi al suo primo convegno all’interno della fiera Energy Days e alla visita del primo ZERO ENERGY VILLAGE dove potrete vedere e conoscere i vantaggi della case passive.

LA CASA PASSIVA UNA SCELTA PONDERATA E CONSAPEVOLE
La casa passiva è il risultato di una strategia progettuale mirata ad ottenere livelli massimi di comfort e salubrità all’interno degli edifici attraverso scelte che sottendono  il miglior rapporto  costi benefici  in termini sia  energetici che economici. Gli edifici progettati secondo questa filosofia limitano  la propria domanda energetica puntando principalmente su involucri edilizi fortemente coibentati, praticamente privi di ponti termici e sigillati contro gli spifferi, e per questi motivi sicuri e garantiti circa la formazione di muffe e umidità. Essi presuppongono un orientamento geografico corretto, che consenta di sfruttare al meglio l'energia proveniente dal sole (nei periodi in cui essa è utile). La presenza obbligata di un impianto di ventilazione meccanica controllata è facilmente interpretabile come una garanzia fondamentale circa la salubrità dell'aria che si respira negli ambienti interni, ed il fatto di dotarla di un  meccanismo di recupero di calore estremamente efficiente la rende anche conveniente in termini di risparmio energetico.
Sul versante dei costi, un committente che si orienta verso la costruzione di una casa passiva sa che dovrà spendere qualcosa in più rispetto ad un edificio che  risponda ai requisiti minimi richiesti dalla norma per il contenimento dei consumi energetici. Ma in cambio avrà molto di più! L'investimento consentirà non solo di avere un edificio caratterizzato da costi di gestione molo ridotti e da una estrema qualità costruttiva, ma anche e  soprattutto  salubre e confortevole. Ad esempio, la caratteristica più evidente di una casa passiva, ovvero la  coibentazione termica dell'involucro, non viene spinta in modo estremo al contrario di quanto si pensa, ma la si limita al punto che sappia garantire il migliore investimento economico in termini di rapporto costi-benefici. La stima della convenienza economica si basa sempre e comunque sulla quantità di energia risparmiata, a cui sottendono due punti   fondamentali : la riduzione dei  costi di  gestione e di manutenzione e un breve tempo di ritorno degli investimenti.

PROGRAMMA DEL 1° CONVEGNO PASSIVHAUS LOMBARDIA
Venerdì 15 Novembre ORE 15.00 / Sala 4

ore 15.00-15.20    
Dr. Phys. Francesco Nesi, direttore di ZEPHIR
Principi di una Passivhaus: Come funziona?

ore 15.20-15.40
Arch. Beatrice Spirandelli, membro IGP Lombardia
L’importanza di vivere in una casa ad elevato comfort abitativo

ore 15.40-16.00  
Ing. Katia Ciapponi, membro IGP Lombardia
Quanto conviene investire oggi nel risparmio energetico?

ore 16.00 - 16:45  
Divulgazione informativa tecnica degli sponsor
Wednesday, October 30, 2013 Bioedilizia, turismo sostenibile e vivere green fanno tappa a Montichiari Dal 15 al 17 Novembre, ritorna al Centro Fiera di Montichiari l’appuntamento con Energy Days, la Mostra della Green Economy che, nell’arco delle quattro edizioni ospitate dal polo monteclarense, ha sviluppato i temi delle energie rinnovabili, della bioedilizia e del risparmio energetico. L’edizione 2013 di Energy Days presenterà in contemporanea due saloni collegati: La Casa Ecocompatibile, la grande fiera campionaria ecosostenibile, dedicata al risparmio energetico, energie rinnovabili e bioedilizia, e TurismoNatura, salone dedicato al vivere green e al turismo ecosostenibile.
La contemporaneità in Energy Days tra La Casa Ecocompatibile e TurismoNatura nasce dalla consapevolezza che la tutela dell’ambiente si debba coniugare con uno sviluppo ecosostenibile sia nell’edilizia che nel tempo libero. L’interesse per questi temi è sempre più diffuso tra i consumatori e attraversa in modo trasversale le generazioni.
Negli ultimi anni, la riqualificazione energetica delle abitazioni viene portata avanti con un’attenzione sempre maggiore al contenimento dei costi e all’applicazione delle nuove tecnologie abitative che consentono di abbinare la riduzione delle emissioni, il rispetto per l’ambiente e lo sviluppo ecosostenibile. La Casa Ecocompatibile offrirà un’ampia gamma di soluzioni che non mancheranno di soddisfare le molteplici esigenze del pubblico di visitatori.
Turismo ecosostenibile e vivere green sono settori in continua espansione grazie ai numerosi hotel, alberghi, agriturismi, villaggi turistici, campeggi, enti di promozione turistica ed operatori del settore che hanno fatto proprio il concetto di ecosostenibilità. TurismoNatura si rivolge sia agli operatori del settore turismo che a tutti coloro che cercano idee nuove stimolanti per le proprie vacanze, agli amanti delle vacanze plein air, anche nella vita di tutti i giorni. Nei giorni della manifestazione i visitatori avranno la possibilità di prendere visione di un’ampia offerta di camper e caravan, tende ed articoli da campeggio, nautica, bike, strutture ricettive, articoli sportivi, trekking, escursionismo e tutto ciò che è riconducibile alla sostenibilità ambientale.
L’appuntamento con La Casa Ecocompatibile e TurismoNatura, dunque, è dal 15 al 17 Novembre 2013 al Centro Fiera di Montichiari (BS), dalle ore 10.00 alle 19.00.
Cat Fantasy 2013
Thursday, November 07, 2013 Gatti di razza dal mondo a Montichiari CAT FANTASY GATTI DI RAZZA DAL MONDO è il titolo delle 2 Esposizioni Internazionali Feline ospitate dal Centro Fiera di Montichiari e dedicate a questo splendido animale domestico. Le manifestazioni si svolgeranno sabato 7 e domenica 8 Dicembre presso il centro fiera di MONTICHIARI.
Protagonisti indiscussi saranno gli splendidi esemplari di tutte le razze e provenienti da tutto il mondo: il Persiano, splendida razza selezionata dall'uomo, che con il suo lunghissimo e vaporoso mantello accentra su di sé le attenzioni degli ospiti dei nostri salotti; il Norvegese delle Foreste, fiero e possente come un vichingo, la sua mole suscita sempre rispetto e ammirazione; il Main-Coon, il grande gatto americano, ottimo nuotatore e pescatore; l'Abissino, il gatto dei faraoni che compare raffigurato nelle antiche testimonianze come simbolo divino; il Certosino, i cui enigmatici occhi d'ambra hanno ispirato mistiche leggende medioevali, il Devon Rex, piccolo folletto dalle grandi orecchie e dagli occhi sgranati, tutto il fascino ed il mistero dell'oriente si ritrovano negli occhi azzurri o verdi degli Orientali e dei Siamesi; l'Europeo, mille colori nel mantello di questo gatto che è per noi il più comune ed antico, che grazie ad un paziente lavoro di appassionati è salito dalle strade di tutta Europa ai palcoscenici delle esposizioni feline di tutto il mondo; il Ragdoll, il gatto domestico più grande in assoluto, completamente rilassato tra le braccia del padrone sembra una bambola di stracci ed infine il più gatto dei gatti, il Gatto di casa beniamino di tutte le esposizioni che dall'alto della sua saggezza guarda tutti con la giusta superiorità di chi sa d’essere il migliore.
Moltissimi i cuccioli partecipanti alle esposizioni. Come resistere dunque ai gattini Devon.Rex con la faccia d’E.T. e le orecchie paraboliche, agli azzurri Certosini tanto cari ad una certa pubblicità ed ai moltissimi teneri cuccioli di Persiano dai molteplici colori, batuffoli di pelo con grandi occhi e nasino schiacciato, impossibile contenere la voglia di stringerli e coccolarli.
Il pubblico potrà così ammirare tutti insieme questi campioni di bellezza, che ogni giorno si sottoporranno all'esame ed al giudizio di un'apposita giuria di esperti, italiani ed esteri, tutti puliti e toelettati, ma soprattutto coccolati come non mai dai loro proprietari-amici.
I Visitatori non solo potranno ammirare i gatti presenti in mostra, ma potranno assistere nel pomeriggio del sabato e della domenica alla vera e propria gara, dove giudici Internazionali decideranno, tramite vere e proprie sfide di bellezza quali saranno gli esemplari, che si contenderanno nel pomeriggio dei due giorni, durante il Best in Show, direttamente sul palco alla presenza di tutto il pubblico e della giuria riunita, l'ambito titolo del BEST OF BEST che sarà assegnato al più bel gatto di tutta la manifestazione.Nuovo grande appuntamento del mondo felino per il Centro Fiera di Montichiari. L’Associazione Nazionale Felina Italiana incontra gli appassionati  presentando ai visitatori i gatti di razza, dopo essere stata riconosciuta dal Ministero delle Politiche Agricole ed essere l’unica tenutaria del libro origini, riconosciuto dallo stato Italiano, delle razze Feline.
Cat Fantasy comprende 2 distinte gare, una al sabato ed una alla domenica, in cui parteciperanno circa 400 gatti, al mattino verranno vagliati da Giudici internazionali tutti i gatti partecipanti, divisi per categorie in base alla razza, al colore, all’età ed al sesso, i Giudici verificheranno la miglior appartenenza agli standard ufficiali delle varie razze e sceglieranno i migliori soggetti da loro giudicati, assegnando punteggi e titoli di merito ai vari soggetti e sceglieranno i loro migliori soggetti che nel pomeriggio verranno confrontati al BEST IN SHOW con gli altri scelti dai vari Giudici del concorso e finalmente si arriverà alla scelta tramite votazione  dei vari vincitori assoluti delle 4 categorie che comprendono tutte le razze Feline.
Alla domenica verrà dedicato uno speciale ai gatti NORVEGESI DELLE FORESTE una delle  razze AUTOCTONE EUROPEE più antiche, amata e selezionata con rispetto delle caratteristiche naturali della razza, gatti forti, di grossa taglia, con pelo semilungo e zampe palmate per camminare nella neve del nord Europa.
Che altro dire.. che parteciperanno alcuni gatti vincitori del titolo di Campione del Mondo freschi del titolo che verrà assegnato in Danimarca ad ottobre nella consueta gara annuale tra i vincitori di tutte le mostre della Federazione Internazionale Felina che si svolgono in tutto il mondo; che i bambini delle scuole elementari entreranno gratuitamente, basterà presentare il volantino pubblicitario che verrà largamente distribuito, cosa dirvi di più ?
Verranno mostrati al pubblico i soggetti delle varie razze, in particolare quelle dello speciale, un video in continuazione mostrerà inoltre le foto dei gatti delle varie razze e la spiegazione delle loro caratteristiche.
Nei numerosi stand delle varie ditte del settore troverete piccoli omaggi per i vostri mici e varie attrezzature e giochi.
REAS powered by INTERSCHUTZ
Thursday, October 24, 2013 Con oltre 18.000 visitatori, REAS cresce in specializzazione ed internazionalizzazione REAS SI CONFERMA LA VETRINA DI RIFERIMENTO NAZIONALE PER IL SISTEMA DI PROTEZIONE CIVILE E PRIMO SOCCORSO. CRESCE LA QUOTA DI VISITATORI SPECIALIZZATI E PROVENIENTI DALL’ESTERO. CENTRO FIERA DI MONTICHIARI E HANNOVER FAIRS INTERNATIONAL. GIÀ AL LAVORO PER UN REAS 2014 CHE GUARDA SEMPRE DI PIÙ ALL’EUROPA.

È un bilancio positivo quello di REAS 2013, la fiera leader del settore emergenza e primo soccorso, promossa dal 4 al 6 ottobre al Centro Fiera di Montichiari. La manifestazione si conferma fiera leader in Italia, richiamando un flusso costante di operatori specializzati e volontari e raccogliendo il plauso di Aziende, Enti, Corpi dello Stato e Associazioni che operano in sinergia del dare attuazione al protocollo nazionale di primo soccorso e gestione dell’emergenza.
Durante le tre giornate di REAS 2013 i visitatori sono stati oltre 18.000, con operatori specializzati e volontari provenienti da tutte le regioni italiane. In crescita anche la quota di visitatori internazionali, giunti da ben 24 paesi esteri, in particolare da Germania, Svizzera, Francia, Gran Bretagna ma anche, in misura minore ma significativa, da Stati Uniti, Australia e Sudamerica. Il dato conferma il valore aggiunto della partnership tra Centro Fiera di Montichiari e Hannover Fairs International GmbH che costituisce il primo passo di una strategia di medio periodo che punta a rafforzare il marchio REAS nei mercati europei, attirando nuovi buyers e investendo nell’internazionalizzazione dell’evento.
L’apprezzamento del pubblico di visitatori è confermato anche dalla redemption di un’indagine mira effettuato dalla Segreteria organizzativa, da cui emerge un interesse ben distribuito tra i tre settori chiave di REAS: primo soccorso, protezione civile e antincendio. I dati raccolti confermano una forte quota di operatori professionali. Di questi, oltre il 20% ricopre un ruolo decisionale con responsabilità diretta nelle operazioni di acquisto della propria azienda, ente o associazione. Di particolare rilievo, infine, il livello di gradimento generale della visita in fiera: il 92% degli intervistati giudica in modo positivo la visita a REAS, con un 42,1% che la definisce “molto interessante”.
Centro Fiera di Montichiari e Hannover Fairs International GmbH sono già al lavoro per l’edizione 2014 con progetti mirati ad incrementare l’attrattività di REAS per i buyers esteri. REAS, in particolare, ospiterà convegni, workshop e seminari di approfondimento tecnico di livello internazionale dedicati alle principali aree di interesse della fiera: primo soccorso, protezione civile e antincendio. Nella giornata di venerdì, inoltre, verrà proposto un  nutrito programma di incontri BtoB, a cui saranno invitati gli oltre 15.000 aziende che in Italia trattano sistemi e mezzi speciali destinati al comparto della sicurezza e dell’emergenza.
L’appuntamento, dunque, è a REAS 2014, in programma al Centro Fiera di Montichiari (BS) dal 10 al 12 ottobre.
Friday, September 20, 2013 Al centro del distretto dell'Emergenza, R.E.A.S. conferma la leadership nazionale e investe in formazione ed internazionalizzazione Con l’edizione 2013 di REAS Salone dell’Emergenza, in programma dal 4 al 6 ottobre, il Centro Fiera di Montichiari (Brescia) si propone come punto di riferimento per le Istituzioni, i Corpi dello Stato, gli Enti, le Aziende e le Associazioni di Volontariato che operano nel comparto emergenza. Giunta al traguardo della tredicesima edizione, REAS Salone dell’Emergenza si conferma la fiera leader del settore, un momento d’incontro strategico per fare il punto sulle tecnologie per la gestione del primo soccorso, delle calamità e delle situazioni di rischio. Inoltre, grazie ad un vasto programma di convegni, seminari tecnici e sessioni di aggiornamento professionale, la fiera rafforza la propria vocazione alla formazione sul campo, offrendo agli operatori specializzati, ai volontari e ai visitatori l’opportunità di perfezionare l’addestramento e incrementare il proprio bagaglio di conoscenze specifiche.
Il Centro Fiera di Montichiari sorge al centro di un territorio particolarmente recettivo per il comparto dell’emergenza e primo soccorso, grazie ad un’altissima concentrazione di associazioni e ad un elevato numero di volontari impegnati nel protocollo nazionale di gestione dell’emergenza. L’area di Brescia e delle province limitrofe, inoltre, è un vero e proprio distretto del comparto, con realtà produttive e commerciali d’eccellenza per gli allestimenti speciali, per il settore ambulanziero e per i mezzi antincendio e di soccorso.
Nata come meeting di volontari del territorio, nel corso di tredici anni di storia, REAS ha saputo sviluppare le grandi potenzialità del proprio bacino di riferimento, guadagnando in breve tempo la leadership nazionale nel panorama fieristico di settore.
Oggi REAS è una fiera specializzata che coinvolge operatori professionali e volontari da tutte le ventuno regioni italiane e, in misura crescente, anche dall’estero. Grazie alla presenza delle principali realtà produttive e commerciali di settore e al forte legame con le Istituzioni e la rete dell’associazionismo, REAS conferma la leadership nazionale degli eventi di settore e guarda all’internazionalizzazione come chiave di ulteriore crescita e sviluppo.
A questa logica risponde l’accordo di sinergia tra il Centro Fiera di Montichiari e Hannover Fairs International GmbH che, a partire dal settembre 2012, ha gettato le basi per una collaborazione in grado di rafforzare il marchio REAS e il livello di internazionalizzazione della fiera. L’edizione 2013 di REAS, infatti, è “powered by INTERSCHUTZ”. La collaborazione con Hannover Fairs International GmbH ed INTERSCHUTZ, la fiera quinquennale leader a livello mondiale per tutto ciò che riguarda la "Safety“ (prossima edizione dall’8 al 13 giugno 2015 ad Hannover), garantisce una maggiore visibilità internazionale e la possibilità di valorizzare REAS nei mercati europei, da sempre molto attenti al modello di gestione dell’emergenza del nostro Paese. I primi frutti della partnership sono già tangibili, come attesta l’incremento di delegazioni istituzionali e buyers esteri in visita a REAS 2013, che contribuiranno alla creazione di reti internazionali e al trasferimento di conoscenze e know-how. Inoltre, l’intenso lavoro commerciale e di marketing avviato nell’ultimo anno è la base per incrementare il numero di espositori dall’estero e allestire nelle prossime edizioni un International pavilion dedicato ad aziende del comparto emergenza, primo soccorso e antincendio provenienti da tutta Europa.
L’edizione 2013 di REAS può contare su una superficie espositiva complessiva di 32.000 mq. coperti (6 padiglioni) e un’area esterna riservata alle esercitazioni e alle dimostrazioni tecniche. Nei tre giorni di apertura, sono attesi al Centro Fiera di Montichiari oltre 17.000 visitatori, provenienti da tutte le regioni italiane e dall’estero. Spazio, dunque, al comparto dell’emergenza e del primo soccorso in tutte le sue espressioni, con un programma di eventi, convegni ed iniziative che arricchiscono l’offerta espositiva con opportunità di aggiornamento tecnico e crescita professionale per quanti operano nel settore emergenza sia come addetti ai lavori che come volontari. Durante i tre giorni di apertura della fiera, sono previste esercitazioni, dimostrazioni sul campo, seminari tecnici e formativi che daranno modo di approfondire i principali temi d’attualità.
“Con REAS Salone dell’Emergenza, il Centro Fiera di Montichiari concretizza la propria vocazione al marketing territoriale”, spiega Ezio Zorzi, direttore del Centro Fiera. “Il nostro obbiettivo è proporre manifestazioni fieristiche al servizio del territorio, in grado di fornire alle aziende e al mondo delle associazioni un’opportunità concreta di crescita e sviluppo. REAS viene proposta in stretta sinergia con le Istituzioni, il mondo del volontariato e le forze commerciali e produttive, con l’obiettivo di rafforzare il coordinamento e la sintonia tra tutte le realtà che operano nel settore emergenza. Voglio esprimere a nome del Centro Fiera di Montichiari un ringraziamento alla Provincia di Brescia, agli Espositori, Visitatori, Volontari, Enti, Corpi dello Stato, Associazioni ed Organizzatori che, come da tradizione, non hanno fatto mancare il loro contributo concreto alla manifestazione”.
L’appuntamento con REAS Salone dell’Emergenza 2013, dunque, è dal 4 al 6 ottobre 2013. L’inaugurazione con taglio del nastro è in programma sabato 5, alle ore 11, alla presenza delle Autorità e alla delegazione in visita dalla Germania, composta da Andreas Züge, direttore generale di Hannover Fairs International GmbH, Tilman Gold, Referente per formazione e metodi operativi di intervento del Technisches Hilfswerk (Dipartimento della Baviera), Dirk Aschenbrenner, presidente del VfdB, Heinz-Peter Brandenberg, responsabile sicurezza e antincendio della Evonik Industries AG, Colonello Andreas Hamann, direttore del centro protezione antincendio dell’esercito tedesco, Dr. Andreas Gruchow, CdA Deutsche Messe AG, Martin Folkerts, director Global Fairs - Deutsche Messe AG, Jörg-Uwe Strauss, project manager INTERSCHUTZ , Deutsche Messe AG.
Friday, September 20, 2013 La fiera d'elezione del sistema italiano di gestione dell'emergenza Il sistema italiano di gestione dell’emergenza può vantare standard operativi di eccellenza. Il segreto è una struttura dinamica e duttile che ha il suo perno centrale nel Ministero dell’Interno e il braccio operativo in una rete di Associazioni distribuite in modo capillare sul territorio, la cui azione è coordinata da Regioni, Province e Comuni. Grazie all’intervento sinergico di tutti i soggetti coinvolti, il sistema italiano presidia il territorio e garantisce un’altissima velocità di intervento in caso di emergenze e calamità naturali.
La forza di R.E.A.S. è il legame con il distretto produttivo dell’emergenza che ha in Brescia un centro propulsivo di livello nazionale. L’evoluzione commerciale della fiera si è accompagnata ad una sinergia sempre più stretta con le istituzioni e con il mondo della scuola, come conferma la partecipazione di numerose classi di ogni ordine e grado che possono accedere a corsi di prima formazione sul comportamento da tenere in situazioni di emergenza. Grazie a questa crescita costante, R.E.A.S. è oggi un momento di business ma anche un’occasione di crescita professionale e formazione sul campo per studenti, volontari ed operatori.
R.E.A.S., dunque, è un’occasione per testare sul campo la capacità di lavorare in sinergia di tutti soggetti operativi che, ad ogni livello, intervengono nella protocollo nazionale di gestione dell’emergenza. R.E.A.S. 2013 può contare sulla presenza qualificante di Enti ed Istituzioni che sono protagoniste nell’intervento in situazioni di rischio e di calamità: Regione Lombardia, presente con un ampio spazio istituzionale dedicato ai numerosi progetti dedicati alla gestione dell’emergenza, protezione civile e primo soccorso, l’Assessorato alla Protezione Civile della Provincia di Brescia, presente con le Associazioni bresciane di volontariato, oltre a numerose Istituzioni e Corpi dello Stato, tra i cui ricordiamo la Questura, la Guardia di Finanza, il corpo dei Carabinieri e la Polizia Stradale, la Polizia Locale di Montichiari, la Polizia Locale di Milano, i Vigili del Fuoco - Comando provinciale di Brescia, il Soccorso alpino, lo Stabilimento chimico farmaceutico dell’Esercito italiano, le associazioni delle ambulanze bresciane A.N.P.A.S., la Croce Rossa Italiana, la Croce Bianca di Brescia, il Gruppo Volontari del Garda, il Co.E.S. Italia, l’A.I.F.E. - Associazione Italiana Formazione Emergenza, Prociv Italia - Associazione Nazionale Volontari protezione Civile, la Federazione Volontari del Soccorso, l’ANA (Associazione Nazionale Alpini), l’A.I.B. Piemonte, i Volontari A.I.B., l’Ordine di Malta - Italia.
A testimonianza del forte richiamo internazionale esercitato da R.E.A.S. - Salone dell’Emergenza, va ricordata la presenza in fiera di THW - Bundesanstalt Technisches Hilfswerk, agenzia federale di soccorso tecnico proveniente da Monaco di Baviera, in rappresentanza di alcuni tra i più qualificati corpi di pronto intervento e soccorso della Germania. THW partecipa a R.E.A.S. - Salone dell’Emergenza con mezzi speciali e attrezzature di particolare interesse per gli operatori specializzati. All’inaugurazione ufficiale di sabato 5 ottobre, sarà presente Tilman Gold, Referente per formazione e metodi operativi di intervento del Technisches Hilfswerk (Dipartimento della Baviera).
È confermata, inoltre, la presenza a R.E.A.S. della VfdB, associazione dei Vigili del Fuoco e della protezione antincendio della Germania, presente alla cerimonia di taglio del nastro di sabato 5 ottobre con il presidente Dirk Aschenbrenner.
Anche per l’edizione 2013, infine, a R.E.A.S. - Salone dell’Emergenza è stato concesso il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Festival dei Motori 2013
Thursday, October 10, 2013 Il mondo dei motori protagonista al Centro Fiera di Montichiari Sabato 12 e domenica 13 ottobre, al Centro Fiera di Montichiari (BS) torna l’appuntamento con il Festival dei Motori, la kermesse che accende i riflettori sul mondo dei motori. 5 padiglioni di superficie occupati a cui si aggiunge l’area esterna, per un fine settimana ad alto contenuto spettacolare con auto, moto, supermotard, competizioni, raduni, contest di tuning, custom e car audio.
Il Festival dei Motori è una grande festa di pubblico che ogni anno richiama visitatori da tutto il Nord Italia. Numerose le iniziative in programma nei due giorni di apertura, che abbinano eventi all’insegna dello spettacolo e del divertimento ad esposizioni dedicate alle esigenze dei consumatori, a cominciare dall’attesissima Mostra Mercato e Scambio, terzo dei tre appuntamenti annuali che il Centro Fiera di Montichiari riserva agli appassionati di auto e moto, offrendo come un ampio assortimento di pezzi di ricambio e occasioni da non perdere.
Numerosi gli eventi speciali proposti nell’ambito del Festival dei Motori, destinati ai cultori del mondo dei motori in tutte le sue molteplici espressioni. Grande attesa per la Mostra d’auto e moto da corsa che porterà nei padiglioni del Centro Fiera di Montichiari alcuni modelli unici. L’evento clou è la presentazione per le province di Brescia, Bergamo, Mantova e Verona e consegna ufficiale di un’edizione limitata della prima Vespa 946. Presenti inoltre, tra gli altri modelli di grande interesse, una MV Agusta Super America (edizione limitata) e l’Aprilia RSV 4 campione del mondo.
Domenica 13 ottobre va in scena il Supermoto Italian Trophy con il ROUND 6 - FINAL RUSH (Sm 1 - SM 2 - SM V - Ladies - Amatori - Wild Card). La gara promossa come ogni anno da Diavoli Rossi Motorsport non mancherà di coinvolgere cultori e appassionati in una gara evento dai notevoli contenuti tecnici e spettacolari.
Tra gli appuntamenti più attesi, ricordiamo l'ITS 2013 - Italian Tuning Show 2013, la novità tuning dell’anno. In occasione del Festival dei Motori, gli appassionati di tuning avranno la possibilità di visitare un’ampia mostra di auto e veicoli, per una superficie espositiva di 6.000 mq. Circa 100/150 le auto selezionate per l’esposizione, provenienti dall'Italia e dall'estero, divise in tre principali aree tematiche: VAG Area, JDM-USA-CLEAN, Crazy Cars. Ad arricchire la mostra, sarà presente un’area con espositori del settore (carrozzieri, meccanici e preparatori) ed aziende del settore tuning.
Domenica 13 ottobre è confermato l’appuntamento con la 66a Formula Challenge Centro Fiera di Montichiari, con partenza delle gare alle 11.45 e premiazione finale dei vincitori alle 17.30.
L’edizione 2013 del Festival dei Motori si arricchisce inoltre di Motor city Montichiari, il “padiglione americano” della manifestazione, una grande festa dove gli appassionati di moto, auto e tutto quanto proviene dagli USA potranno incontrarsi. Saranno presenti numerosi preparatori, aree merchandising e spazi espositivi.
La kermesse dei motori del Centro Fiera di Montichiari ospita infine Iasca Italia, la finale italiana del circuito Iasca SQC e SQI. Iasca è il circuito internazionale di competizioni Sound Quality e Installation Quality più importante nel Car Stereo mondiale, che promuove la qualità d'ascolto e installazione su autovetture, di veri e propri impianti stereo HI-Hend. Nel contorno della finale Iasca è prevista l'esposizione di impianti stereo in auto realizzati dai migliori installatori italiani. La competizione in programma nella due giorni del Festival dei Motori premiarà i nuovi campioni Italiani delle varie categorie di ascolto e installazione
Quello del Festival dei Motori 2013, dunque, è un’occasione unica per gli appassionati e i cultori di auto e moto, grazie ad programma di eventi collaterali in grado di catturare tutte le tendenze del settore. L’appuntamento è al Centro Fiera di Montichiari (BS), nelle giornate di sabato 12 e domenica 13 ottobre, dalle ore 9.00 alle 19.00.